Weekend Mitjet Italia Racing Series senza podi per Naska

23

mitjet italia pergusa

Quattro gare entusiasmanti e ricche di sorpassi per il Team Heroes Valley a Pergusa: non sono arrivati i podi, ma Ian Rocca e Alberto Naska sempre in top ten prendono punti utili per la classifica generale

Le prove libere di venerdì pomeriggio fanno ben sperare il team GRT Motorsport e Heroes Valley : Alberto gira molto forte ed anche Ian rimane tra i primi dieci. Le qualifiche delle 9 di sabato mattina mostrano un gruppetto di 8 piloti racchiuso in un secondo di differenza nei tempi: in Q1 Ian Rocca è terzo e Alberto Naska sesto. In Q2 le parti si invertono Alberto Naska terzo e Ian Rocca settimo.

L’estate siciliana mostra il suo calore e Race 1 parte nel primo pomeriggio: Rocca in seconda fila parte terzo alle spalle di Forenzi in pole, Naska in terza fila è dietro Torelli secondo e Schileo quarto. Purtroppo Ian parte male e perde posizioni: dal raggruppamento delle auto in partenza si delinea la testa della corsa: Forenzi, Torelli e Naska; Rocca settimo dietro a Gaggianesi. Torelli e Naska girano molto forte e sono alle spalle di Forenzi; Ian è in bagarre con De Marco. Alberto e Torelli attaccano Forenzi e Torelli si prende la prima posizione seguito da Naska. Intanto, la lotta Rocca / De Marco continua: ne approfitta Orlandi che diventa settimo, seguito da Ian.

Torelli prova a scappare approfittando della battaglia senza esclusione di colpi tra Naska, Forenzi e Lambrughi: purtroppo con la toccata del cordolo della sua Mitjet Alberto chiude in quarta posizione. Ian si prende la sesta posizione e supera Orlandi diventando quinto, ma De Marco non molla e poco prima delle bandiere gialle, per un auto ferma nella sabbia all’ultimo giro, lo supera. Il podio di gara 1 è Torelli, Forenzi e
Lambrughi; Naska quarto e Rocca sesto.

Race 2 illuminata dal tramonto è pronta a partire intorno alle 19.40: la griglia di partenza vede Alberto in seconda fila alle spalle di Torelli e Ian in quarta fila alle spalle di De Marco. La partenza è una bagarre: Torelli, Lambrughi, Gaggianesi e Naska, che finisce sullo sporco perdendo il contatto coi primi; Rocca è chiuso dai piloti della GT Talent De Marco e Schileo. La battaglia Naska – De Marco cattura l’attenzione del pubblico, è veramente all’ultimo sangue, e Rocca e Schileo non rimangono solo spettatori.

Bellissima gara, veramente entusiasmante: il podio è Torelli, Lambrughi e Gaggianesi, ma menzione d’onore a tutti i piloti per lo spettacolo offerto. Heroes Valley applaude il quarto posto di Naska ed il settimo di Rocca. Domenica 9 giugno, Race 3, un po’ in ritardo: la griglia invertita vede Naska settimo in quarta fila e Rocca davanti a lui quinto, alle loro spalle gli agguerritissimi Forenzi e Torelli. La partenza è sotto bandiera gialla, quindi per il primo giro non cambia nulla: si parte col secondo giro!

Ian esce largo alla curva del Vivaio perdendo delle posizioni, Malvestiti e Schileo partono bene ma Gaggianesi si infila e diventa secondo: Lambrughi non rimane a guardare e la spunta. Naska prende il dosso e scivola in decima posizione dietro a Ian: qualcosa non va. Ma Alberto non demorde, recupera in ottava posizione e Rocca lo segue, purtroppo Forenzi si mette in mezzo ai due compagni di squadra. In testa ci sono Gaggianesi, Lambrughi e Torelli e Alberto sopravanza e diventa quinto, approfittando della battaglia tra Pedrini, Malvestiti e Orlandi.

La bagarre tra i quattro continua, Alberto perde una posizione. In testa il duello cambia le posizioni: Torelli, Lambrughi e Gaggianesi. Siamo agli ultimi due giri, Naska in lotta con Orlandi, Forenzi e Malvestiti, Rocca segue e… colpo di scena: Torelli si ritira per un guasto tecnico. Gaggianesi taglia il traguardo per primo, seguito da Lambrughi e De Marco; Naska settimo e Rocca ottavo: c’è grande soddisfazione per il Team GRT Motorsport.

Race 4 in ritardo parte alle 17.20 con una temperatura in pista ancora sopra ai 30gradi: in griglia Ian Rocca in seconda fila dietro Pedrini secondo e Naska in quarta fila parte settimo affiancato da Gaggianesi. Partono! Torelli tutto a sinistra e Naska tutto a destra, il gruppone di auto su due linee inizia a sfilare Rocca quarto dietro a Gaggianesi, Naska perde terreno nono. Buon passo di Ian! Le auto si appaiano nuovamente sulla variante Zagaria prima del rettilineo del traguardo: Pedrini, Gaggianesi, Orlandi, Messina, De Marco, Lambrughi, Torelli, Rocca, Schileo e Naska, sono tutti lì. Sorpassi e uscite cambiano la classifica: giro veloce di Ian a nove minuti e mezzo dalla fine. Naska vince la lotta con Lambrughi per la settima posizione e Rocca con Pedrini per l’ottava. Alberto passa Orlandi e si porta alle spalle di Torelli quinto. Naska ci prova, ma Torelli chiude; Ian è settimo. Lo scadere del tempo chiude una gara di azioni senza sosta: il podio è Gaggianesi, De Marco e Messina; Alberto quinto e Ian settimo.