Ag. Aquilani: ”Suo ingaggio fuori portata per le italiane”

Prima la Fiorentina, poi Milan e Juventus. Sono questi i club italiani a cui è stato accostato Alberto Aquilani dopo aver fatto ritorno al Liverpool, squadra che è destinato a lasciare. Per il suo trasferimento in Italia il problema maggiore è legato all’ingaggio che percepisce, come affermato anche dal suo procuratore Franco Zavaglia intervenuto ai microfoni di Radio Radio: “Vediamo cosa può nascere. Di sicuro Alberto è consapevole del fatto che il suo attuale ingaggio non è alla portata delle società italiane”. Non a caso il giocatore aveva già accettato di decurtarselo ampiamente per venire a Firenze, salvo poi rifiutare la formula del prestito.

[Redazione Viola News – Fonte: www.violanews.com]