Le squadre che partecipano a Russia 2018: alla scoperta della Svezia

squadre Mondiale Russia 2018 Svezia

La presentazione della Nazionale Svedese in vista del Mondiale: il cammino della squadra, la rosa, il calendario, le statistiche e le possibilità di qualificazione

STOCCOLMA – Entra pienamente nel vivo la nostra guida per i prossimi Mondiali che si giocheranno in Russia tra tre settimane. Oggi è il turno della Svezia che, nelle qualificazioni, ha eliminato proprio l’Italia ed è stata inserita nel Gruppo F insieme a Germania, Corea Del Sud e Messico.

  1. Il cammino della Nazionale
  2. La rosa con i suoi Top-Player
  3. Il calendario degli incontri
  4. Curiosità e statistiche
  5. Dove può arrivare

Il cammino della Nazionale

Pur non facendo un girone impeccabile e chiudendo a pari punti con i Paesi Bassi al secondo posto del Gruppo A, la Svezia, avendo una maggiore differenza reti, si è qualificata per gli spareggi dove ha “pescato” dall’urna l’Italia. A Stoccolma gli svedesi sono imposti 1-0 grazie alla rete di Johannson, per poi resistere all’assedio azzurro in quel di Milano portandosi a casa uno 0-0 che ha permesso di staccare il pass per Russia 2018.

La rosa con i suoi Top-Player

Più o meno a sorpresa, tra la rosa della Svezia a Russia 2018 non figurerà Zlatan Ibrahimovic. Questa esclusione consegna, così, la palma di uomo copertina della nazionale a Emil Forsberg, centrocampista del Lipsia, giocatore con miglior estro tra le file della nazionale svedese. Tra i 23 figurano molti giocatori di esperienza e molti voti noti alla serie A come Jansson, Granqvist, Ekdal, Rohden, Hiljemark e Halander.

I CONVOCATI

PORTIERI: Olsen, Johnsson, Nordfeldt
DIFENSORI: Krafht, Lustig, Lindelof, Granqvist, Helander, Jansson, Augustinsson, Olsson
CENTROCAMPISTI: Claesson, Durmaz, Ekdal, Forsberg, Larsson, Svensson , Rohden, Hiljemark
ATTACCANTI: Berg, Guidetti, Thelin, Toivonen

Il calendario degli incontri

La Svezia è stata sorteggiata nel Gruppo F con Germania, Corea del Sud e Messico. La squadra di Andersson, CT della nazionale, farà il suo esordio il 18/6 contro la Corea del Sud a Nižnij Novgorod. La seconda gara, quella più complicata, sarà contro la Germania a Soci il 23/6. L’ultima sfida vedrà contrapporsi gli svedesi e messicani il 27/6 a Ekaterinburg.

Curiosità e statistiche

L’ultima apparizione della nazionale svedese ai mondiali risale al 2006, dove arrivò agli ottavi di finale. Per ben tre volte i gialloblu sono finiti sul podio della competizione raccogliendo anche un secondo posto nel 1958. La Svezia dopo molti anni si troverà ad affrontare l’assenza di Zlatan Ibrahimovic, miglior realizzatore della storia svedese con 62 reti in 116 presenze. Nel girone troverà la Corea del Sud che per la nazionale scandinava rappresenta l’avversario con cui ha raccolto la vittoria più ridondante della storia, un secco 12-0 nel 1948.

Dove può arrivare

I sorteggi sono stati abbastanza fortunati per la Svezia. Sulla carta l’unica squadra superiore è la Germania, Corea e Messico sono inferiori stando ai nomi che figurano tra le nazionali. Gli ottavi sono un obbiettivo più che raggiungibile per Forsberg e compagni.