Andreazzoli: “Ora credo che abbiamo le idee molto più chiare su quello che dobbiamo fare”

Ecco le dichiarazioni di Aurelio Andreazzoli nella consueta conferenza stampa alla vigilia del match di domani in programma alle ore 15 contro il Pescara:

É inevitabile che da qui al 26 maggio l’attenzione sia monopolizzata verso il derby di Coppa Italia, ma ora cosa vi aspettate dal campionato? “Noi siamo felicissimi di aver raggiunto questo obiettivo, diamo la possibilità ai nostri tifosi di vivere una giornata indimenticabile, sarà sicuramente una giornata di festa e Roma potrà dimostrare al mondo la propria civiltà ed il proprio amore per lo sport. Vi prego però di non farmi nessuna domanda inerente alla Coppa Italia perchè non risponderò, noi abbiamo l’obbligo di ragionare gara per gara. Temo moltissimo il Pescara perchè la tensione a volte fa brutti scherzi. Costruiremo il nostro futuro e la nostra classifica su quello che di volta in volta riusciremo a fare”

Come gestirete la condizione di Destro, domani andrà cauto o può giocare dall’inizio? “Il nostro mestiere ci chiede cautela, noi vogliamo il bene dei nostri calciatori e quindi facciamo delle considerazioni”

Tatticamente la Roma ha fatto un cambio partendo dalla difesa a tre ed ora tornando a quattro, è questo il modulo giusto da qui alla fine del campionato? “Il nostro è stato un percorso fino ad oggi alla ricerca di tante situazioni. Ora siamo nel momento di dover fare il giusto mix tra tutte le esperienze fatte in questa stagione, ora credo che noi abbiamo le idee molto più chiare su quello che dobbiamo fare, ora abbiamo quasi tutto il gruppo ricomposto”

Perchè ora è ripassato alla difesa a quattro? “Le motivazioni sono sia psicologiche che tecniche, un pò necessità di ricerca di sicurezze un pò le scelte sono determinate talvolta dalla disponibilità dei calciatori anche numerica, talvolta sono anche gli avversari che ti possono condizionare”

Lei cosa può fare che l’euforia contagi la squadra? “Quello che ho fatto questa mattina, prevedere quello che può succedere, facendo leva sulle proprie esperienze negative, in serie A se non hai un atteggiamento importante anche se hai di fronte l’ultima della classifica paghi dazio, basta vedere Palermo”

I dirigenti le hanno detto che la decisione sul suo futuro verrà presa prima del derby? “Non c’è mai stato bisogno di parlare di questo con i miei dirigenti, abbiamo chiaro qual’è il mio ruolo teso a ricavare il massimo in questo finale di stagione”

La difesa a quattro è’stata una scelta dovuta anche al fatto di riportare Lamela più avanti o Marquinho in fase offensiva? “Si anche questo, è importante che i calciatori si esprimano nei loro ruoli per le loro migliori caratteristiche e di questo ne trarranno sicuramente beneficio tutti e la squadra”

Il modulo più idoneo forse era quello scelto anche da Zeman? “Si tant’è che io in questo momento li sto mettendo in campo col 4-3-3 e quindi credo sia un sistema idoneo, però abbiamo fatto anche qualche forzatura”

 

Se la Roma dovesse vincere domani sarebbero 20 punti in 10 partite. Se il trend dovesse continuare ad essere questo si aspetta la riconferma per il prossimo anno? “Nella mia idea c’è la voglia di aumentare questa media e se dovesse essere il risultato finale con queste attese noi saremmo davvero soddisfatti. Io mi aspetto di essere apprezzato per il lavoro fatto e questo non significa conferma o non riconferma”

Dopo la partita contro l’Inter, De Rossi si è detto certo che questa squadra sarà rinforzata il prossimo anno, lei sta lavorando con Sabatini per questo? “Stiamo lavorando sulla prossima partita”

Ha provato a darsi una spiegazione di quello che è successo a Palermo e di quello che è successo nel primo tempo di Milano?Ci siamo posti delle domande e stiamo cercando delle risposte”

Parlando di classifica ci sono 18 punti a disposizione il Milan è a otto punti, la Champions è un obiettivo impossibile o la squadra ci crede ancora? “La matematica ci dice quali obiettivi sono possibili o meno, noi tendiamo al massimo possibile”

Lei che orario preferisce per la finale? “La gara era stata programmata per la sera e penso sia l’ideale per una tal partita, però noi non abbiamo la possibilità di scelta e quindi aspettiamo le scelte delle autorità competenti e noi ci atteniamo a quello che di diranno di fare”

 

De Rossi nel 4-2-3-1 ha sempre messo in campo ottime prestazioni come mai lei non ha mai usato questo modulo? “Con i due mediamo abbiamo giocato. Daniele nella sua carriera ha dimostrato di saper e poter giocare sia con un compagno vicino sia da solo”

Bucchi in conferenza ha parlato di un punto da cui ripartire domani per il Pescara, il fatto che il Pescara non giochi per la classifica può complicare le cose? “Il Pescara giocherà senza pensieri e sicuramente faranno una bella partita perchè esprimeranno il massimo e noi dobbiamo essere bravi”

Lamela sembra rendere meglio quando alle spalle ha un altro giocatore è d’accordo? “Qualsiasi calciatore con uno alle spalle sta meglio, ma la squadra deve essere attrezzata in modo tale da dare a tutti una copertura”

[Redazione Forza Roma – Fonte: www.forzaroma.info]