Under 19, Polonia – Italia 0-1: decide Vignato allo scadere

501

Polonia Italia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Polonia U19 – Italia U19 di Martedì 27 settembre 2022 in diretta: un rigore realizzato al 49′ della ripresa dà i tre punti agli azzurrini

GDYNIA – Martedì 27 settembre, alle ore 14, a Gdynia, la Nazionale Under 19 affronterà la Polonia nella terza giornata della prima fase delle qualificazione agli Europei di categoria che si terranno a Malta nel 2023. Le prime due classificate del girone, insieme alla miglior terza classificata di tutti i gruppi, si qualificheranno per la Fase élite. L’Italia, affidata a Bollini, ha perso la prima partita contro l’Estonia ma la vittoria di sabato scorso contro la Bosnia ed Erzegovina ha riacceso le speranze di staccare il pass per la fase successiva. La Polonia ha vinto le prime due partite contro Bosnia ed Estonia, con quest’ultima che ha gli stessi punti dell’Italia ma il vantaggio nello scontro diretto. Ecco perché l’Italia, per superare il turno, dovrà fare un risultato migliore degli estoni: potrà bastare il pareggio con la Polonia solo se la Bosnia batterà l’Estonia. In caso di vittoria dell’Estonia sulla Bosnia, invece, l’Italia sarà costretta a battere la Polonia con due gol di scarto. Questo perché, in caso di arrivo a tre a sei punti, la prima discriminante per decidere le prime due classificate sarebbe la differenza reti negli scontri diretti, e Polonia ed Estonia hanno entrambe vinto 2-0 contro le avversarie già affrontate.

Tabellino in tempo reale

POLONIA U19: Zych O., Brzozowski M. (dal 28′ st Guercio T.), Chmiel G. (dal 9′ st Mucha S.), Drapinski I., Kolan J., Kowalczyk M. (dal 9′ st Kozubal A.), Matyjewicz W., Matysik M., Oyedele M., Pienko T. (dal 42′ st Kurowski M.), Urbanski K.. A disposizione: Abramowicz S., Antczak J., Bugaj D., Duda K., Guercio T., Kozubal A., Kurowski M., Michalski S., Mucha S.

ITALIA U19: Mastrantonio D., Chiarodia F. C., D’Andrea L. (dal 28′ st Vignato S.), Dellavalle L., Faticanti G. (dal 40′ st Kumi J.), Hasa L., Kayode M. (dal 40′ st Regonesi I.), Lipani L. (dal 40′ st Di Maggio L.), Mancini T.,  Missori F., Stivanello R.. A disposizione: Bagnolini N., Di Maggio L., Favasuli C., Kumi J., Raimondo A., Regonesi I., Turco N., Vignato S.

Reti: al 45’+4 st Vignato S. (Italia U19) .

Ammonizioni: al 43′ pt Oyedele M. (Polonia U19), al 27′ st Brzozowski M. (Polonia U19), al 45’+4 st Kozubal A. (Polonia U19) al 43′ pt D’Andrea L. (Italia U19), al 6′ st Dellavalle L. (Italia U19), al 13′ st Mancini T. (Italia U19).

Espulsioni: al 45’+3 st Matyjewicz W. (Polonia U19).

Rigori sbagliati: al 19′ pt Mancini T. (Italia U19).

Le dichiarazioni del CT Bollini alla vigilia

“L’esperienza mi insegna che in questi casi, a livello di squadra, più si sta insieme e meglio è, soprattutto a livello di gioco. Questo è un gruppo che per via del Covid ha saltato l’Europeo Under 17 e tante finestre internazionali, ma in questi giorni si è compattato. La prima partita, soprattutto per il risultato finale, ci ha fatto consumare tanto a livello psicofisico, ma contro la Bosnia ho visto la reazione che volevo. Affrontiamo la squadra migliore tra le tre avversarie di questo girone, formata da alcuni giocatori che già militano nella massima serie polacca, ma noi dovremo essere intelligenti, furbi e soprattutto non andare allo sbaraglio, sebbene la squadra abbia un solo risultato a disposizione”.

L’elenco dei convocati

Portieri: Nicola Bagnolini (Bologna), Davide Mastrantonio (Triestina), Simone Scaglia (Juventus);

Difensori: Andrea Bozzolan (Milan), Fabio Cristian Chiarodia (Werder Brema), Lorenzo Dellavalle (Juventus), Costantino Favasuli (Fiorentina), Michael Olabode Kayode (Fiorentina), Filippo Missori (Roma), Iacopo Regonesi (Atalanta), Filippo Saiani (Spal), Riccardo Stivanello (Bologna), *Samuele Vignato (Monza);

Centrocampisti: Federico Accornero (Genoa), Lorenzo Amatucci (Fiorentina), Luca Di Maggio (Inter), Giacomo Faticanti (Roma), Luis Hasa (Juventus), Lorenzo Ignacchiti (Empoli), Justin Kumi (Sassuolo), Luca Lipani (Genoa), Niccolò Pisilli (Roma);

Attaccanti: Luca D’Andrea (Sassuolo), Tommaso Mancini (Juventus), Antonio Raimondo (Bologna), Nicolò Turco (Juventus).

La presentazione del match

Bollini dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-3 con Mastrantonio in porta e davanti a lui una difesa a quattro composta al centro da Dellavalle e Stivanello, Dellavalle e sulle fasce da Regonesi e Missori. A centrocampo il terzetto titolare potrebbe essere formato da Faticanti, Di Maggio e Kumi, mentre nel tridente d’attacco potrebbero esserci  D’Andrea, Turco e Vignato.

La probabile formazione dell’Italia

ITALIA (4-3-1-2): Mastrantonio; Regonesi, Dellavalle, Stivanello, Missori; Amatucci, Faticanti, Kumi; D’Andrea, Turco, Vignato.

Dove vedere la partita in tv e streaming

La gara non sarà trasmessa in diretta televisiva o streaming.