Il Padova batte il Sudtirol con una rete di Jelenic il Sudtirol e vince la Coppa Italia di Serie C

1202

Sudtirol Padova cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Sudtirol – Padova del 6 aprile 2022 in diretta: gara molto combattuta ed equilibrata. Decisiva una conclusione su punizione del centrocampista della squadra ospite

PADOVA  – Mercoledì 6 aprile, alle ore 20, allo Stadio “Druso” di Bolzano, andrà in scena  Sudtirol – Padova, finale di ritorno della Coppa Italia di Serie C 2021/2022, la terza coppa professionistica nazionale per prestigio dopo Supercoppa di Lega e Coppa Italia Lega Serie A. Una sfida tra due squadre che stanno conducendo una stagione da grandi protagoniste: finaliste in coppa e rivali in campionato, con i biancorossi avanti di due punti nella graduatoria del girone A, a tre giornate dal termine, con lo scontro diretto in programma il 16 aprile prossimo. Risulterà vincitrice la squadra che, all’esito delle due gare di andata e ritorno, avrà ottenuto il maggior punteggio o, a parità di punteggio, dopo la gara odierna, la squadra che avrà conseguito una migliore differenza reti nelle due gare. In caso di ulteriore parità al termine delle due gare, saranno disputati due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno e, perdurando tale situazione, l’arbitro procederà a far eseguire i calci di rigore, con le modalità previste dal regolamento. La vincitrice si qualificherà di diritto, oltre che alla Coppa Italia Lega serie A 2022-2023, anche alla fase nazionale dei playoff di serie C 2021-2022 per la promozione in serie B.

Cronaca con tabellino in tempo reale

RISULTATO FINALE: SUDTIROL - PADOVA 0-1 [AGG. 0-1]

SECONDO TEMPO

50' è finita! Il Padova vince 1-0 e conquista la Coppa Italia di Serie C 2021/2022! Decisiva la rete di Jelenic nella ripresa. Vi ringraziamo per averci scelto e vi lasciamo al secondo tempo dei nostri live sulla Champions League

50' fallo in attacco di Cissé, ultima occasione per il Sudtirol: da Moscati a De Marchi, conclusione a giro alta sopra la traversa

49' lungo lancio del Sudtirol, Pelagatti con freddezza alleggerisce di petto su Vannucchi

47' troppo lungo un lancio per Chiricò al rinvio lungo il portiere del Sudtirol. Buona copertura difensiva di Pelagatti in area su Odogwu con sfera che rotola sul fondo

47' prova la gestione palla il Padova per giocare con il cronometro

45' 5 minuti di recupero

44' esce Settembrini per Ajeti

43' intervento in ritardo a centrocampo di Kirwan, si tratta del secondo giallo. ESPULSO il giocatore! PADOVA in 10!

40' tentativo appena dentro l'area di Cissé con il piatto, respinge a terra Meli!

38' giallo per proteste a De Col

37' in campo Cissé per Santini

35' scintille tra Chiricò e Voltan, interviene l'arbitro che assegna una punizione al Padova. Battuta bassa di Chiricò intercettata dalla difesa. Quindi sugli sviluppi conclusione in area salvata da Curto sulla linea di porta!

35' altro cambio per il Sudtirol con Odogwu per H'Maidad

34' intervento duro di Rover, giallo inevitabile

32' verticalizzazione per Bifulco anticipato dall'uscita in area di Meli

30' intervento in ritardo di Santini e punizione per il Sudtirol che prova ad attaccare dalla destra ma senza riuscire a trovare un varco per calciare in porta

27' dentro Voltan per Casiraghi, dentro anche per Eklu per Tait

22' dentro Chiricò per Jelenic e per Saber per Dezi

19' JELENIC!!! PADOVA IN VANTAGGIO!!! Punizione dai 25 metri in posizione centrale potente e precisa con palla che rimbalza davanti a Meli ingannandolo sulla sua sinistra!

17' lascia il campo proprio Fischnaller, al suo posto Rover. Entra anche De Marchi per Galuppini

16' a terra a bordo campo Fischnaller dopo uno scontro di gioco, il giocatore rientra un pò dolorante in campo

15' trattenuta vistosa su Santini punizione conquistata a centrocampo

11' gara un pò bloccata, grande aggressività a centrocampo

6' affondo di Jelenic, cross deviato in angolo da Zaro: cross di Dezi basso intercettato quindi fallo tattico del giocatore che viene ammonito

3' doppio tentativo di De Col in area ma trova il muro della difesa

2' traversone di Settembrini dal vertice sinistro dell'area, palla sopra la traversa

si riparte con il secondo tempo di Sudtirol-Padova, c'è una novità con Monaco che lascia il posto a Pelagatti

PRIMO TEMPO

45' senza recupero si chiude il primo tempo sullo 0-0 di partenza. Piccola pausa e torniamo per il secondo tempo del match

43' bel taglio in area di Casiraghi che dal fondo rimette un buon pallone basso in area ma Tait non riesce a concludere per la copertura della difesa

41' Settembrini e Tait a contrasto in area, finisce a terra il giocatore del Sudtirol sul contatto ma non è sembrato punibile con il rigore

40' lancio di H’Maidat verso l'area dove ci arriva Moscati ma fallisce la conclusione

37' cartellino giallo anche per Monaco, punito un fallo su Tait: sulla punizione palla scodellata in area per Fischnaller ma tocco sopra la traversa

35' giallo a Kirwan, punito un suo intervento falloso

33' De Col e Tait scambiano in area ma la difesa evita che possano concludere in porta

29' da Galuppini a Fischnaller che in area si allunga la sfera e consente l'intervento di Fabbri. Dall'altra parte Dezi prova a farsi luce in area ma la difesa copre l'uscita di Meli

27' punizione dai 30 metri per Galuppini che prova un rasoterra ma è poco più di un passaggio per Vannucchi, attento a bloccare a terra

25' apertura di Moscati per Casiraghi che riesce caparbiamente a conquistare il primo angolo per i padroni di casa: troppo lungo il cross di Casiraghi, sfera direttamente sul fondo

23' traversone fuori misura di Casiraghi e palla sul fondo

20' traversone dalla destra verso il secondo palo per il tentativo di Dezi che alza la mira!

17' filtrante per Fischnaller bravo nel taglio in area ma da posizione defilata non inquadra lo specchio delle poarta alzando la mira

16' dall'altra parte Padova pericoloso in area ma la difesa del Sudtirol che impedisce la conclusione

14' incredibile palla gol divorata da Fischnaller! Palla a sinistra su Casiraghi che invece di calciare in porta viene a centroarea il compagno libero ma piattone errato, un rigore in movimento sprecato!

13' bello spunto di De Col che apre sull'altra fascia per Casiraghi, controllo con il petto ma finisce per essere chiuso

10' contropiede Padova con Settembrini, apertura su Jelenic ma il cross in area viene intercettato dalla difesa

9' primo giallo del match a Della Latta, punito per un intervento in scivolata

9' lungo lancio per De Col anticipato dall'uscita di Vannucchi

7' prova a mettere un pò di ordine in campo Settembrini, punizione conquista sul pressing falloso del Sudtirol

5' verticalizzazione per Di Fulco che non riesce a tenere la palla in campo anche per la copertura della difesa

4' intervento falloso a centrocampo di H’Maidat su Dalla Latta, punizione per il Padova

1' verticalizzazione per Santini anticipato in area dall'uscita di Meli. Dall'altra parte traversone insidioso dalla destra di Fischnaller, buon intervento con un pugno di Vannucchi ad allontanare

Si parte! Calcio d'avvio battuto dal Padova in maglia nera, Sudtirol con maglia a sfondo bianco

Ci siamo! Sudtirol e Padova in campo, tutto pronto al fischio d'inizio

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Sudtirol - Padova. Dalle ore 20 seguiremo il ritorno della finale di Coppa Italia di Serie C, si riparte dallo 0-0 dell'andata.

TABELLINO

SÜDTIROL (4-3-1-2): 22 Meli; 26 De Col, 19 Zaro, 4 Curto, 3 Fabbri; 21 Tait (dal 27' st 20 Shaka-Mawuli Eklu), 23 Moscati, 28 H’Maidat (dal 35' st 9 Odogwu); 17 Casiraghi (dal 27' st 7 Voltan), 11 Fischnaller, 14 Galuppini. A disposizione: 1 Poluzzi, 15 Broh, 24 Davi, 10 Fink, 6 Malomo, 18 Rover, 24 Davi, 25 Heinz, 30 Beccaro, 37 De Marchi. Allenatore: Ivan Javorcic.

PADOVA (4-3-3): 1 Vannucchi; 26 Kirwan, 3 Valentini, 29 Monaco (dal 1' st 6 Pelagatti), 4 Gasbarro; 5 Della Latta, 21 Settembrini (dal 44' st 15 Ajeti), 23 Dezi (dal 22' st 18 Saber); 11 Jelenic (dal 22' st 32 Chiricò), 7 Santini (dal 37' st 13 Cissé), 28 Bifulco. A disposizione: 22 Donnarumma, 12 Gherardi, 8 Germano, 17 Terrani, 16 Bacci, 24 Ceravolo, 34 Gasparini. Allenatore: Massimo Oddo.

Reti: al 19' st Jelenic

Ammonizioni: Della Latta, Kirwan, Monaco, Dezi, Rover, De Col

Espulso al 43' st Kirwan doppia ammonizione

Recupero: nessuno nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali

SÜDTIROL (4-3-1-2): 22 Meli; 26 De Col, 19 Zaro, 4 Curto, 3 Fabbri; 21 Tait, 23 Moscati, 28 H’Maidat; 17 Casiraghi, 11 Fischnaller, 14 Galuppini. A disposizione: 1 Poluzzi, 15 Broh, 24 Davi, 7 Voltan, 10 Fink, 6 Malomo, 18 Rover, 9 Odogwu, 20 Shaka-Mawuli, 24 Davi, 25 Heinz, 30 Beccaro, 37 De Marchi. Allenatore: Ivan Javorcic.

PADOVA (4-3-3): 1 Vannucchi; 26 Kirwan, 3 Valentini, 29 Monaco, 4 Gasbarro; 5 Della Latta, 21 Settembrini, 23 Dezi; 11 Jelenic, 7 Santini, 28 Bifulco. A disposizione: 22 Donnarumma, 12 Gherardi, 6 Pelagatti, 8 Germano, 17 Terrani, 13 Cissé, 15 Ajeti, 16 Bacci, 18 Saber, 24 Ceravolo, 32 Chiricò, 34 Gasparini. Allenatore: Massimo Oddo.

I convocati del Padova

Portieri: 22 Donnarumma, 12 Gherardi, 1 Vannucchi
Difensori: 15 Ajeti, 4 Gasbarro, 34 Gasparini, 8 Germano, 26 Kirwan, 29 Monaco, 6 Pelagatti, 3 Valentini
Centrocampisti: 16 Bacci, 5 Della Latta, 9 Dezi, 18 Hraiech, 11 Jelenic, 21 Settembrini
Attaccanti: 28 Bifulco, 24 Ceravolo, 32 Chiricò, 13 Cissè, 7 Santini, 17 Terrani

Le parole di Javorcic alla vigilia del match

Alla vigilia del match il tecnico del Sudtirol Ivan Javorcic ha dichiarato che  sarà una partita molto bella da giocare, che dirà chi vincerà la Coppa ma non influenzerà il campionato. Non sa ancora chi giocherà, sicuramente in porta ci sarà Meli. Ha tenuto a precisare che, visto che in Coppa é stato fatto un bellissimo percorso, si vuole rispettare anche i ragazzi che hanno portato la squadra  fino alla finale.

Le dichiarazioni di Oddo alla vigilia

“Ci sarà un Padova competitivo, è una finale e può essere utile per tante cose, oltre che per sollevare un trofeo. Ci sono indicazioni da trarre per il campionato, bisogna tenere conto dei diffidati. Sicuramente non mando in campo chi non è al 100%. In porta giocherà Vannucchi, perché se l’è meritato. Recuperiamo Saber e Pelagatti, probabilmente non dal primo minuto. Ajeti e Cissé per il Ramadan non possono mangiare prima del tramonto. Per un atleta è difficile soprattutto per il bere. Andiamo a incontrare una squadra ottima è forte e ha dominato tutto il campionato. In questo momento il Südtirol sta passando un momento difficile sotto il profilo dei risultati, ma in realtà sabato avrebbe potuto tranquillamente vincere. L’entusiasmo è bello e contagiante, si vive meglio e si respira sulla stampa, fra i tifosi. I ragazzi sono stati bravi a farsi apprezzare, ma bisogna pensare che si è fatto tanto ma non si è fatto nulla. L’obiettivo lo raggiungi se porti fino in fondo il tuo percorso. Il Südtirol stava vincendo tante partite consecutive, poi si è inceppato, ma può succedere anche a noi. Quello che conta è il presente. Con la squalifica di Ronaldo e il recupero di Saber, portiamo Bacci e Gasparini. Siamo corti, ma in qualche modo faremo. Bacci titolare? No, ma è un ragazzo molto interessante e calcisticamente intelligente. Della Latta e Settembrini giocheranno sicuramente, sui cambi sono meno sereno perché qualche defezione c’è. Ronaldo lo portiamo e lavorerà in modo specifico”.

La presentazione del match

Il Südtirol, come detto, é la capolista, con 83 punti, frutto di venticinque successi, otto pareggi e due sconfitte; quarantatré reti all’attivo e appena nove al passivo. Sabato scorso ha pareggiato in casa per 1-1 contro il Lecco. Il biilancio delle ultime cinque sfide é di tre vittorie, un pareggio e una sconfitta con cinque reti realizzate e due subite. In Coppa Italia Serie C la squadra di Javorcic è entrata in scena nel secondo turno del torneo, dopo aver disputato il preliminare della Coppa Italia “Frecciarossa” Lega Serie A a Perugia cedendo per 1-0 (47’ Caretta). I biancorossi hanno eliminato, nell’ordine Giana Erminio, Juventus Under 23, Teramo e nella semifinale ad andata e ritorno si sono imposti alla Fidelis Andria: 4-0 nella gara d’andata, giocata lo scorso 18 gennaio sul terreno dello Stadio “Degli Ulivi” di Andria e 3-1 mercoledì scorso al “Druso”. Anche il Padova ha iniziato la stagione con la Coppa Italia “Frecciarossa” Lega Serie A cedendo in casa per 0-2 all’Alessandria. In Coppa di Serie C è sceso in campo nel secondo turno e ha eliminato nell’ordine: Legnago Salus, Entella e Viterbese. sempre in casa e il Catanzaro nella doppia semifinale: 1-1 all’Euganeo e 1-0 nel ritorno in terra calabrese. In campionato arriva dal successo esterno di misura contro la Pro Vercelli;  é secondo, a due lunghezze proprio dal Sudtirol, con 67 punti e con un cammino di ventiquattro partite vinte, nove pareggiate e due perse con cinquantotto reti segnate e ventiquattro incassate. Ha vinto le ultime cinque sfide siglando nove reti e incassandone tre. Unico precedente in Coppa Italia tra le due squadre finaliste é quello della gara di andata. L’ultimo incrocio tra le due compagini in campionato risale allo scorso 12 dicembre quando, in terra veneta, finì a reti inviolate. A dirigere il match sarà Ermanno Feliciani di Teramo, coadiuvato dai Signori Khaled Bahri di Sassari e Francesco Cortese di Palermo, quarto ufficiale il Signor Michele Di Cairano di Ariano Irpino.

QUI SUDTIROL – Previsto un ampio turnover. Javorcic potrebbe schierare il tradizionale modulo 4-3-1-2 con Meli in porta, coadiuvato nel pacchetto arretrato da Heinz, Malomo, Curto e Davì. A centrocampo Mawuli, Moscati e Beccaro. Sulla trequarti Fischnaller di supporto alla coppia di attacco formata da Rover e Odogwu.

QUI PADOVA – Turnover anche per Oddo. Probabile modulo 4-3-3  con Vannucchi in porta e retroguardia formata dalla coppia centrale Valentini-Monaco e ai lati da Kirwan e Gasbarro. A centrocampo Settembrini, Della Latta e Dezi. Tridente offensivo composto da Terrani, Santini e Bifulco.

Le probabili formazioni di Sudtirol – Padova

SÜDTIROL (4-3-1-2): 22 Meli; 25 Heinz, 6 Malomo, 4 Curto, 24 Davi; 20 Shaka-Mawuli, 23 Moscati, 30 Beccaro; 11 Fischnaller, 18 Rover; 9 Odogwu. A disposizione: 1 Poluzzi, 29 Harrasser, 3 Fabbri, 7 Voltan, 10 Fink, 14 Galuppini, 17 Casiraghi, 21 Tait, 24 Davi, 26 De Col, 28 H’Maidat, 37 De Marchi. Allenatore: Ivan Javorcic.

PADOVA (4-3-3): 1 Vannucchi; 26 Kirwan, 3 Valentini, 29 Monaco, 4 Gasbarro; 5 Della Latta, 21 Settembrini, 23 Dezi; 17 Terrani, 7 Santini, 28 Bifulco. A disposizione: 22 Donnarumma, 12 Gherardi, 6 Pelagatti, 8 Germano, 11 Jelenic, 13 Cissé, 15 Ajeti, 16 Bacci, 18 Saber, 24 Ceravolo, 32 Chiricò, 34 Gasparini. Allenatore: Massimo Oddo.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta su Eleven Sports: potrà essere seguita previa sottoscrizione di un abbonamento, mensile o stagionale a seconda del pacchetto scelto, che consente la visione di tutte le partite del campionato di Serie C. La gara sarà visibile anche in chiaro su Rai Sport.

Regolamento della finale

Risulta vincitrice la squadra che, all’esito delle due gare di andata e ritorno, ottiene il maggior punteggio o, a parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, la squadra che ha conseguito una migliore differenza reti nelle due gare. In caso di ulteriore parità al termine delle due gare, sono disputati due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno e, perdurando tale situazione, l’arbitro procede a far eseguire i calci di rigore, con le modalità previste dal regolamento. La vincitrice si qualificherà di diritto, oltre che alla Coppa Italia Lega serie A 2022-2023, anche alla fase nazionale dei playoff di serie C 2021-2022 per la promozione in serie B, a meno che essa non si trovasse in una delle seguenti situazioni: già promossa in B per piazzamento (primo posto nel proprio girone del campionato); già ammessa alla fase nazionale dei playoff per piazzamento (secondo o terzo posto nel proprio girone del campionato).