A. De Rossi: “Tenevamo al passaggio del turno, sono molto felice”

La Roma batte la Lazio a Formello per 1-2 ribaltando lo 0-1 di due settimane fa a Trigoria e passa il turno di Coppa Italia Primavera eliminando proprio i biancocelesti. E’ un Alberto De Rossi raggiante quello che si presenta davanti ai microfoni dei giornalisti presenti nel centro sportivo laziale.

Secondo lei la recente crescita della Roma è legata alla crescita individuale di giocatori come Ciciretti e Falasca?

´Sì sicuramente sono cresciuti molto con il passare del tempo, hanno acquisito fiducia e si sono abituati a un campionato ben diverso rispetto a quello degli Allievi e dopo un primo periodo in cui il loro progresso era lento ora vanno decisamente meglio ma certamente sono cresciuti tutti, non solamente loro.´

Finalmente la Roma è riuscita a raccogliere quanto creato anche nel derby che finora era stato una specie di maledizione.

´Ora meglio giochiamo bene e segniamo, sotto porta siamo più cinici, in settimana ho fatto svolgere un allenamento specifico per migliorare la quantità e la qualità dei rifornimenti dalle fasce per le punte. Sotto questo punto di vista stiamo crescendo.´

Citando un vecchio adagio, si può dire che ´chi di rigore ferisce di rigore perisce?´. Ora il conto della fortuna nei derby è sull´1-1.

´Al rigore sbagliato da Florenzi nel ´Tirreno e Sport´ francamente non avevo pensato, in effetti abbiamo avuto un po´ di fortuna; Ceccarelli ci ha graziato ma vorrei rivedere con i miei ragazzi l´episodio del rigore per vedere dove abbiamo sbagliato.´

Per Cinque è stato il terzo gol in tre derby. E’ un giocatore che soffrite particolarmente?

´Cinque è un giocatore di valore cosi come tanti altri nella Lazio; loro sono bravi sia tecnicamente che fisicamente è per noi è sempre molto difficile affrontarli. Sono una grande squadra.´

Dopo il gol dell´1-2 ha temuto di fare la fine del Bayern di ieri?

´Ogni partita fa storia a sé; siamo stati bravi a non disunirci e a continuare a credere nel passaggio del turno anche dopo il loro gol e così siamo riusciti a limitare la Lazio.´

Ci ha sorpreso molto vedere un uomo pacato come lei esultare a fine gara.

´Ci tenevamo molto al passaggio del turno e sono stato contento di andare avanti; ora i ragazzi avranno altre due partite importanti da giocare per crescere e fare esperienza. Mi sono fatto trascinare dall´entusiasmo generale.´

Due giorni da incorniciare per la famiglia De Rossi.

´Ieri è stata una serata forse irripetibile, una gioia immensa per tutti. Per quanto riguarda le faccende della Primavera, che mi riguardano più da vicino, sono davvero molto felice.´

[Emanuele Melfi – Fonte: www.vocegiallorossa.it]