Argentina-Nigeria 1-0: vittoria stentata degli uomini di Maradona

Per il Girone B oggi abbiamo assistito a due partite non proprio trascendentali, guardando dapprima il successo della Corea del Sud sulla povera (di idee e di tecnica) Grecia, lontana anni luce dalla compagine deificata del 2004.

Gli asiatici hanno prevalso senza intoppi per 2-0, con gol di Lee Jung Soo e della stella del Manchester Park Ji Sung, per delle reti che hanno evidenziato le enormi “deficienze” difensive degli uomini di Rehhagel. Ma il match che ha calamitato le aspettative è stato senza dubbio quello che vedeva esordire l’Argentina di Maradona contro i nigeriani dello svedese Lagerback.

A Johannsburg le due squadre hanno dato vita ad un match poco pimpante, indirizzato sin da subito in favore dei biancocelesti grazie al difensore Heinze, capace di svettare alla Pascutti (ovvero in tuffo, posizione orizzontale) su un pallone aereo. Gli argentini hanno avuto poi diverse possibilità per chiudere il match, specie con l’asso più atteso, Messi, che però non è stato concreto sotto porta, pur impegnando il portiere africano Enyeama in un paio di prodigiosi interventi. Anche la Nigeria avrà qualche opportunità, frutto più che altro di attacchi disorganici ed individualità più o meno lucide che di manovre ben impostate.

Da segnalare l’impiego di super Milito soltanto nei minuti finali, per una scelta che è impossibile condividere. Ma almeno per stavolta il risultato ha dato ragione all’ex Pibe de Oro, pur avendo espresso un gioco non spumeggiante, a tratti lezioso, che di certo non lascia presagire traguardi onorevoli.

TABELLINI

COREA DEL SUD-GRECIA 2-0

Corea del Sud (4-4-2): Jung Sung-ryong; Cha Du-ri, Cho Yong-hyung, Lee Jung-soo, Lee Young-pyo, Ki Sung-yong  (29′ st Kim Nam-il), Park Ji-sung, Kim Jung-woo, Lee Chung-yong  (45′ st Kim Jae-sung); Park Chu-young (43′ st Lee Seung-ryul ), Yeom Ki-hun 6. A disposizione: Lee Woon-jae, Oh Beom-seok, Kim Young-kwang, Kim Hyung-il, Kang Min-soo, Kim Dong-jin, Kim Bo-kyung, Lee Dong-guk, Ahn Jung-hwan. All. Huh Jung-moo.

Grecia (4-3-3): Tzorvas; Torosidis, Papadopoulos, Vyntra, Seitaridis; Samaras (14′ st Salpingidis), Tziolis, Katsouranis; Karagunis (1′ st Patsatzoglou), Charisteas (16′ st Kapetanos), Gekas. A disposizione: Sifakis, Chalkias, Spiropoulos, Moras, Kyrgiakos, Papastathopoulos, Malezas, Ninis, Prittas. All. Rehhagel.

Arbitro: Hester (Nuova Zelanda)

Reti: 7′ Lee Jung-soo (C), 7′ st Park Ji-sung (C)

Ammoniti: Torosidis (G)

ARGENTINA-NIGERIA 1-0

ARGENTINA (4-2-3-1): Romero ; Gutierrez, Demichelis , Samuel , Heinze ; Veron (28′ st Maxi Rodriguez ), Mascherano ; Di Maria (40′ st Burdisso ), Messi , Tevez ; Higuain (34′ st Milito ). A disposizione: Pozo, Andujar, Rodriguez, Bolatti, Garcè, Otamendi, Aguero, Palermo, Pastore. All.: Maradona.

NIGERIA (4-3-3): Enyeama ; Odiah , Yobo , Shittu, Taiwo (29′ st Uche ); Haruna , Etuhu , Kaita ; Obasi (14′ st Odemwingie ), Yakubu , Obinna (6′ st Martins ). A disposizione: Aiyenugba, Ejide, Kanu, Afolabi, Utaka, Brown, Yussuf, Echiejile, Adeleye. All.: Lagerback.

Arbitro: Stark (Germania)

Reti: 6′ Heinze

Ammoniti: Gutierrez (A), Haruna (N)

Espulsi: nessuno