Serie A: i consigli della 24 giornata

logo-serieaI nostri consigli su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella ventiquattresima giornata di serie A.

Juventus-Atalanta: l’Atalanta quest’anno è molto meno sicura dietro delle precedenti stagioni: Tevez, Morata, Pereyra e Marchisio possono fare sfracelli. In difesa, Caceres e Chiellini sono al top e non deluderanno. Non convince Sturaro: si adatterà subito alla nuova realtà? Bonucci, Pirlo ed Evra stanno giocando sotto ritmo. Tra i possibili subentranti occhio a Coma: il ragazzo ha numeri per cambiare il match.
Nell’Atalanta solo Cigarini e Zappacosta meritano la nostra fiducia. Con Moralez infortunato e Pinilla squalificato, c’è poco da stare allegri in casa nerazzurra, specie con il Denis di quest’anno.

Sampdoria-Genoa: il derby è sempre un match strano. Sconsigliamo i giocatori più irruenti come Burdisso, De Maio, Duncan e Soriano: c’è il rischio che lascino le rispettive squadre in inferiorità numerica. Questa è una gara che può sbloccarsi grazie ad una giocata, quindi, puntate su giocatori tecnici, come Eder, Perotti e Iago. Dubbi suscitano Okaka e Niang: il primo è fuori forma, il secondo, al contrario, è in forma strepitosa , ma in questa gara specifica potrebbe soffrire l’eccessiva pressione. Ci smentiranno? Se li avete, schierate i vari Eto’o, Muriel e Borriello: il gol decisivo potrebbe anche venire dalla panchina…

Empoli-Chievo: sfida stranissima e di difficile lettura. Vista la scarsezza offensiva del Chievo e lo stato di forma del quartetto Hysaj-Rugani-Tonelli-Mario Rui, uno di questi noi lo metteremmo. Valdifiori ormai al fantacalcio è un top player. Maccarone si è sbloccato e sta bene. Tavano e Verdi dovrebbero partire titolari, ma nessuno dei due convince. Meglio i “panchinari” Saponara e Pucciarelli che dovrebbero entrare a gara in corso.
Nel Chievo, Zukanovic, Izco e Birsa sono i più continui. In attacco, diciamo Meggiorini. Con Paloschi involuto, Pellissier altalenante e Botta inesistente, sembra l’unico in grado di poter segnare.

Lazio-Palermo: dimenticatevi i giocatori difensivi in questa gara. Spazio ai giocatori che attaccano, come Basta e Lazaare a quelli offensivi: Parolo, Candreva, Klose e Mauri per la Lazio, Vazquez, Dybala e Barreto per il Palermo. In panchina occhio a Quaison e Keita: potrebbero essere protagonisti a gara in corso.

Milan-Cesena: anche qui, difese inesistenti. Nel Milan solo il trio Bonaventura-Ce rci-Destro dà piena fiducia. Menez è in ballottaggio con Honda. Il giapponese è da scartare a priori, visto il pessimo stato di forma. Il francese è una roulette russa: avrà il colpo in canna o no? Se gioca, però, sarà rigorista e, vista la difesa romagnola…
Nel Cesena il trio Brienza-Djuric-Defrel può fare molto male alla fragile difesa rossonera, come potrebbe far male anche il possibile subentrante Rodriguez. Gli altri è difficile consigliarli.

Parma-Udinese: il Parma ha fatto la partita della vita contro la Roma, ma i problemi tecnici e societari rimangono. Anche se volessimo consigliare qualcuno non sapremmo chi: gli indiziati potrebbero essere Nocerino, Varela e Rodriguez, ma chi ha il coraggio di metterli?
L’Udinese non sta giocando bene, ma, fuori casa, ma fuori casa ha sempre reso di più e fatto vittime illustri. Non si possono non rischiare giocatori come Widmer, Thereau, Allan, Fernandez e Di Natale. Il trio difensivo non dovrebbe rischiare nulla.

continua