Alessandria in Serie B! Padova sconfitto ai rigori (5-4)

3929

Alessandria Padova cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Alessandria – Padova del 17 giugno 2021 in diretta: dopo lo 0-0 dell’andata e del ritorno, decisivo l’errore di Gasbarro dal dischetto

La cronaca del match e tabellino

RISULTATO FINALE: ALESSANDRIA-PADOVA 5-4

Dopo due incontri terminati sullo 0-0 sono stati necessari i calci di rigore per decretare l'ultima promossa al prossimo campionato di Serie B 2020/2021. Gara giocata oggi su buoni ritmi con la squadre che hanno accusato un pò di stanchezza dopo nei supplmentari dove comunque non hanno rinunciato ad attaccare nel tentativo di scongiurare i rigori. Ben 9 su 10 le trasformazioni con l'errore di Gasbarro che consente alla squadra piemontese di raggiungere il traguardo. Vi ringraziamo per aver seguito la sfida e i nostri live di questa stagione di Serie C e appuntamento alla prossima stagione. Per i live degli Europei invece in campo Olanda - Austria

RIGORI

palla decisiva per Rubin RETE!!!! ALESSANDRIA IN SERIE B!!!!

Gasbarro FUORI! Palla di un soffio fuori alla sinistra del portiere che aveva intuito!

Giorno RETE! Intuisce il portiere ma non arriva sulla traiettoria sulla sua sinistra

Rossettini RETE! Alto sotto la traversa alla sinistra di Pisseri spiazzato

Eusepi RETE! Rasoterra perfetto alla destra del portiere che non ci arriva

Curcio RETE! Rasoterra a spiazzare il portiere, angolino alla destra

Stanco RETE! Rasoterra centrale e Dini si tuffa sulla destra

Paponi RETE! Conclusione intuita ma troppo angolata sulla destra del portiere

Bruccini per l'Alessandria RETE! Il portiere intuisce ma non arriva sulla traiettoria sulla sua destra

parte Ronaldo rete! spiazzato il portiere, palla alla sua destra

ci siamo! ci avviamo a commentare i rigori, partirà il Padova

fra pochi istanti seguiremo i rigori

SUPPLEMENTARI

2°TS

17' si chiudono anche i supplementari, si resta sullo 0-0. Ci saranno i RIGORI!

16' lascia il campo Parodi, dentro Rubin

15' 2 minuti di recupero

14' si ferma Parodi per crampi, Germano lo aiuta sportivamente. Gioco fermo, necessario l'intervento dello staff medico

13' una manciata di minuti e poi rigori se non ci saranno reti

12' cross dal fondo troppo lungo di Mustacchio ma il Padova non riesce a ripartire rapidemente per intervento della difesa

11' chiusura regolare al limite dell'area su Germano quindi punizione conquistata dalla squadra di casa

10' angolo dalla destra, blocca Dini in presa alta

10' dentro Stanco per Corazza

9' cross di Celia in area dove Corazza viene sovrastato di testa

8' fallo in attacco di Paponi su Di Gennaro, perfetto anche nella circostanza

6' punizione conquistata da Corazza sulla trequarti d'attacco sulla destra: batte Bruccini, un rimpallo in area con difesa che mura un tentativo di Mustacchio

5' Mandorlini si gioca la carta Vasic che prende il posto di Hallfredsson

3' verticalizzazione per Eusepi bravo dal fondo a crossare basso, intercetta Hallfredsson che nel tentativo si fa male, possibile problema all'inguine per lui. Nuovo ingresso dello staff medico

2' si riparte con il Padova che gestisce un nuovo possesso palla

1' fallo in attacco di Giorno, a terra Mandorlini dopo lo scontro, in campo lo staff sanitario

si parte con il secondo tempo supplementare, nessun cambio e calcio d'avvio battuto dal Padova

1°TS

15' senza recupero termina il primo tempo supplementare, risultato che non si sblocca e squadre al cambio campo

15' cross dal fondo di Bifulco, a centroarea sul primo palo Parodi anticipa Paponi sul primo palo

14' cross insidioso dalla sinistra di Di Quinzio, traiettoria larga e sfera sul fondo

13' gioco fermo, a terra Eusepi dopo uno scontro di gioco, caduta un pò rovinosa sul fianco ma nessun problema per lui

11' pressing alto su Dini che allontana con qualche affanno con i piedi quindi grande battaglia a centrocampo: traversone insidioso di Curcio, Parodi si rifugia in corner: sugli sviluppi trattenuta in area di Rossettini e punizione per la difesa

7' punizione conquistata dal Padova ai 25 metri in posizione centrale, sulla battuta Ronaldo conclusione alzata dalla barriera sopra la traversa. Corner per gli ospiti: cross dalla sinistra con Pisseri bravo a intervenire in anticipo con i pugni

6' chiusura decisa ma corretta di Parodi di Mandorlini, fallo laterale per il Padova. Giallo per il tecnico Mandorlini che non è in accordo con la decisione dell'arbitro

5' manovra il Padova, lungo lancio in area dove viene anticipato Bifulco

3' doppio cambio per Mandorlini: dentro Matteo Mandorlini e Gasbarro per Saber e Chiricò

2' le squadre appaiono un pò stanche in questa fase ma non rinunciano ad attaccare

1' percussione di Bifulco a sinistra, il giocatore entra in area ma viene chiuso quasi sul fondo da Prestia

squadre pronte a riprendere le ostilità, nessun cambio per questo inizio dei supplementari, batte l'Alessandria

SECONDO TEMPO

50' finiscono i tempi regolamentari, punteggio che resta bloccato sullo 0-0 di partenza. Un piccolo intervallo e continueremo a seguire questo spareggio in tempo reale

50' Mustacchio serve al limite Giorno ma conclusione errata, palla sul fondo

48' prova a chiudere in avanti l'Alessandria per scongiurare i supplementari ormai sempre più vicini

45' punizione di Hallfredsson sulla barriera quindi palla recuperata da Pisseri che senza fretta si prepara al lungo rilancio

45' saranno 5 i minuti di recupero

45' punizione conquistata con forza da Paponi che resiste a Di Gennaro

43' dentro Paponi per Biasci

41' Eusepi in verticale per Corazza ma sfera intercettata da Kresic che evita un potenziale contropiede ma c'è angolo: sugli sviluppi ravvisata una carica al portiere che resta a terra

37' tiro cross da posizione molto defilata in area di Saber, non rischia la presa Pisseri che alza sopra la traversa: sul corner traversone lungo, difesa che allontana quindi bravo Mustacchio e conquistare una punizione

36' cambio per l'Alessandria: lascia il campo Arrighini per Eusepi

34' azione sontuosa di Hallfredsson che fa 30 metri palla al piede quindi trova in area Ronaldo ma il giocatore viene chiuso da Di Gennaro. Giallo a Saber che è intervenuto a centrocampo proprio a inizio azione

32' cross di Bruccini deviato in angolo, spinge la formazione grigia nel tentativo di sbloccare il match: sugli sviluppi fischiato fallo di confusione con diversi giocatori terminati a terra

31' grande intervento di Dini! Azione di Arrighini che trova uno spazio in area e dal fondo cerca con un cross sul secondo palo Mustacchio. Il giocatore schiaccia di testa da posizione ravvicinata ma trova il riflesso del portiere!

28' chiusura di Kresic quasi al limite dell'area su Celia che stava per entrare in area, giallo per il giocatore: sulla battuta va Di Quinzio ma palla che si infrange sulla barriera. Ha la peggio Kresic colpito alla testa dalla punizione ma il giocatore si rialza prontamente

27' interruzione di gioco, a terra Curcio dopo uno scontro di gioco e staff medico in campo pronto a rimetterlo prontamente in piedi

26' tentativo con il mancino per Chiricò da limite dell'area, attento Pisseri a intervenire sul primo palo!

25' fuori Jelenic per Bifulco

24' si riprende a giocare ma prima c'è un cambio con Giorno per Casarini e Di Quinzio per Chiarella

23' l'arbitro ordina un nuovo cooling break, il risultato non si sblocca

21' trattenuta di Casarini sulla trequarti difensiva, giallo per lui: palla scodellata in area con Rossettini che si era sganciato ma di testa alza la mira

19' incredibile intervento di Pisseri su Biasci! Azione a centrocampo di Hallfredsson che serve sulla trequarti Ronaldo abilissimo a entrare in area e vedere il compagno libero a sinistra ma il compagno conclude centralmente da due passi fallendo una colossale palla gol! Nulla di fatto sul corner ma che occasione per il Padova sciupata

18' tentativo in area di Chiarello che scivola al momento di calciare, palla tra le braccia di Dini

17' cross dal fondo di Mustacchio ma traiettoria troppo lunga per i compagni che stavano stringendo tutti sul primo palo

14' punizione per il Padova, palla in area calciata da Chiricò ma allontana la difesa quindi è Ronaldo a farsi murare un tentativo di cross e fallo in attacco fischiato a Germano

12' buon break di Ronaldo sulla propria trequarti, lancio in verticale intercettato da Di Gennaro quindi generosamente Hallfredsson recupera palla

10' si riparte con Biasci che propone un cross troppo lungo dal fondo, rientra in campo l'islandese che per adesso stringe i denti

8' gioco fermo, a terra Hallfredsson dopo un contrasto con Chiarello cade sulla spalla. Staff medico in campo per sincerarsi delle condizioni del giocatori, si teme che debba essere sostituito

5' colpo di testa sotto misura di Arrighini su cross dalla destra ma palla tra le braccia di Dini, dall'altra parte ottima copertura in area di Parodi su Chiricò

3' verticalizzazione per Saber che in area non è riuscito a servire il liberissimo Biasci, dall'altra parte chance per Corazza non arriva a un tocco sotto misura su suggerimento di Mustacchio

2' gioco fermo, a terra Ronaldo dopo un contrasto di gioco a centrocampo, nessun problema per lui

è la squadra di casa che ha battuto il calcio d'inizio per questo secondo tempo

Alessandria e Padova in campo per il secondo tempo del match, nessun cambio nell'intervallo. Ricordiamo che chi vincerà il match sarà promosso in Serie B, in caso di parità si andrà a oltranza (supplementari e rigori)

PRIMO TEMPO

46' si chiude qui un avvincente primo tempo tra Alessandria e Padova, 0-0 all'intervallo ma cronaca densa di azioni gol. Regna l'equilibrio con un buon avvio del Padova e la replica che non si è fatta aspettare dell'Alessandria. Vi aspettiamo fra pochi minuti per andare a vedere come finirà questo match decisivo per la promozione

45' 1 minuto di recupero

44' conclusione di Chiricò con il mancino in area, sfera che sfiora il palo alla destra di Pisseri ma c'è stata una deviazione e sarà angolo! Traiettoria molto larga per Kresic che non riesce a impattare bene di testa, sfera sul fondo

43' entrata in ritardo di Bruccini, punizione per la difesa ospite

40' cross basso dalla destra di Germano ma a centroarea attento in anticipo Di Gennaro ad allontanare senza troppi complimenti

38' su cross di Celia respinto dalla difesa prova a intervenire al limite dell'area di Casarini con l'esterno del piede non riuscendo a tenere bassa la traiettoria

37' verticalizzazione di Ronaldo su Chiricò che in area viene rimontato all'ultimo dal marcatore e prova un improbabile colpo di tacco spalle alla porta

35' ostruzione irregolare di Hallfredsson su Chiarello ai 25 metri, giallo anche per lui: batte la punizione a giro di Bruccini con palla che dà l'illusione ottica del gol colpendo l'esterno della rete ma Dini sembrava sulla traiettori!

33' giallo per Bruccini intervenuto in ritardo a centrocampo sul Hallfredsson

31' apertura di Hallfredsson a sinistra con Biasci chiuso all'altezza del fondo ma il giocatore riesce a conquistare un corner: nulla di fatto sugli sviluppi dello stesso

29' angolo conquistato dall'Alessandria sulla destra d'attacco, sugli sviluppi segnalata una posizione di fuorigioco segnalata forse un pò tardivamente

25' l'arbitro fischia la ripresa dopo il cooling break, prova a spingere sulla destra la squadra di casa: traversone di Mustacchio, Germano di testa allontana

24' cooling break ordinato dall'arbitro, ne approfittano i giocatori per idratarsi dopo un avvio giocato su buoni ritmi

23' percussione centrale sulla trequarti di Corazza che non fa i conti con Hraiech, bravo a chiuderli la strada, dall'altra parte conclusione dal limite di Ronaldo forte ma centrale, blocca in due tempi Pisseri

21' dall'altra parte Arrighini piazza una bella conclusione con il destro a giro dal limite, vola Dini sulla sua sinistra a deviare il tentativo a mezz'altezza! Sugli sviluppi del corner l'arbitro vede un fallo in attacco

20' incredibile palla gol per Jelenic! Il giocatore in area a tu per tu con Pisseri da posizione defilata esita nel calciare quindi prova sotto le gambe del portiere che non si fa sorprendere!

19' attenta chiusura in area di Hraiech che conquista anche una punizione

18' cross di Corazza, prova a spizzare a centroarea Arrighini ma non arriva bene sul pallone e Dini può far sua la sfera

17' temperativa estiva sul terreno di gioco con temperatura sopra i 30 gradi nelle ore più calde

15' buon primo quarto d'ora di match con le due squadre apparse subito intraprendenti

14' tentativo da fuoriarea per Casarini, impreciso con il mancino e rasoterra che termina abbondantemente a lato

13' segnalato un tocco di mano di Bruccini, punizione per la difesa

12' cross dal fondo di Mustacchio, sul primo palo interviene Dini con i pugni. Buon momento per l'Alessandria

9' conclusione di Corazza dai 25 metri, rasoterra di destra che trova Dini attento, efficace nel distendersi sulla sua destra! Qualche istante più tardi lo stesso portiere devia in angolo un insidioso traversone dalla sinistra. Due corner consecutivi per i padroni di casa, sul secondo Bruccini sul primo palo per il tentativo in avvitamento di Arrighini, palla a lato

6' fallo di Casarini al limite dell'area su Biasci e punizione da buona posizione centrale per il Padova: batte Chiricò a giro palla che supera la barriera ma non si abbassa e sorvola l'incrocio dei pali

4' azione gol per il Padova: lancio in area su Biasci che viene raddoppiato quindi Jelenic trova il muro della difesa in angolo! Sugli sviluppi, stacco di testa sul primo palo in anticipo di Kresic e palla di un soffio a lato!

3' grande lotta a centrocampo con Hallfredsson che riesce a far scorrere il gioco sulla sinistra d'attacco. Guadagna metri la squadra ospite

1' subito un lungo lancio, palla direttamente tra le braccia di Pisseri. Dall'altra parte segnalato fallo in attacco a Mustacchio

partiti! Calcio d'inizio battuto dal Padova in maglia bianca, mentre l'Alessandria in quella grigia

Ci siamo! Alessandria e Padova in campo, tutto pronto all'inizio del match!

Un saluto agli amici di Calciomagazine e benvenuti alla diretta della partita Alessandria - Padova. A un passo dalla Serie B le due squadre chiuderanno oggi la loro stagione in un match che vale una stagione. Dopo lo 0-0 dell'andata, tutto ancora in equilibrio.

TABELLINO

ALESSANDRIA (3-4-1-2): Pisseri; Parodi (dal 16' sts Rubin), Di Gennaro, Prestia; Mustacchio, Casarini (dal 24' st Giorno), Bruccini, Celia; Chiarello (dal 24' st Di Quinzio); Corazza (dal 10' sts Stanco), Arrighini (dal 36' st Eusepi). A disposizione: Crisanto, Crosta, Cosenza, Podda, Gazzi, Frediani, Macchioni, Mora. Allenatore: M. Longo.

PADOVA (4-3-2-1): Dini; Germano, Rossettini, Kresic, Curcio; Hraiech (dal 3' pts M. Mandorlini), Hallfredsson (dal 5' sts Vasic), Jelenic (dal 25' st Bifulco); Chiricò (dal 3' pts Gasbarro), Ronaldo; Biasci (dal 43' st Paponi). A disposizione: Vannucchi, Merelli, Firenze, Andelkovic, Nicastro, Pelagatti, Cissè.  Allenatore: A. Mandorlini. 

Reti: -

Ammonizioni: Bruccini, Hallfredsson, Casarini, Kresic, Saber, A. Mandorlini per proteste, Giorno

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa, nessuno nel primo tempo supplementare, 2 minuti nel secondo tempo supplementare

Formazioni ufficiali

ALESSANDRIA: Pisseri, Celia, Chiarello, Parodi, Arrighini, Bruccini, Mustacchio, Corazza, Prestia, Casarini, Di Gennaro. A disposizione: Crisanto, Cosenza, Eusepi, Di Quinzio, Gazzi, Frediani, Crosta, Macchioni, Mora, Giorno, Rubin, Stanco. Allenatore: Longo
PADOVA: Dini, Germano, Hallfredsson, Ronaldo, Jelenic, Kresic, Biasci, Hraiech, Rossettini, Curcio, Chiricò. A disposizione: Vannucchi, Merelli, Gasbarro, Mandorlini, Vasic, Firenze, Andelkovic, Nicastro, Paponi, Pelagatti, Bifulco, Cissè. Allenatore: Mandorlini

Le parole di Longo e Mandorlini

Longo: Lo spartito potrà cambiare, da loro rientrano giocatori e noi potremo fare cose diverse. Ogni partita ha una storia a se, non solo nello svolgimento ma anche nella preparazione e nell’interpretazione. Così come noi abbiamo visto da vicino il Padova, altrettanto hanno fatto loro. Come al solito ci sarà una preparazione attenta da ambo le parti e si faranno scelte per vincere la gara. Sicuramente la parte tattica sarà importante ma non sarà l’unica della partita, ci saranno componenti psicologiche e tecniche. Una gara è fatta da più aspetti tra cui quello tattico nel quale fare scelte in funzione di ciò che si verificherà durante la partita. Le squadre si sono equivalse sul piano della condizione. Anche perché a questo io lego molto l’aspetto mentale, che è determinante per far girare bene le gambe. L’aspetto emotivo farà da padrone, perciò dobbiamo pensare a noi stessi e lavorare con fiducia, entusiasmo e voglia, credendoci sempre dal primo all’ultimo minuto di questa gara. Il giorno in più, quando si arriva alla sesta partita in tre settimane, è utile per tutte e due le squadre. Ventiquattro ore di recupero indubbiamente servono, le sue squadre ne beneficeranno e, di conseguenza anche la partita stessa. Scelte di formazione in funzione di eventuali calci di rigore? Non si possono fare scelte pensando a quello che potrà essere. Bisogna cercare di mettere in campo la miglior formazione possibile per provare a vincere la partita nei 90’. Prenderemo in considerazione strada facendo tutto quello che verrà dopo. La finale su 180’ è diversa proprio per questo motivo. Finalmente questa sarà una gara secca nella quale si parte alla pari e ci si giocherà la promozione. Avere i nostri tifosi sarà bellissimo ed un’oscura titolo in più. Mi aspetto grande calore da parte del nostro pubblico, noi metteremo sicuramente il massimo impegno per regalargli una grande gioia”.

Mandorlini: “Abbiamo recuperato anche Gasbarro, mancheranno solo Della Latta e Santini. Ci teniamo qualche dubbio per domani, ad Avellino è stata un’altra partita, sarà una partita lunga. Dobbiamo essere equilibrati, nei momenti e nelle fasi di gioco. La partita può avere diversi risvolti tattici, bisogna avere equilibrio generale di squadra. Ogni partita ha una sua storia a se, in alcune non siamo stati equilibrati. L’importanza del ritorno dei tre titolari? Hanno fatto un campionato incredibile, a livello qualitativo, di intensità, sia Chiricò, sia Ronaldo, che Saber, ma anche Vasic, lo avete visto ad Avellino. E’ fondamentale averli recuperati, ci da sicurezza, ci da modo di pensare ad altre cose e ci danno personalità, equilibrio tecnico e tattico. A livello nervoso, ok che non hanno giocato, ma hanno speso come se non di più di aver giocato, non è facile rimanere fuori in partite come queste. Noi siam una squadra che deve fare determinate cose, loro altre, noi abbiam un modo di fare. Siam due squadra che han fatto un percorso importante che ora si trovano a giocare la partita decisiva. La pretattica ora non conta più nulla. Contano i 90 minuti più eventuale coda… tutto il resto sono importanti, ma non ai fini della gara per i giocatori, le tensioni, il contorno… non hanno peso”.

Convocati del Padova

PORTIERI: 21 Dini, 21 Merelli, 1 Vannucchi, 12 Voltan

DIFENSORI: 19 Andelkovic, 13 Biancon, 27 Curcio, 4 Gasbarro, 15 Kresic, 24 Pelagatti, 25 Rossettini

CENTROCAMPISTI: 16 Firenze, 8 Germano, 9 Hallfredsson, 11 Jelenic, 6 Mandorlini, 10 Ronaldo, 18 Saber, 14 Vasic

ATTACCANTI: 17 Biasci, 28 Bifulco, 32 Chiricò, 29 Cissè, 33 Ejesi, 20 Nicastro, 23 Paponi

L’Arbitro dell’incontro

La gara Alessandria – Padova sarà diretta dal Sig. Matteo Marcenaro della Sezione Arbitrale di Genova, coadiuvato dagli Assistenti Sigg. Paolo Laudato di Taranto e Marco Ceccon di Lovere e il IV Ufficiale Sig. Paolo Bitonti di Bologna. Marcenaro ha esordito il 10 maggio in Serie B con la direzione di Pisa – Virtus Entella mentre in C lo ricordiamo per quella di Imolese – Fano valida per i playout.

Situazione biglietti

La società dell’Alessandria in una nota ha reso noto attraverso il suo sito ufficiale quanto segue: “Si informa che tutti i tifosi che hanno assistito ad Alessandria-AlbinoLeffe hanno esercitato il diritto di prelazione per l’acquisto dei biglietti di Alessandria-Padova e non vi è possibilità di mettere in vendita ulteriori tagliandi”.

Presentazione della partita

ALESSANDRIA –  Oggi pomeriggio, giovedì 17 giugno, si giocherà Alessandria – Padova, finale di ritorno dei playoff di Serie C per la stagione 2020-2021, calcio di inizio fissato per le ore 18.00. La gara di andata si é chiusa sul risultato di 0-0. Di seguito la cronaca con commento in diretta della partita, le formazioni ufficiali e tutti i dati principali. Vediamo come le due squadre arrivano all’appuntamento. Nella regular season l’Alessandria é risultata seconda nel Girone A con 68 punti, con un percorso di 20 vittorie, 8 pareggi e 10 sconfitte; 48 reti fatte e 29 subite. Il bilancio nelle ultime cinque sfide é di 2 successi, 2 pareggi e 1 sconfitte con 5 gol fatti e 4 incassati; nei turni precedenti ha eliminato FeralpiSalò e AlbinoLeffe. Il Padova si è classificato al secondo posto del Girone B con 79 punti, con un percorso di 24 vittorie,  7 pareggi e 7 sconfitte; 68 reti fatte e 29 incassate. Ha inanellato 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta nelle ultime cinque gare disputate, realizzando 7 gol e subendone 5; nei turni precedenti ha eliminato Renate e Avellino. la gara si disputerà alla presenza di mille spettatori.

Le probabili formazioni di Alessandria – Padova

L’Alessandria dovrebbe scendere in campo con un 3-5-2, con Pisseri in porta, pacchetto difensivo con Presti, Di Gennaro e Parodi. In mezzo al campo Chiarello con Giorno e Bruccini mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Celia e Mora. Davanti spazio alla coppia di attacco formata da Arrighini e Corazza. Il Padova dovrebbe optare invece per un 4-3-3 con Dini tra i pali, terzini Pelagatti e Curcio e al centro Rossettini e Kresic. In cabina di regia Halfredsson affiancato da Ronaldo e Firenze. In attacco Chiricò e Jelenic ali e Nicastro punta centrale.

ALESSANDRIA (3-4-1-2): Pisseri; Prestia, Di Gennaro, Parodi; Celia, Giorno, Chiarello, Bruccini, Mora; Arrighini, Corazza.  Allenatore: Longo

PADOVA (4-3-3): Dini; Pelagatti, Rossettini, Kresic, Curcio; Ronaldo, Halfredsson, Firenze; Chiricò, Nicastro, Jelenic. Allenatore: Mandorlini

Dove vedere la partita in TV e streaming

L’incontro Alessandria – Padova, valido per la semifinale di ritorno dei playoff di Serie C, verrà trasmessa in diretta su Eleven Sports: potrà essere seguita previa sottoscrizione di un abbonamento, mensile o stagionale a seconda del pacchetto scelto, che consente la visione di tutte le partite del campionato di Serie C. La partita sarà trasmessa anche in chiaro su Rai Sport.

Articoli correlati