Ufficiale, Gianluigi Buffon é un nuovo giocatore del Parma

39

Parma

L’ex portiere della Nazionale, esattamente vent’anni dopo il suo passaggio alla Juventus, torna a indossare la maglia dei Ducali

PARMA – Dopo gli indizi social del presidente Kyle Krause (tra cui una citazione del fumetto Superman, che era un chiaro richiamo a Buffon  che all’epoca della militanza al Parma indossava la maglia di Superman sotto quella della squadra) la società Ducale ha ufficializzato l’acquisto dell’ex portiere della Juventus e della Nazionale.

Esattamente venti anni dopo  dal suo passaggio in bianconero, Gianluigi Buffon effettua il tragitto inverso e torna  a indossare la maglia gialloblu con la quale ha disputato 168 partite incassando 169 gol.

Buffon é considerato uno dei più forti portieri della storia del calcio. Con i club ha vinto dieci campionati di Serie A — record assoluto—, uno di Serie B, sei Coppe Italia, sette Supercoppe italiane, una Coppa UEFA, un campionato di Ligue 1 e una Supercoppa di Francia. Con la nazionale italiana, di cui detiene il record di presenze (176), è stato campione del mondo nel 2006 e vicecampione d’Europa nel 2012, partecipando a cinque Mondiali (primato condiviso con Antonio Carbajal, Rafael Márquez e Lothar Matthäus), quattro Europei e due Confederations Cup. Prima di entrare nel giro della nazionale maggiore ha vinto un Europeo di categoria con l’Under-21 nel 1996, e nello stesso anno ha preso parte ai Giochi olimpici.

Detiene il record di imbattibilità nella Serie A a girone unico, avendo mantenuto la sua porta inviolata per 974 minuti nella stagione 2015-2016. È il giocatore con più apparizioni nella storia della Serie A, nonché quello che ha giocato più partite nel massimo campionato italiano con la maglia della Juventus; insieme a Paolo Maldini, è inoltre uno dei due calciatori italiani ad aver superato le 1000 presenze in carriera. Figura poi al secondo posto tra i giocatori più anziani ad aver disputato un incontro nella massima serie italiana, dietro solo a Marco Ballotta, e al secondo posto anche per quanto riguarda la Champions League, dietro lo stesso Ballotta.

Articoli correlati