Zidane duro con il Real Madrid: “Non hanno avuto fiducia in me”

16

Le parole dell’ex allenatore del Real Madrid nella lettera pubblicata dal quotidiano AS nella giornata odierna.

MADRID – Il quotidiano spagnolo AS, nella sua edizione odierna, ha pubblicato la lettera di Zinedine Zidane. Queste le parole dell’allenatore francese: “Quando a marzo 2019 ho accettato di tornare ad allenare il Real Madrid dopo un periodo di riposo di circa otto mesi è stato perché me lo aveva chiesto il presidente Florentino Perez, ovviamente, ma anche perché voi tifosi me lo chiedevate ogni giorno. A maggio 2018 me ne sono andato perché dopo due anni e mezzo con tante vittorie e tanti trofei sentivo che la squadra aveva bisogno di un nuovo ciclo per mantenersi sempre in alto. Oggi le cose sono diverse. Me ne vado perché sento che il club ormai non mi dà la fiducia che necessito, non mi offre il sostegno per costruire qualcosa a medio o lungo termine. Qui ci si è dimenticati tutto quello che ho costruito giorno dopo giorno.  Mi sarebbe piaciuto che in questi ultimi mesi la mia relazione col club e col presidente fosse un po’ differente rispetto a quella degli altri allenatori. Non chiedevo privilegi, ma almeno un po’ di memoria”.

Articoli correlati