Torino-Cagliari 5-1, il tabellino del match

Torino-Cagliari risultato e tabellino della partita

RISULTATO FINALE: TORINO-CAGLIARI 5-1 (primo tempo 2-1)

TABELLINO

Torino(4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi, Valdifiori, Baselli (62′ Obi); Falque, Belotti (76′ Maxi Lopez), Ljajic (70′ Martinez). A disposizione: Padelli, Bovo, Acquah, Lopez, Martinez, Vives, Obi, Moretti, Lukic, De Silvestri, Boyè, Ajeti. Allenatore: Mihajlovic.

Cagliari (4-3-3): Storari; Isla, Bruno Alves, Ceppitelli, Pisacane; Munari, Dessena, Tachtsidis; Melchiorri (73′ Giannetti), Borriello (56′ Farias), Sau (60′ Padoin). A disposizione: Rafael, Colombo, Di Gennaro, Farias, Barella, Padoin, Capuano, Bittante, Giannetti, Salamon. Allenatore: Rastelli.

Arbitro: Maurizio Mariani della sezione di Aprilia

Assistenti: Crispo e Di Iorio

Quarto Ufficiale: Marrazzo

Addizionali: Abbattista e Russo

Reti: 2′, 59′ rig. Belotti, 10′ Ljajic, 38′ Benassi, 42′ Melchiorri, 51′ Baselli

Ammonizioni: Baselli, Ceppitelli

Espulsioni: Dessena

Recupero: 0′, 2′

Torino-Cagliari
Torino-Cagliari risultato e tabellino della partita

TORINO – Non è certo l’ultimo treno questo per Torino e Cagliari per restare agganciate al trenino che porta in Europa, ma certamente qualcosa che gli assomiglia molto. Le due formazioni, tra le più gradite sorprese della stagione, sono staccate di 3 punti dal 6° posto occupato dall’Atalanta, ed un ulteriore ritardo le metterebbe nelle condizioni di dover affannarsi per recuperare delle posizioni che attualmente sono alla loro portata.

 

Sarà quindi battaglia vera a Torino, dove i granata non possono perdere l’occasione di mettere in cascina punti casalinghi e il Cagliari deve confermare quello che di buono Rastelli ha fatto vedere. Si prospetta uno spettacolo coinvolgente.

QUI TORINO – Novità sostanziali soprattutto in difesa per i granata che affronteranno i sardi contando sul rientro dell’ex-Samp De Silvestri lasciando Zappacosta rifiatare in panchina, e con la coppia di centrali costituita da Rossettini e Moretti per l’assenza di Castan. Sulla fascia sinistra il confermatissimo Barreca. Davanti a l centrocampo, costituito da Benassi interditore, Valdifiori in cabina di regia e Baselli raccordo, opererà il tridente Iago Falque-Belotti-Ljajic, nel modulo consolidato che Sinisa Mihajlovic ha elaborato per premere sulla trequarti avversaria e lanciare a rete Belotti con le “spine” laterali Iago e Ljajic. Turno di riposo anche per Acquah.

QUI CAGLIARI – Modulo a due punte per il Cagliari, che per il linguaggio del suo tecnico Rastelli in questo caso significa “prudenza-armata”. Sau e Borriello saranno infatti coadiuvati alle loro spalle da Di Gennaro, e il centrocampo composto da Isla Tachsidis e Padoin non può che promettere qualcosa di buono sia in impostazione che sulle ripartenze. A ciò va aggiunto anche l’apporto di Pisacane e Capuano sulle fasce, che torneranno in copertura per dare manforte alla coppia di centrali Ceppitelli e B. Alves. Insomma un modulo quasi sistematico in contenimento ma che potrebbe essere micidiale se il Torino dovesse affacciarsi troppo spavaldamente nella retroguardia dei sardi. Partirà molto probabilmente dalla panchina il goleador dello scorso turno Dessena.