Atalanta: Stendardo nel mirino della Samp, richiesto Bernandeschi per Bonaventura

245

logo-atalantaGuglielmo Stendardo è finito nel mirino della Sampdoria e del Ds Osti che conosce bene per averlo avuto ai tempi della Lazio. Per ora, si tratta solo di sondaggi, ma i nerazzurri, scatenati sul mercato, non si aspettano e non si faranno trovare impreparati ad un eventuale partenza dell’avvocato difensivo.

Parte Stendardo? Nessun problema, l’Atalanta si è mossa per chiedere informazioni al Catania su Rolin, difensore uruguaiano classe ’85 (7 anni più giovane di Stendardo) che ha chiesto di poter andare a giocare in serie A. Su di lui, ci sono gli interessi di Palermo, Lazio e la stessa Sampdoria. Il costo del cartellino si aggira intorno ai 2,5mln per 450 mila euro d’ingaggio. Cifre non impossibili per l’Atalanta se dovessero partire Del Grosso o Brivio, Stendardo e i due big di cui tanto si parla da 2 mesi.

BONAVENTURA – La Fiorentina, sta seriamente pensando a trattenere Cuadrado, chiudendo definitivamente le porte a Jack Bonaventura a cui rimarrebbero la pista Lazio per quanto riguarda il nostro campionato o proposte in arrivo dall’estero. Ma quello che è emerso nelle ultime ore, la causa del blocco della trattativa, sarebbe dovuta alla richiesta della contropartita voluta dai nerazzurri. Il giocatore richiesto, non è Wolsky, tra l’altro vicino al trasferimento al Wolsburg, ma l’esterno Federico Bernardeschi che sta impressionando tutta la società gigliata in queste prime uscite estive. E’ di ieri la sua tripletta all’Arezzo.

Bernardeschi vorrebbe giocare con continuità e sa benissimo che se dovesse restare in Viola, sarebbe chiuso da Marin e dallo stesso Cuadrado. Il giocatore sarebbe per l’Atalanta, la classica ciliegina sulla torta di un mercato decisamente straordinario. Il braccio di ferro tra le due società potrebbe sbloccarsi in caso di partenza di Cuadrado, ma per ora, tutto è fermo e Bonaventura scalpita. Per il giocatore, restare ancora a Bergamo un altro anno, dopo aver annusato per 2 anni il salto di qualità, sarebbe un contraccolpo non indifferente.

[Luca Ronchi – Fonte: www.bergamonerazzurra.com]