Follia in Uruguay: sospeso il derby tra Nacional e Penarol, 200 arresti

Il derby più sentito dell’Uruguay è stato sospeso per gli scontri tra le tifoserie culminati con 200 arresti.

Follia in Uruguay: sospeso il derby tra Nacional e Penarol, 200 arresti

MONTEVIDEO – Follia in Uruguay. Il derby di Montevideo tra Penarol e Nacional è stato sospeso per gli scontri tra tifosi e polizia dentro e fuori lo stadio Centenario. 200 persone sono state arrestate. Devastazioni anche in città: ora la Federcalcio medita di sospendere il campionato vista la gravità del fatto.

Negozi distrutti, aggressioni ai poliziotti, scontri sugli spalti, agenti in assetto antisommossa. 200 persone detenute. È il bilancio di un pomeriggio da incubo a Montevideo. “Poteva essere un massacro”, il commento della polizia.  Il numero uno della federcalcio uruguaiana lo ha definito come “il pomeriggio più triste per il calcio Uruguaiano”. La partita è stata sospesa prima del fischio d’inizio. È la seconda volta nel giro di tre settimane che il campionato viene sospeso per violenze. “Si è passato il limite, vedremo che soluzioni adottare”, ha spiegato Valdez, numero 1 del calcio uruguaiano.

L’ipotesi al vaglio dei dirigenti è quella di sospendere il campionato a tre giornate dal termine, come ha suggerito il presidente del Peñarol Damiani: “Avevo già detto che non si poteva andare avanti, questa è la conferma”. Al momento l’Auf ha deciso di sospendere il campionato fino a quando verrà recuperata la sfida in programma al “Centenario”.

Fonte foto: Profilo FB ufficiale Federcalcio Uruguaiana