Udinese, le prime parole di Massimo Oddo da allenatore bianconero

362

Massimo Oddo, nuovo allenatore dell’Udinese dopo l’esonero di Gigi Delneri, é stato presentato in conferenza stampa. I punti salientiUdinese, le prime parole di Massimo Oddo da allenatore bianconero

UDINESE – Dopo l’esonero di Delneri, l’Udinese ha ufficializzato l’arrivo sulla panchina di Massimo Oddo, presentandolo nel pomeriggio in conferenza stampa.

Il 41enne tecnico pescarese, olre a ringraziare la società per l’incarico ricevuto, si é detto vicino a Delneri per le sensazioni che si provano in situazioni simili e che lui ben conosce per essere é stato esonerato a Pescara a febbraio. Nei confronti del tecnico di Aquileia ha speso parole di stima sincera, e di ringraziamento per l’organico che troverà a Udine.

Le prime impressioni sulla squadra

Oddo ha detto di essere arrivato all’Udinese per cercare di fare del proprio meglio, promettendo massimo impegno e massima professionalità, nulla di più. Vista dell’esterno, pensa che sia una squadra con buone individualità e giovani molto promettenti che possono diventare giocatori importanti. Per lui partono tutti da zero perchè non vuole che, come spesso succede, ci sia chi magari qualcuno, finora meno utilizzato, che si illude di trovare maggiore spazio. Si aspetta tanto da tutti, ognuno con le proprie potenzialità e i propri tempi. Un nome su cui ha detto di puntare però é uscito fuori: Maxi Lopez. Non ha voluto invece parlare dei punti deboli  in quanto, oltrechè difficile rispondere, non sarebbe neppure corretto.

Il neo allenatore bianconero ha poi dichiarato di non essere spaventato da una rosa straniera perchè ha già vissuto una esperienza a Pescara, nel settore Primavera, e sa perfettamente a cosa va incontro. Bisogna avere una mentalità aperta, cercare di capire la testa dei ragazzi che vengono anche da culture diverse. Adattarsi a loro, dando loro la possibilità di crescere. Se poi i ragazzi, nonostante il corso in italiano non riusciranno a esprimersi, vorrà dire che si rivolgerà a loro in inglese.

Obiettivi

Il suo obiettivo è quello di raggiungere il miglior risultato possibile, attraverso il lavoro quotidiano e dando molta importanza al gruppo. “L’esaltazione del singolo si raggiunge attraverso l’esaltazione del gruppo”. Ma ha anche un obiettivo strettamente personale: quello di smentire l’etichetta di allenatore che ha vinto in B ma non in A.