Serie A: vincono Fiorentina, Sassuolo e le Genovesi, pari Roma

379

Serie A 2021/2022

Vince anche l’Udinese che batte l’Empoli 2-0 mentre il Torino travolge il Bologna per 5-1 grazie al triplo Belotti

La Roma ai butta via e si fanno raggiungere all’ 88′ da Sau che fissa il punteggio sul 2-2 tra Cagliari e Roma. Vince la Fiorentina che batte 1-0 il Chievo grazie al gol neo-acquisto Sanches. In testa volano, insieme alla Juve, il Sassuolo e le Genovesi. Gli uomini di Di Francesco soffrono ma poi battono un bel Pescara per 2-1. Il Genoa va sotto ma poi rimonta e batte 1-3 il Crotone grazie ad una doppietta di Pavoletti; va sotto anche la Samp con l’Atalanta ma poi Quagliarella e Barreto rimontano l’iniziale gol di Kessie. Il Torino si abbatte sul Bologna con un secco 5-1 e tripletta di Belotti che sbaglia un altro rigore. L’Udinese batte l’Empoli 2-0.

CAGLIARI-ROMA 2-2

CAGLIARI – La Roma non riesce a vincere al Sant’Elia nonostante il doppio, pesante, vantaggio. Mai dare per morto il Cagliari di Rastelli, in grado di recuperare da 2-0 a 2-2 nei minuti finali. Vantaggio giallorosso al 5′ con Perotti, su rigore. Il raddoppio ad inizio ripresa, con Strootman. Poi lo show dei padroni di casa: prima Borriello, poi il colpo di testa di Sau per il pari di testa.

FIORENTINA-CHIEVO 1-0

FIRENZE – Prima vittoria in campionato per la Fiorentina, che supera il Chievo nella seconda giornata. Al Franchi finisce 1-0 per la squadra di Paulo Sousa, che conquista i tre punti grazie al colpo di testa di Sanchez sugli sviluppi di un calcio d’angolo (29′). I veneti provano a reagire nella ripresa ma senza troppa convinzione, è anzi la Viola ad avere la chance per il 2-0 con Ilicic, che colpisce una traversa all’80’.

SAMPDORIA-ATALANTA 2-1

GENOVA – La Sampdoria batte 2-1 in rimonta l’Atalanta e resta a punteggio pieno dopo due giornate. A Marassi succede tutto nel primo tempo e a colpire per primi sono i bergamaschi, in gol al 21′ con Kessie. La reazione della Samp non si fa attendere. Al 35′ Raimondi stende Muriel in area e Quagliarella firma l’1-1 su rigore. Al 42′ la squadra di Gasperini resta in dieci per l’espulsione diCarmona e al 45′ Barreto di testa firma il definitivo 2-1.

TORINO-BOLOGNA 5-1

TORINO – Nella seconda giornata di Serie A il Torino di Sinisa Mihajlovic dimostra di aver già dimenticato il ko con il Milan e sconfigge con un roboante 5-1 un Bologna mai in partita grazie alla tripletta di Belotti (che si fa parare ancora una volta un rigore nel finale) e ai gol di Martinez e Baselli. Di Taider, invece, il momentaneo pari dei felsinei. I granata, con questo successo, raggiungono proprio i rossoblù a 3 punti in classifica.

CROTONE-GENOA 1-3

PESCARA – Come sette giorni fa contro il Cagliari: nella seconda giornata di Serie A il Genoa supera 3-1 in rimonta il Crotone. Ci pensa Palladino a spaccare il match dell’Adriatico nel primo tempo, con il primo storico gol calabrese nel massimo campionato. Nella ripresa il copione cambia: Gakpé firma il pari, quindi una bella doppietta di Pavoletti (che festeggia nel migliore dei modi la prima chiamata in Nazionale) sancisce la vittoria degli ospiti.

SASSUOLO-PESCARA 2-1

REGGIO EMILIA – Il Sassuolo vince soffrendo, il Pescara esce sconfitto tra mille rimpianti. Questi i temi della partita tra Sassuolo e Pescara al Mapei Stadium nell’incontro valido per la seconda giornata di Serie A. Il Pescara inizia a mille creando almeno cinque palle gol ma alla prima azione il Sassuolo passa con Defrel al 38′. Nella ripresa il canovaccio tattico non cambia e, su un errore in ripartenza del Pescara, il Sassuolo raddoppia con Berardi. I biancoazzurri non demordono e trovano il gol all’ 81′ con Manaj che poi si divora il pari.

UDINESE-EMPOLI 2-0

UDINE – Un gol lampo di Felipe e uno al 95′ di Perica decidono la sfida del Friuli tra Udinese ed Empoli nel secondo turno di Serie A, ma la palma del migliore in campo va sicuramente a Karnezis. E’ infatti il portiere greco l’assoluto protagonista del match con almeno 4 miracoli che negano la rete e Gilardino e soci. Per i toscani, rimasti in dieci dal 73′ per un rosso diretto a Laurini, anche un palo colpito da Saponara nel primo tempo.

Articoli correlati