Atalanta: Denis nel mirino dei viola

logo-atalanta

La squadra toscana è alla ricerca del vice Gomez

In questi giorni, in casa Atalanta non è tutto fermo, qualche movimento di mercato  in uscita sta per andare in porto, ma sono  situazioni di “secondo” piano: Contini al Cesena o in Spagna o chissà dove, Ardemagni al Modena, Livorno, in Russia, in Alaska o sulla luna etc. Ma la vera notizia di mercato arriva da Firenze, dove la Fiorentina, a caccia del vice Gomez, avrebbe messo di nuovo nel mirino German Denis.

Ora, se vogliamo fare il mercato con i sentimenti, con il cuore, con la passione, va beh, chiudiamo subito ogni tipo di ragionamento e Denis resti a Bergamo, ma per fare i ragionamenti, serve la testa e non il cuore, soprattutto quando ci sono in ballo destini sportivi/economici importanti. La cessione di Denis: 32 anni, poco adatto al nuovo modulo e soprattutto, dopo la prima parte della prima stagione, è andato in calando. Vero, ha fatto 15 gol l’anno scorso, ma ricordo sempre che 6 ne ha fatti in due partite, alcuni su rigore o sulla linea di porta e il resto su azione.

Ci possiamo fidare ciecamente di questo Denis? Se i nerazzurri avessero un’alternativa di pari livello, non ci sarebbero problemi a tenerlo, ma se l’alternativa fosse Abel Hernandez del Palermo, 10 anni più giovane e nel mirino di top club come la Roma o la stessa Fiorentina, allora, non ci penserei un nano secondo a cedere Denis per 6 milioni ai viola, Ardemagni ai russi e stornare i 10-12 milioni incassati per Hernandez, magari contrattando proprio con il Palermo il costo del cartellino, inserendo proprio Ardemagni.

CIGARINI – Altro nome sul taccuino viola è Luca Cigarini. Qui, sarebbe più difficile sostiture il centrocampista nerazzurro. Si potrebbe cambiare modulo con Bonaventura mezz’ala o tornare ad un centrocampo a 2 con Migliaccio e Carmona e un mister X che andrebbe a sostituire Cigarini. Da queste operazioni, non si indebolirebbe l’Atalanta, ma si andrebbero a prendere un attaccante più forte di Denis, un centrocampista alternativa  Carmona e Migliaccio eun bel difensore centrale con i soldi incassati da Cigarini.

A Zingonia stanno ragionando in queste ore il da farsi, chissà che non ci stiano pensando a queste soluzioni dolorose a livello sentimentale, ma efficaci a livello sportivo. Un passo indietro per farne due avanti!

[Luca Ronchi – Fonte: www.bergamonerazzurra.com]