Arrampicata Sportiva: World Cup Speed e Lead, Coppa Europa giovanile

21

schenk lead

A Villars subito impegnati 7 velocisti azzurri, tra cui Fossali, Zodda e Colli. Sulle pareti elvetiche la seconda tappa stagionale di Lead, con Laura Rogora e altri tre nostri connazionali

ROMA – Da oggi a sabato 2 luglio, si disputa a Villars (Svizzera), una nuova tappa della Coppa del Mondo di Arrampicata Sportiva IFSC 2022. Nel cuore delle Alpi Vodesi, all’ombra del Massiccio del Monte Bianco, la Place du Rendez-Vous della cittadina in piena Valle del Rodano accoglierà la seconda tappa stagionale Lead, oltre alla quarta tappa della Speed World Cup Series 2022, dopo le tre prove in maggio disputate a Seul ed a Salt Lake City. Sulle pareti elvetiche si affronteranno ben 324 climbers – 150 donne e 174 uomini – in rappresentanza di 35 Paesi al mondo. I primi a misurarsi nelle run veloci saranno da domattina gli sprinter della Speed. Sono 7 i convocati azzurri dal Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali Vincenzo De Luca (Fossali, Zodda, Boulos, Cingari, Zurloni, i cinque in gara sulle vie maschili, insieme a Colli e Randi nelle vie femminili), i quali affronteranno i migliori specialisti, tra cui i due fortissimi primatisti mondiali, l’indonesiano Kiromal Katibin e la polacca Aleksandra Miroslaw. Dopo il battesimo stagionale Lead lo scorso fine settimana a Innsbruck (Austria), domani prime qualifiche anche nella seconda prova Lead. Ci riproverà con la sua forza ed esplosività, la nostra Laura Rogora a salire sul podio, sfuggitole sette giorni fa in Tirolo per soli tre secondi, a parità di prese raggiunte. Con l’arrampicatrice romana saranno a caccia dei top nella Lead anche Maria Ilari Scolaris, l’altoatesino Filip Schenk, e il romagnolo Giovanni Placci.

Riflettori puntati ovviamente sull’olimpionica slovena Janja Garnbret, in Austria arrivata al suo 33° oro in Coppa del Mondo e sull’olimpionico statunitense Colin Duffy, il primo uomo a vincere, ad Innsbruck, Boulder e Lead nella stessa competizione IFSC e dunque tra i favoriti all’oro olimpico in combinata, a due anni dalle Olimpiadi di Parigi, visto che, da regolamento, la medaglia sarà assegnata al migliore nelle due discipline accoppiate. Nel programma svizzero oggi pomeriggio le Qualifiche Speed, domani 1 luglio, le Qualifiche Lead e dalle 21 le Finali Speed. Sabato 2 luglio in programma le Semifinali Lead e dalle 20 la Finale Lead maschile, seguita dalla finale Lead femminile. Notizie e aggiornamenti sull’evento saranno disponibili anche sul sito web dell’IFSC e sui canali social media FASI.

Contemporaneamente, in Austria, ci saranno altri italiani, i climbers della Nazionale giovanile ad arrampicarsi sulle pareti Indoor del K1 Kletterhalle di Dornbirn. C’è infatti in cartellone una tappa di Coppa Europa Young, nella specialità Lead. Convocati 16 azzurrini: quattro Junior , sei giovanili A e sei giovanili B, impegnati sabato 2 luglio nelle qualifiche e domenica nelle eventuali finali, suddivise nelle tre categorie U16, U18, U20.