Arrivano i nazionali. La Samp prende forma

Mattinata di riposo per i blucerchiati visto l’intenso lavoro di ieri condito da una valanga di gol nell’amichevole contro il Bolzano. Il mister Di Carlo ha lasciato mezza giornata di libertà ai suoi ragazzi. Libertà conquistata meritamente sul campo, grazie ad un’applicazione costante da parte di tutta la squadra durante gli allenamenti. Molti giocatori hanno passeggiato nel piccolo centro di Moena insieme a famigliari ed amici che li hanno raggiunti in Val di Fassa per il week-end.

Ma l’attenzione dei molti tifosi presenti e dei media che seguono il ritiro della Samp, oggi è concentrata sull’arrivo dei reduci dal Mondiale. I 4 Sudafricani dorebbero unirsi ai compagni intorno all’ora di pranzo. Oltre agli svizzeri Padalino e Ziegler, ancora in forte dubbio la sua permaneza in blucerchiato, interesse importante suscita capitan Palombo che deve smaltire la rabbia per non aver giocato neanche un minuti nella manifestazione più importante al Mondo. Pazzini il campo l’ha visto, ma solo per pochi minuti contro la Nuova Zelanda. Sicuramente tutti e due hanno voglia di riscatto e lo cercheranno con la maglia della Samp, anche perchè tra un mese c’è un preliminare di Champions da vincere.

[Matteo Nosenghi – Fonte: www.sampdorianews.net]