Tomic: ”Markovic? Il Partizan sa di avere un gioiello tra le mani”

294 0

È Lazar Markovic il nuovo obiettivo di Pantaleo Corvino? Il talento del Partizan Belgrado (una società che il ds viola conosce molto bene) è seguito da diverse squadre e la Fiorentina è tra queste, ma l’affare non sembra così facile. Vi spiegiamo il perché: innanzittutto perché il Partizan lo considera incedibile (stando alle parole del suo ds), inoltre perché il prezzo sarebbe comunque troppo alto. Ma è giusto fare una follia (magari in futuro) per questo giocatore? Violanews.com lo ha chiesto all’ex direttore sportivo del Partizan Ivan Tomic che ha rilasciato queste dichiarazioni: “Sì, è giusto fare una follia. È vero che questo ragazzo è molto giovane (ha solo 17 anni ndr) però si vedono già in lui le qualità del campione: e poi al Partizan non si sbagliano, se lanciano un giocatore è perché hanno capito che è un predestinato. Ecco Markovic è uno di quei giocatori che, tra qualche tempo, può essere pronto per l’Italia.

L’affare è difficile? Sì, è vero, secondo me adesso non è possibile pensare di portarlo via dal Partizan: Corvino è molto bravo, conosce i dirigenti e quindi si parleranno però il prezzo è alto e oltretutto è destinato ad aumentare. La cosa migliore sarebbe bloccarlo e poi lasciarlo per un anno al Partizan, in modo che abbia il tempo di crescere: questa ipotesi però difficilmente verrà accettata dai dirigenti del Partizan, loro sanno che hanno un gioiello tra le mani. Il ruolo? In fase offensiva può fare tutto, eccetto il centravanti: si muove bene come seconda punta perché è veloce ed ha una buona tecnica, gioca molto bene tra le linee dietro magari le due punte e poi riesce a dare il meglio di sé quando viene impiegato come esterno”. Nel 4-3-3 di Mihajlovic dunque sarebbe perfetto…

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]