Zagabria, slalom femminile: quinta vittoria consecutiva per Mikaela Shiffrin

21

pista sci

Alle spalle della statunitense, che ha ottenuto l’ottantunesima vittoria in carriera, si é piazzata la slovacca Petra Vhlova. Terzo posto per la svedese Hannah Swenn Larsson

ZAGABRIA – Quinta vittoria consecutiva in Coppa del mondo per Mikaela Shiffrin grazie al primo posto nello slalom femminile di Zagabria. Sulla “Crveni Spust”, la 27enne del Colorado ha chiuso la sua prova con il tempo complessivo di 1’36″42, infliggendo un distacco di 76 centesimi alla rivale slovacca Petra Vhlova, che abdica così dopo tre vittorie consecutive nel classico slalom di inizio anno. Numeri impressionanti per Shiffrin, giunta a quota 51 vittorie in slalom e, soprattutto, all’81esima perla in carriera, a meno uno dalla connazionale Lindsey Vonn, leader all-time di vittorie nel massimo circuito femminile.

Terzo posto per la svedese Hannah Swenn Larsson, che ha pagato un errore nella parte conclusiva, precludendole il sorpasso su Vhlova alla fine davanti per 45 centesimi. Wendy Holdener è arrivata al quinto posto a 1″38, seguita dalla slovena Ana Bucik quinta con quasi un secondo di ritardo dall’elvetica. Distacchi che vanno via via aumentando con l’altra svizzera Camilla Rast, sesta classificata, a 2″75 da Shiffrin e l’austriaca Franziska Gritsch, settima in rimonta di 7 posizioni dalla prima run, a 2″85. A chiudere la top ten la canadese Amelia Smart ex aequo all’ottavo posto con la norvegese Maria Tviberg a 2″93, e la padrona di casa Leona Popovic, decima a oltre tre secondi.

Marta Rossetti, unica azzurra qualificata alla seconda manche, ha chiuso al 19esimo posto ottenendo il terzo miglior risultato in carriera sul massimo circuito. La bresciana ha messo in mostra una buona seconda manche, inficiata solamente da un piccolo errore a metà muro che le è costato qualche decimo che avrebbe potuto farle guadagnare ancora più posizioni in classifica, oltre alle dieci già conquistate.

“Provo molto rammarico – le parole di Rossetti a fine gara -, perché con una pista in queste condizioni non avrei dovuto sbagliare. Son andata forte in quasi tutte le parti, spiace per quell’errore che un po’ compromette la prestazione, ma sono già focalizzata sul secondo slalom in programma”.

Fuori di un soffio nella prima manche Lara Della Mea, trentunesima a 22 centesimi dall’ultimo posto utile. Out, invece, Vera Tschurtschenthaler, Martina Peterlini e Anita Gulli.

La classifica generale vede Shiffrin avvicinarsi al tetto dei mille punti in classifica (975), con quasi 400 punti di vantaggio su Vhlova (586), Wendy Holdener è terza a 495 e Sofia Goggia quarta a 470. La classifica di specialità vede sempre la statunitense al comando a quota 525, seguita da Holdener a 420 e Vhlova a 360; Rossetti migliore italiana, 32esima con 25 punti.

Foto di archivio