Stankovic, Maicon, Milito, Eto’o protagonisti del primo Inter Voice

270

interview

MILANO – Sui profili social Inter (Facebook, Twitter e Instagram) si è svolta la prima sfida dal titolo Inter Voice #Timeless 2010 special edition, con 4 voci da scoprire. L’obiettivo era indovinare quattro giocatori della rosa nerazzurra della stagione 2009/10 nascosti dietro le frasi proposte. Queste le soluzioni:

1 – DEJAN STANKOVIC

È del “Drago” Dejan Stankovic la prima voce della sfida di Inter Voice #Timeless2010. Nei pochi secondi proposti l’ex centrocampista serbo racconta a caldo le emozioni del successo per 4-0 del #DerbyMilano disputato il 29 agosto 2009. Il match dell’esordio in nerazzurro di Sneijder, in campo poche ore dopo il suo arrivo all’Inter rimane una delle gare più emozionanti della recente storia nerazzurra. A decidere la gara i gol di Thiago Motta, Milito, Maicon e il destro potentissimo di Stankovic dalla distanza.

2 – MAICON

Il “Colosso” Douglas Sisenando Maicon è il protagonista della seconda voce proposta. La sua intervista ripercorre uno dei momenti chiave della corsa per la conquista del Triplete, il post partita di Barcellona-Inter. Una gara di lotta e sacrificio dove il tempo non aveva regole, la sconfitta più dolce di quell’Inter che dopo l’impresa del Camp Nou, grazie al 3-1 nell’andata di San Siro, conquistò la finale contro il Bayern Monaco.

3 – DIEGO MILITO

La terza voce ci riporta al pomeriggio del 16 maggio 2010 ed è quella del “Principe” Diego Milito, protagonista assoluto di questa Inter. A decidere la gara dell’ultima giornata del campionato contro il Siena, il destro rasoterra, di collo-esterno dell’argentino che grazie a quel gol regalava all’Inter il 18esimo scudetto, la seconda tappa della corsa terminata il 22 maggio con la finale di Champions League di Madrid.

4 – SAMUEL ETO’O

L’ultima voce è quella di Samuel Eto’o. Per il camerunense poche parole per esprimere tutta la gioia dopo il fischio finale della magica notte di Madrid che per Eto’o significava mettere a segno il secondo Triplete personale consecutivo. Al termine di tutto, un ringraziamento ai compagni e una frase che ben racconta l’impresa nerazzurra “Avevamo la squadra giusta per vincere tutto, grazie a tutta l’Inter”.

Articoli correlati