Didattica linea difensiva a quattro

Euro 2012, Prandelli: “Abbiamo sempre cercato di giocare, i ragazzi ci credono”

VARSAVIA – Grande soddisfazione del ct azzurro, Cesare Prandelli, dopo il successo contro la Germania. Gioco e giocatori eccezionali, queste le due chiavi del prezioso risultato conquistato. Prezioso contributo di Balotelli non solo in fase realizzativa, la sua uscita anticipata è stata fatta a scopo precauzionale:

Sono orgoglioso di questa squadra perché la Germania è giovane ma veramente forte, però noi abbiamo una squadra con un’idea di gioco importante e giocatori eccezionali, come Pirlo, ma adesso non possiamo esultare troppo perché c’è già da pensare alla finale. Balotelli? Ha fatto bene come tutti gli altri, sono sempre più convinto che una squadra debba avere una sua idea di gioco, e lui era dentro, ha dato profondità, ci ha fatto salire, ha fatto gara importante, è stato concentrato sempre.  L’ho tolto perché si toccava il flessore e non volevo rischiarlo per la finale: per fortuna era solo un crampo e non un problema muscolare. È un attaccante moderno, ha qualità ma è anche molto resistente.

Convinzione nei propri mezzi e ora una brevissima pausa prima di pensare alla finale con la Spagna, squadra brillante e collaudata negli anni:

L’Italia è cresciuta molto, e il motivo è che abbiamo cercato di giocare sempre, la nostra forza è questa, i ragazzi sono convinti, abbiamo attaccato la Germania fin dalle prime battute. Ho voluto giocare così perché abbiamo giocatori di qualità, e per questo credevo nella possibilità di fare noi il gioco. Sapevamo che lavorando bene potevamo diventare una vera squadra, lavorando sui particolari, e forse è accaduto anche prima del previsto. La Spagna? Non ci penso ancora, è una squadra straordinaria ma dobbiamo prepararla bene come stasera. Favoriti noi? No la favorita è la Spagna, ha anni e anni di lavoro alle spalle e arriva da partite in cui ha sempre dominato, troveremo una squadra brillante capace di giocare bene al calcio come ha dimostrato in questi anni. È la nostra gara più bella forse per l’importanza del risultato e per gran parte del match abbiamo giocato davvero bene. Infortunati? Non so ma affaticati sì, vediamo di recuperare le energie ma per una finale le ritroveremo e troveremo anche una squadra che ha speso molto come noi.

Fantacalcio a Premi

Categorie