VNL Maschile, Italia – Bulgaria 3-0: cronaca e risultato finale

27 0
italia bulgaria bottolo
Italia – Bulgaria Bottolo – Credit: FIPAV

Gli azzurri si impongono sulla Bulgaria conquistando l’accesso alla Final8 in programma a Lodz, in Polonia, dal 27 al 30 giugno

LUBIANA – L’Italia torna a sorridere vincendo la sua prima della week 3 in Slovenia per 3-0 (27-25, 25-20, 25-21) sulla Bulgaria di Blengini, l’ottava di questa VNL che riporta temporaneamente gli azzurri in vetta alla classifica per oggi, in attesa della gara di questa sera della Slovenia, con la matematica certezza di partecipare alle Final8 in programma a Lodz, in Polonia, dal 27 al 30 giugno.

Momento chiave della gara sicuramente la reazione sul finale di primo set che ha permesso agli azzurri di ribaltare la situazione che ha visto la Bulgaria sempre avanti, per poi conquistare con facilità secondo e terzo set grazie anche all’innesto in campo di Bottolo, best scorer con 15 punti, e Gironi nel corso della gara. 5 i muri di squadra per l’Italia, 2 quelli personali di Sanguinetti che ha concluso la gara mettendo a terra 9 palloni. Nella Bulgaria in evidenza Asparuhov, Antov e Simeon Nikolov, fratello minore di Alex, nel doppio ruolo di palleggiatore e attaccante in alcune fasi.

Giornata di pausa domani per gli azzurri che torneranno in campo sabato alle 20.30 contro i padroni di casa della Slovenia. La gara sarà trasmessa sulle piattaforme DAZN e VBTV.

Cronaca della partita

Il primo tempo vincente di Sanguinetti apre la sfida con la Bulgaria con gli azzurri in campo col 6+1 impegnato contro la Polonia formato da Sbertoli e Bovolenta in diagonale, Luca Porro e Recine schiacciatori, Mosca e Sanguinetti centrali, Laurenzano libero. La Bulgaria trova il vantaggio con l’attacco vincente di Dimitrov, 3-2. Sbertoli prova a sfruttare i centrali, Mosca mette a terra il quarto punto per gli azzurri, Bulgaria avanti 6-4. L’Italia prova a contenere il vantaggio dei bulgari, Mosca ancora a segno per il 9-6. De Giorgi manda in campo Bottolo per Recine, Bulgaria avanti 11-6. Asparuhov da seconda linea firma il punto del 13-9. L’Italia si avvicina alla Bulgaria ma un muro su Bovolenta porta i ragazzi di Blengini sul 17-14, dentro Gironi per Bovolenta. Sanguinetti alza la saracinesca, suo il muro che accorcia a due i punti dalla Bulgaria 19-17. L’errore in attacco di Dimistrov, porta le squadre in parità 21-21, Nikolov diventa attaccante e firma il punto del 22-21. Squadre in parità sul finale di set, il punto di Bottolo vale il 23-23, l’errore in attacco di Nikolov porta l’Italia sul primo set point 24-23. Il primo tempo di Petkov termina fuori, l’Italia si aggiudica il primo set 27-25.

Nel secondo set in campo Bottolo Gironi per Recine e Bovolenta, queste le novità tra gli azzurri. Il muro di Bottolo pareggia subito i conti 1-1. L’ace di Bottolo vale il 5-3 per l’Italia, quello di Tatarov il 6-6. Qualche errore di troppo da parte della Bulgaria, l’attacco out di Dimitrov e l’Italia prova a staccarsi, avanti 9-6. Mosca fa valere i suoi centimetri, suo il muro del 11-7. L’Italia mantiene il vantaggio, Gironi firma il punto del 15-10, Bottolo dai nove metri quello del 16-10. Mosca trova il muro bulgaro, tredicesimo punto per Nikolov e compagni a quattro lunghezze dall’Italia 17-13. La Bulgaria prova ad accorciare il distacco, quattro i punti che la separano dall’Italia. L’errore in battuta di Nachev porta l’Italia sul 23-18. L’Italia chiude il secondo set 25-20.

Nel terzo set De Giorgi conferma in campo Bottolo e Gironi dall’inizio, Italia subito avanti 4-3. Antov, schierato in campo nel terzo set da Blengini, mette a terra il quinto punto per la Bulgaria, Italia avanti 6-5. Porro piazza la palla che vale il 10-7 per gli azzurri. L’ace prima di Bottolo, poi di Sanguinetti, l’Italia avanza sul 13-8 e allunga portandosi sul 18-12 con sei punti di vantaggio sul turno di battuta di Luca Porro. Bottolo ancora a segno, buona la sua prova oggi contro la Bulgaria, con un pallonetto vincente che vale il 21-16. La Bulgaria non tiene su un pallone non complicato, l’Italia ne approfitta portandosi sul 22-17. La prima palla match per gli azzurri arriva sul 24-19, set chiuso sul 25-21 per la vittoria numero 8 di questa VNL per l’Italia.

Dichiarazioni post partita

Fefè De Giorgi: “Intanto questa vittoria ci da la matematica certezza della partecipazione alle Final 8, che è una molto importante. Ci siamo posti come obiettivo di pensare al gioco, ma anche di alimentare quella che era la classifica e le situazioni. Oggi abbiamo iniziato un pò così e così, col freno a mano tirato, ma non perchè non volevamo fare bene, forse volevamo fare troppo bene e certe volte si fa qualcosa in meno. Però devo dire i ragazzi che sono entrati hanno dato energia e hanno dato qualità anche di più nel gioco e poi dopo abbiamo mantenuto una certa continuità e oggi contro la Bulgaria è stato importante.

Ci saranno sicuramente le opportunità per tutti di dare il proprio contributo, l’ho detto dal primo momento, noi siamo un gruppo e le risorse avranno sicuramente l’opportunità di dire la propria. Avremo la prossima partita fra un giorno contro la Slovenia, la squadra di casa, quindi sarà anche un ambiente bello caldo contro una squadra che sta giocando molto bene in questa VNL. Sarà una bella sfida che serve veramente per crescere e per cercare di consolidare alcuni aspetti”.

Mattia Bottolo: “Bisognava vincere perché dovevamo centrare queste Finals, una vittoria sicuramente che ci porta a buon punto in questo percorso e dobbiamo esserne orgogliosi. Non si era messa bene nel primo set, siamo riusciti a girarla, abbiamo vinto 3-0, è stato importante.

Momento chiave è stato sul finale del primo set, sono quelli i momenti più belli e più importanti perchè te li godi punto a punto anche se sei sotto, il nostro sport è fatto di alto livello e soprattutto di queste pressioni qua quindi quando capitano, soprattutto girare e vincere set del genere ti fa prendere fiducia e a noi serve tanta fiducia. La speranza di ognuno di noi è quella di dare una mano il più possibile a questa squadra.

Le ultime due saranno due belle partite, con la Slovenia l’arena sarà piena, ci sarà da divertirsi, l’altra con la Turchia, squadra tosta che il gruppo ha già affrontato in amichevole e hanno fatto vedere del buon gioco, quindi ci aspettano due partite toste”.

Tabellino

Italia – Bulgaria 3 – 0 (27-25, 25-20, 25-21)

Italia: Recine 1, Sbertoli 0, Sanguinetti 9, Bovolenta 1, Mosca 8, Porro L. 7, Laurenzano (L), Porro P. 0, Bottolo 15, Cortesia 0, Gironi 6, Rinaldi 0. N.e. Gaggini (L), Caneschi. All. De Giorgi .

Bulgaria: S. Nikolov 4, Asparuhov 8, Grozdanov 6, Tatarov 8, Dimitrov 4, Petkov 0, Bozhilov (L), Karyagin 1, Stankov 0, Valchinov 3, Antov 8, Nachev 2. N.e. Dobrev, Bardarov. All. Blengini .

Arbitri: Grass Angela (BRA), Cambre Wim (BEL).
Durata set: 28, 23, 24.
Italia: 5 a, 15 bs, 5 mv, 22 et.
Bulgaria: 2 a, 22 bs, 5 mv, 30 et.

Tutte le gare della week 3 tra Lubiana e Manila

Week 3

Pool 5 (Ljubljana, Slovenia)
Bulgaria – Turchia 3-1 (27-25, 25-20, 12-25, 25-22)
Slovenia – Argentina 3-0 (25-23, 25-2, 29-27)
Cuba – Serbia 2-3 (25-22, 25-21, 16-25, 21-25, 12-15)
Italia – Polonia 0-3 (22-25, 21-25, 22-25)
Turchia – Argentina 0-3 (17-25, 18-25, 20-25)
Italia – Bulgaria 3-0 (27-25, 25-20, 25-21)
20.06 ore 20.30 Cuba – Slovenia
21.06 ore 13.00 Argentina – Polonia
21.06 ore 16.30 Bulgaria – Cuba
21.06 ore 20.30 Turchia – Serbia
22.06 ore 13.00 Bulgaria – Argentina
22.06 ore 16.30 Serbia – Polonia
22.06 ore 20.30 Slovenia – Italia
23.06 ore 13.00 Cuba – Polonia
23.06 ore 16.30 Turchia – Italia
23.06 ore 20.30 Serbia – Slovenia

Pool 6 (Manila, Filippine)
Olanda – Brasile 1-3 (26-24, 23-25, 29-31, 20-25)
Canada – Giappone 3-2 (25-21, 20-25, 25-15, 20-25, 15-10)
Germania – Francia 3-1 (25-23, 25-27, 25-20, 25-23)
Iran – USA 3-2 (26-28, 25-23, 25-18, 26-28, 15-13)
Germania – Canada 0-3 (19-25, 18-25, 21-25)
Iran – Olanda 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 20-25, 15-10)
Brasile – USA 2-3 (21-25, 25-18, 21-25, 25-22, 9-15)
21.06 ore 05.00 Iran – Francia
21.06 ore 09.00 Canada – Brasile
21.06 ore 13.00 Olanda – Giappone
22.06 ore 05.00 Germania – USA
22.06 ore 09.00 Canada – Olanda
22.06 ore 13.00 Francia – Giappone
23.06 ore 05.00 Germania – Iran
23.06 ore 09.00 Francia – Brasile
23.06 ore 13.00 Giappone – USA