12° progetto ‘Racchette in Classe’ e presentazione del libro di Sinner

16
Internazionali BNL d'Italia 2024
Internazionali BNL d’Italia 2024
Roma 15/05/2024
Conferenza stampa di presentazione Racchette in Classe, Kinder e libro “Come diventare Sinner”
Michelangelo Dell’Edera, Donato Calabrese, Renato Di Napoli e Antonio Mancuso, Francecso Zamichieli, Massimo Fagioli, Rita Grande e Massimo Castiglia
Foto Giampiero Sposito – Credits: Foto FITP

Al Foro Italico illustrate le iniziative dell’ISF nel corso di un incontro con la stampa, esce “Diventare Sinner” in anteprima nello stand FITP

ROMA – Non sono solo gli Internazionali BNL d’Italia dei campioni. Come accade già da diversi anni, l’appuntamento romano coinvolge tutto il ‘Sistema Italia’ grazie alle attività dell’Istituto Superiore di Formazione ‘Roberto Lombardi’ rivolte ai più giovani. La suggestiva cornice del Foro Italico è stata la migliore occasione per illustrare le iniziative dell’ISF nel corso di un incontro con la stampa al quale hanno partecipato Donato Calabrese, Consigliere della Federazione Italiana Tennis e Padel, Renato Di Napoli, Presidente della Federazione Italiana Tennistavolo (FITeT), Michelangelo Dell’Edera, Direttore dell’ISF e Responsabile degli Under 16 e attività giovanili, Antonino Mancuso, Coordinatore Regionale Lazio del Servizio di Educazione Motoria Fisica e Sportiva in rappresentanza del Ministero dell’Istruzione e del Merito, Massimo Castiglia, Responsabile delle Sponsorizzazioni per Ferrero Commerciale Italia di Ferrero, Francesco Zamichieli, Direttore Iniziative Speciali presso Giunti Editore, Massimo Fagioli CEO di Pigna, e Rita Grande, ideatrice e coordinatrice dei tre circuiti Tennis, Padel e Wheelchair Trophy FITP Kinder Joy of Moving.

Prosegue per il 12esimo anno consecutivo il progetto per le scuole che sono presenti agli Internazionali BNL d’Italia 2024 e possono usufruire delle attività programmate per tutto il periodo fino al 19 maggio. Dalla sua nascita, nel 2013, il progetto ‘Racchette in Classe’ della Federazione Italiana Tennis e Padel, in collaborazione con la FITeT (Federazione Italiana Tennistavolo) e riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, ha avvicinato al tennis (ma anche al padel, al beach tennis, al tennistavolo e ora al pickleball) migliaia di ragazzi in ogni angolo d’Italia.

Per l’edizione 2024 è stato previsto uno stanziamento complessivo di ben otto milioni di euro, due in più rispetto allo scorso anno, a testimonianza dell’attenzione destinata a un progetto che coinvolge gli istituti scolastici di ogni ordine e grado. A Roma, durante gli Internazionali BNL d’Italia, sono arrivati più di 40mila studenti: la priorità, per le scuole che ne hanno fatto richiesta, è stata riservata a quelle che hanno attivato il progetto di ‘Racchette in classe’. Oggi al Foro Italico si è celebrata la festa di ‘Racchette in classe’ del Lazio con la presenza di tremila bimbi delle scuole primarie, che sono stati premiati dalle autorità presenti.

Un progetto che gode del supporto di ‘Kinder Joy of Moving’, partner con cui la FITP organizza un’altra iniziativa dedicata ai più giovani, ovvero il Tennis, Padel e Wheelchair Trophy FITP Kinder Joy of Moving, il circuito promozionale giunto quest’anno alla diciannovesima edizione.

L’obiettivo è quello di coinvolgere tutta la Penisola fornendo tante occasioni ai giovanissimi per confrontarsi sul campo e fuori con pari età mossi dalla medesima passione. Per il 2024 il circuito promozionale di tennis prevede 110 tappe in 17 regioni italiane, cui seguirà un Master finale in programma a Roma dal 21 al 28 luglio: i circoli coinvolti saranno l’SSD Play Pisana, il Tennis Club Kipling e l’Empire Sport Resort. Partito a fine febbraio, e sino a giugno, non c’è settimana in cui i circoli o i centri estivi FITP non danno appuntamento ai giocatori e alle giocatrici nati dal 2008 al 2015. Il 27 e 28 luglio si disputerà anche il Master finale del Wheelchair Trophy FITP Kinder Joy Of Moving, atto conclusivo delle 15 tappe iniziate lo scorso marzo.

Sempre a Roma al Foro Italico durante il BNL Italy Major Premier Padel, è in programma il Master finale del circuito Padel Trophy FITP Kinder Joy Of Moving: appuntamento il 22 e 23 giugno a conclusione di 11 tappe.

Ma non è tutto. L’Istituto Superiore di Formazione ‘Roberto Lombardi’, sempre in collaborazione con ‘Joy of Moving’ e il Ministero dell’Istruzione e del Merito propone ai docenti di Educazione Motoria delle scuole primarie e ai professori di Educazione Fisica delle scuole secondarie di primo grado un’opportunità formativa finalizzata ad arricchire la consapevolezza e l’autonomia personale per l’insegnamento di un’educazione fisica e sportiva di qualità. La finalità è quella di promuovere la gioia di insegnare e di imparare attraverso il movimento e il gioco, garantendo un’opportunità di crescita in termini di inclusione, salute e valori dello sport.
Le Regioni pilota del progetto saranno Lazio, Piemonte, Sicilia e Toscana. Ogni singolo corso prevede un percorso formativo di 12 ore suddiviso in una parte teorica di 4 ed una parte pratica di 8. Le iscrizioni si effettueranno attraverso il portale Sofia a cura di ‘Joy of Moving’, saranno ammessi per ogni classe di studio 40 partecipanti e farà fede l’ordine di arrivo delle iscrizioni. Al raggiungimento del numero massimo di docenti iscritti al corso, ed al fine di permettere un’equa distribuzione territoriale della formazione, gli Uffici Ed. Fisica e Sportiva Regionali, potranno limitare il numero di iscrizioni per singola scuola recuperando eventuali docenti esclusi. Per i partecipanti saranno previsti materiale/benefit (Kit didattici).

Tante iniziative a conferma che il tennis italiano sta vivendo un momento straordinario non solo a livello di risultati, ma anche organizzativi: è lo sport cresciuto di più nel nostro Paese negli ultimi 15 anni e i nuovi Sinner devono essere la conseguenza dello sviluppo dell’attività giovanile.

La conferenza stampa al Foro Italico è stata quindi l’occasione per presentare il libro “Diventare Sinner”, volume edito da Giunti Editore in collaborazione con la FITP, che racconta la storia della formazione sportiva di Jannik, che ha riportato la Coppa Davis in Italia, vinto un titolo del Grande Slam dopo quasi 50 anni di digiuno per l’Italia. Dai primi passi su un campo da tennis in Val Pusteria alla consacrazione a livello internazionale: scopriamo come si coltiva la mentalità giusta e come si può diventare campioni se il seme del talento cade in un terreno adatto a farlo germogliare, nel nostro caso il ‘Sistema Italia’. In appendice un’esclusiva: tutte le partite ufficiali di Sinner dall’under 10 alla Top 100. Il libro, disponibile in anteprima nello stand FITP al Foro Italico e nelle librerie da oggi, è stato realizzato dai giornalisti di SuperTennis, Enzo Anderloni e Alessandro Mastroluca, e dal direttore dell’ISF Michelangelo Dell’Edera.

Infine, confermata la collaborazione tra la FITP e Pigna. Una collaborazione nata lo scorso anno su un terreno comune di valori educativi, primo fra tutti il fair play, inteso come rispetto, cooperazione e condivisione, dal campo di gioco ai banchi di scuola e oltre. Si tratta di una partnership ampia e ambiziosa che punta a unire forze e risorse all’interno di una comunicazione congiunta multicanale. La sinergia tra Pigna e FITP si realizza attraverso un programma di iniziative ed eventi speciali rivolti ai tanti giovani tennisti e tenniste delle scuole
italiane. Ultima, ma solo in ordine di tempo, la realizzazione di un’agenda 2024 che è stata spedita a tutti i Comitati regionale della FITP e che viene regalata ai bambini delle scuole primarie che hanno aderito al progetto ‘Racchette in Classe’.

LE DICHIARAZIONI

Donato Calabrese, Consigliere della Federazione Italiana Tennis e Padel: “È un enorme piacere festeggiare qui al Foro Italico insieme ai bambini. Il progetto ‘Racchette in Classe’, nato con l’obiettivo fondamentale di entrare nelle scuole, è in costante crescita a conferma che la formula nel tempo ha riscosso un grandissimo successo. Siamo partiti con il tennis, poi sono arrivati il padel e ora anche il pickleball. Tanti anni fa, quando la Federazione ha deciso di percorrere questa strada, era una scommessa e possiamo dire di averla assolutamente vinta”.

Renato Di Napoli, Presidente della Federazione Italiana Tennistavolo: “Il progetto ‘Racchette in Classe’ è riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito e già questo la dice lunga sulla validità e l’importanza dell’iniziativa. Un progetto che consente di avvicinare agli sport di racchetta ragazzi e ragazze delle scuole, non solo normodotati ma anche diversamente abili. Aspetto questo, che desidero sottolineare per la sua valenza sociale. La giornata di oggi al Foro Italico è un grande occasione di vivere la gioventù e la scuola”.

Antonino Mancuso, Coordinatore Regionale Lazio del Servizio di Educazione Motoria Fisica e Sportiva: “’Racchette in classe’ è molto importante. Ringrazio il Presidente della Federazione Italiana Tennis e Padel, Angelo Binaghi, e tutto il suo staff per aver messo i giovani al centro di questo progetto. La Federazione ha ascoltato le esigenze della scuola, facendosi così apprezzare non solo dai ragazzi e dalle ragazze, ma anche dai docenti”.

Michelangelo Dell’Edera, Direttore dell’ISF e Responsabile degli Under 16 e attività giovanili: “Sono diverse le progettualità che presentiamo oggi, ma tutte legate da tre parole chiave: sviluppo, inclusione e formazione, quest’ultima rivolta agli insegnanti. La Federazione ha il merito di rendere le nostre discipline di racchetta popolari facendole entrare nelle scuole, in modo da arricchire l’intelligenza motoria dei nostri giovani. Ringrazio quindi il Ministero dell’Istruzione e del Merito che ci è sempre stato vicino. E consentitemi di sottolineare anche il ruolo strategico del circuito Tennis, Padel e Wheelchair Trophy FITP Kinder Joy of Moving. Il confronto è infatti sinonimo di crescita, al di là dell’aspetto puramente agonistico”.

Massimo Castiglia, Responsabile delle Sponsorizzazioni per Ferrero Commerciale Italia di Ferrero: “Ogni anno il circuito dei tornei del Trophy FITP Kinder Joy of Moving alza l’asticella. Il nostro obiettivo è guardare sempre al futuro e ai giovani con passione e dedizione. La stessa che mostrano in ogni occasione la Federazione Italiana Tennis e Padel e lo staff dell’instancabile Michelangelo Dell’Edera che sono sempre al nostro fianco”.

Francesco Zamichieli, Direttore Iniziative Speciali presso Giunti Editore: “Giunti è orgogliosa di aver pubblicato ‘Diventare Sinner’, un lavoro di qualità realizzato in appena due mesi. Jannik Sinner è un esempio fantastico per tutti i giovani e, dietro di lui, c’è uno stuolo di tennisti che crescono a conferma della validità del ‘Sistema Italia’”.

Massimo Fagioli, CEO di Pigna: “E’ un paio di anni che Pigna insieme alla Federazione Italiana Tennis e Padel ha intrapreso un percorso di sviluppo entrando nelle scuole attraverso un programma di iniziative ed eventi speciali rivolti ai tanti giovani che si avvicinano a questo sport. Una sfida stimolante che ci vede impegnati in prima linea”.

LIBRO DI SINNER

Campioni si nasce o si diventa? Jannik Sinner, il tennista azzurro che ha riportato la Coppa Davis in Italia, conquistato un titolo del Grande Slam e raggiunto il n.2 della classifica mondiale, ha sempre sostenuto che il suo segreto è il lavoro, l’allenamento quotidiano per migliorare sempre. Ecco perché per capire il suo messaggio, e come ha sviluppato la sua mentalità vincente, è importante andare a ripercorrere la sua storia sportiva dall’inizio, con particolare attenzione agli anni in cui Jannik non era ancora diventato Sinner, il campione che tutto il mondo ci invidia.

Con questo libro, edito da Giunti Editore in collaborazione con la FITP, i giornalisti di SuperTennis, Enzo Anderloni e Alessandro Mastroluca, e il Direttore dell’Istituto Superiore di Formazione della FITP Michelangelo Dell’Edera, si sono posti proprio questo obiettivo. Hanno parlato con i suoi primi maestri di tennis (ma anche di sci, visto che da bambino Jannik ha vinto il titolo italiano di slalom gigante), hanno scoperto quando ha vinto il primo torneo in Alto Adige e quando ha giocato la prima partita a livello internazionale. Hanno registrato i suoi piazzamenti ai Campionati Italiani dall’Under 12 all’Under 16. L’hanno seguito dalla prima convocazione nella nazionale giovanile fino alle prime esperienze in giro per il mondo. Dalle lezioni sui campi del Tennis San Giorgio di Brunico con il maestro Heribert Mayr al trasferimento in pianta stabile all’Accademia di Riccardo Piatti a Bordighera, quando aveva solo 14 anni. Dai tornei con piccoli montepremi in Egitto, Tunisia, Marocco, Malta, Qatar, Bosnia, Croazia, Slovenia, Polonia, Finlandia a sperimentare vittorie e sconfitte fino al circuito professionistico ATP con i primi successi del 2019 e l’ingresso tra i primi 100 del mondo. Con un ampio capitolo finale che, passando per l’ingresso nella Top 10 del 2021 ci porta fino all’attualità, alle grandi imprese di fine 2023 e inizio 2024.

I CONTENUTI DEL LIBRO

– Parte prima: dal 2001 al 2009. L’infanzia multisportiva con il titolo italiano di sci il 5 aprile 2009 a San Sicario. Fase di formazione: infanzia, età scolare e multidisciplinarietà.
– Parte seconda: dal 2010 (prima partita ufficiale con tessera FIT) al settembre del 2015 (trasferimento all’Accademia di Riccardo Piatti). La scuola tennis e l’attività agonistica giovanile in ambito regionale e nazionale, primi tornei internazionali. Fase di formazione: dalla scuola tennis all’agonismo a livello locale e nazionale (come funziona il Sistema Italia).
– Parte terza: dal 2015 al 2019, gli anni dell’accademia full time, l’attività internazionale giovanile e poi assoluta, fino al successo alle Next Gen ATP Finals di Milano e all’ingresso nella Top 100. Fase di formazione: dal tennis giovanile, nazionale e internazionale al circuito professionistico.
– Parte quarta: dal 2020 al 2024, l’ascesa fino alla Top 10, il cambio di team, i trionfi in Coppa Davis e agli Open d’Australia. Fase di formazione: l’atleta di vertice all’interno del Sistema Italia. Integrazione tra team privati e team di Coppa Davis.
– Appendice finale: 2010-2019, tutte le partite ufficiali di Sinner dall’Under 10 al professionismo, con l’ingresso nella Top 100 mondiale.