…Napoli e Spagna, altro incrocio

Datolo all’Espanyol, Contini al Real Saragozza e Luca Cigarini molto probabilmente al Siviglia. Il Napoli ha trovato nella Spagna il luogo ideale per cedere i propri giocatori in esubero. Cigarini, arrivato ai piedi del Vesuvio per una cifra superiore ai 10 milioni di euro durante il mercato della scorsa stagione, è stato poi bocciato da Walter Mazzarri che gli ha concesso solo poche apparizioni. Cigarini è stato un giocatore fortemente voluto da Roberto Donadoni, ma dopo il suo esonero le cose sono cambiate in peggio.

Oggi l’ex centrocampista del Parma e dell’Atalanta fatica a trovare spazio e per questo il suo agente è impegnato a trovargli una sistemazione. In Italia è stimato ma al momento il blocco delle trattative non permette soluzioni nel breve periodo. La mancanza di liquidità soprattutto non rende possibile il trasferimento del ventiquattrenne cresciuto nelle giovanili del Parma. In Spagna invece qualcosa si muove e il Siviglia sta spingendo sull’acceleratore per averlo in tempo. Cigarini potrebbe seguire l’x compagno di squadra Tiberio Guarente, prelevato qualche settimana fa proprio dal Siviglia a dispetto del Napoli che lo seguiva.

Cigarini e Guarente andrebbero a ricostruire la coppia centrale di centrocampo dell’Atalanta di qualche tempo fa. L’agente di Cigarini si è già espresso favorevolmente per il buon fine della trattativa: “Il Siviglia rappresenta la soluzione più probabile ed abbastanza vicina”. Così Giovanni Bia, agente dell’azzurro. Il calciatore tuttavia lascia Napoli a testa bassa. Pensava di diventare il nuovo faro del centrocampo napoletano invece è costretto a fare le valigie dopo un anno trascorso in panchina. La formula del trasferimento dovrebbe essere quella del prestito oneroso con diritto di riscatto.

[Antonio Vitiello – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]