Trezeguet-Del Piero: è divorzio

251

Dopo un decennio di “matrimonio” la coppia d’Italia più prolifica di tutti i tempi si separa: lascia in eredità 355 reti

Trezeguet-Del Piero: hanno steso pagine memorabili di storia del calcio, e lo hanno fatto nella maniera che più si addice ad una coppia offensiva, ovvero a suon di gol. Nella lunghissima co-militanza bianconera hanno infranto ogni record di signature, grappoli di reti e di emozioni concesseci da un duo ben assortito, il prototipo della coppia di sfondamento.

In dieci anni hanno violato le retroguardie altrui 355 volte, roba da colpire oltremisura l’immaginario collettivo, per stenderlo al tappeto della fantasia, o del fantacalcio se preferite. Prima di loro due un’altra coppia, almeno in Serie A, aveva segnato caterve di reti, Pulici-Graziani (Torino anni ‘70), non a caso ribattezzati “I gemelli del GOL”. Si erano fermati a 200 gol. La corazzata d’assalto italo-francese ha varcato la quota ritenuta da tempo inarrivabile, ergendosi addirittura a 241.

Trezeguet-Del Piero hanno incarnato l’essenza dell’attacco micidiale: letale finalizzatore il primo, divin suggeritore che non disdegna i gol il secondo. Delle 355 marcature 184 le ha siglate proprio Pinturucchio, Bandiera mai sbiadita della Juventus; 171 il francese, primo marcatore straniero di Madama. In scala ci ricordano la Sivori-Charles, sempre Juventus: in media realizzativa sono stati assai superiori ai nostri, ma in ogni modo potevano giovarsi dei rifornimenti di un certo Boniperti.

Del Piero e Trezeguet non hanno avuto questa fortuna, e come se non bastasse hanno dovuto pagare dazio ad innumerevoli infortuni, che gli hanno precluso maggiori soddisfazioni, che tradotto vuol dire un maggior numero di gol, che avrebbero potuto superare persino il mezzo  migliaio. Trezeguet fu acquistato dalla Juventus nel 2000. All’epoca il bomber transalpino, che agli ultimi Europei aveva schiantato in Finale l’Italia col golden gol, era la riserva di Pippo Inzaghi.

Ciònonostante riuscirà subito a ritagliarsi uno spazio considerevole in chiave realizzativa. Ciò spinse la dirigenza a sbarazzarsi di Inzaghi, e così nel torneo 2001-2002 sarebbe iniziata la vera parabola del duo più forte di sempre. In quel Campionato sigleranno in due 40 reti, risultando primi in Italia ed in Europa. Record che sarà battuto solamente nel 2007-2008, assestandosi a 41 gol. Nel mezzo la supercoppia aveva scritto pagine memorabili di gran calcio, passando per 4 Scudetti (di cui 2 revocati dalla Giustizia Sportiva), 1 Finale di Coppa Campioni (persa solo ai rigori) ed una infinità di domeniche (e…mercoledì) da incorniciare.

L’ultimo gol dei 355 siglati insieme lo ha messo a segno Del Piero, punizione d’antan contro lo Shamrock Rovers in Europa League, degno epilogo di un rapporto idilliaco. Adesso  Trezeguet è stato ceduto. Per lui non c’era più posto. Anche le leggende si arrendono al volgere del tempo. Se ne va perciò un pezzo di Juve, un frammento di storia che rimarrà per sempre incagliato nell’Albo dei ricordi bianconeri.

I GEMELLI DEL GOL
INSIEME A TREZEGUET HA COMPOSTO LA COPPIA DI BOMBER PIU’ PROLIFICA DEL CALCIO ITALIANO CON 355 GOL
COSI’ RIPARTITI
DEL PIERO A 118 B 20 COPPE 46 TOT 184
TREZEGUET A 123 B 15 COPPE 33 TOT  171
TOTALE A 241 B 35 COPPE 78 TOT 355