Pessina fa volare la Dea: Young Boys al tappeto per 1-0!

1359

Atalanta Young Boys cronaca diretta live risultato in tempo reale

Vittoria pesante per gli uomini di Gasperini, che battono gli svizzeri grazie al gol di Pessina su assist di un immenso Zapata

BERGAMO – Nella seconda giornata del Gruppo F di Champions League, Atalanta batte Young Boys per 1-0. Decide il match Pessina con un gol sotto porta al 23′ del secondo tempo. La Dea sale a quota 4 punti, scavalcando proprio lo Young Boys fermo a tre. In serata si affronteranno le altre due avversarie del girone, Manchester United e Villareal.

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: ATALANTA-YOUNG BOYS 1-0 

SECONDO TEMPO

49' Finisce qui, Atalanta batte Young Boys per 1-0!

49' Immenso Toloi che cancella in scivolata l'ultima ripartenza dello Young Boys. 

45' Quattro minuti di recupero alla fine del secondo tempo.

43' MURIEL! A UN PASSO DAL RADDOPPIO! Sterza l'attaccante colombiano che supera un difensore, ma a tu per tu col portiere si lascia ipnotizzare tentando di piazzare il pallone, ma piuttosto debolmente.

35' Ancora Zapata di testa, su cross di uno strepitoso Toloi, l'attaccante colombiano vola in cielo ma non riesce a coordinarsi bene e spedisce a lato.

30' ZAPATA DI TESTA! Si distende in tuffo il portiere ospite, sulla respinta Zappacosta tenta il cross testo al centro dell'area, allontana la difesa svizzera.

29' Doppio cambio Atalanta: fuori Malinovskyi e Pessina, dentro Muriel e Pasalic.

23' Fa tutto (o quasi) Zapata che dribbla un avversario con un tunnel, tiene botta con il fisico ed offre un cioccolatino morbido soltanto da scartare per Pessina, che da due passi in spaccata gonfia la rete per l'1-0!

23' GOOOOOOOOOOOOOL ATALANTA! PESSINA!

21' Doppio cambio per gli svizzeri: dentro Rieder e Kanga.

20' Primo cartellino giallo del match: se lo becca Sierro, che ha interrotto una ripartenza velenosa della Dea.

15' ZAPPACOSTA! CHE PARATA DEL PORTIERE! L'esterno della Dea rientra verso il destro e calcia di piatto sul secondo palo, bravo Von Ballmoos a dire di no.

11' Sta crescendo anche Matteo Pessina, nel vivo del match. Lo Young Boys riparte molto meno rispetto al primo tempo, costretto a guardarsi alle spalle ed a difendersi dagli attacchi bergamaschi.

9' Toloi! Conclusione di piatto dal limite, blocca però Von Ballmoos. Tiro abbastanza centrale e non troppo potente.

5' Atalanta che è rientrata con maggior dinamismo, tutta all'attacco alla ricerca del vantaggio. Anche Malinovskyi sembra essere più nel vivo del gioco.

Si riparte! Ha inizio il secondo tempo di Atalanta-Young Boys.

Le due squadre sono rientrate in campo, pronte a ripartire.

PRIMO TEMPO

46' Finisce qui il primo tempo di Atalanta-Young Boys. 0-0 all'intervallo.

45' Un minuto di recupero.

44' PESSINA! MANCA L'IMPATTO COL PALLONE DA DUE PASSI! Pallone dolcissimo di Toli sul secondo palo, Pessina solissimo viene sorpreso dal cross e da due passi non riesce a spingere in rete il pallone.

39' Young Boys ben messo in campo ed organizzato difensivamente, l'Atalanta sta facendo fatica a trovare i varchi in cui inserirsi alle spalle dei centrocampisti svizzeri.

34' Fase di stallo del match, le due squadre si fronteggiano a viso aperto, senza però creare grossi pericoli offensivi. I due trequartisti alle spalle di Zapata per ora sono ben contenuti.

28' ELIA! PRIMA OCCASIONE YOUNG BOYS! S'inserisce nello spazio Elia che con grande rapidità si presenta a tu per tu con Musso ma spedisce sull'esterno della rete!

24' Maehle si accascia in seguito ad una pallonata in viso ma poi si rialza prontamente. Scongiurato un altro cambio forzato sulla fascia sinistra.

21' Nuovo assalto della Dea, grazie ad una sgroppata di Zapata, si salva in corner lo Young Boys. Dagli sviluppi del calcio d'angolo Zapata di testa colpisce male e spedisce sul fondo.

17' Gol Atalanta, autogol di Lauper, ma il Var annulla tutto per fuorigioco di partenza di Toloi!

16' Ottimo uno due fra Maehle e Zapata, la difesa svizzera è costretta al fallo sull'esterno danese. Punizione da posizione interessante per i nerazzurri.

11' Primo cambio forzato della partita: fuori Gosens e dentro Maehle. Sospetto stiramento al flessore per Gosens, infortunio ovviamente da valutare.

8' Primo corner della partita, è per lo Young Boys! Nel frattempo cade a terra Gosens che si tiene la gamba destra. Osserva con un po' di preoccupazione Gasperini.

5' ZAPATA! PRIMO TIRO IN PORTA! Dal limite dell'area numero dell'attaccante colombiano che col mancino conclude verso la porta ma trova la pronta risposta del portiere.

5' Primi minuti di attacchi Atalanta, la squadra di Gasperini con il pallino del gioco in mano.

1' Si parte! E' iniziata Atalanta-Young Boys.

Le squadre sono sul terreno di gioco, inno della Champions e si parte!

IL TABELLINO 

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Zappacosta (45' st Pezzella), de Roon, Freuler (45' st Koopmeiners), Gosens (11' pt Maehle); Malinovskyi (29' st Muriel), Pessina (29' st Pasalic); Zapata.  A disposizione: Rossi, Sportiello, Muriel, Scalvini, Miranchuk, Lovato, Ilicic, Piccoli. Allenatore: Gasperini

YOUNG BOYS (4-3-2-1): Von Ballmoos; Hefti (37' st Meceiras), Camara, Lauper, Garcia; Aebischer (37' st Spielmann), Martins Pereira, Sierro (24' Mambimbi); Elia (21' st Rieder), Ngamaleu; Siebatcheu (21' st Kanga). A disposizione: Laidani, Faivre, Sulejmani, Jankewitz, Burgy, Lefort. Allenatore: Wagner

Reti: 23' st Pessina

Ammonizioni: Sierro, Zappacosta

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 minuti nel secondo tempo

Le parole di Gasperini e Wagner

Gasperini: “È una squadra ben organizzata, ha sempre giocato 4-4-2 ma con il Manchester United ha variato. È una squadra abituata e allenata per vincere, nelle ultime dieci partite ne ha vinte 9 e pareggiata una, attacca con tutti quanti. È una squadra di sicuro valore, ma domani dobbiamo fare una gara fondamentale per portare a casa i tre punti. Per quanto riguarda Muriel oggi faremo un provino definitivo, ma visto quel che ha fatto negli scorsi giorni penso possa tornare in panchina, è disponibile e arruolabile. Non è così scientifico, noi a Salerno abbiamo giocato dopo quattro giorni e siamo stati molto più in difficoltà che contro il Sassuolo dove abbiamo giocato dopo tre giorni. Sotto l’aspetto fisico e atletico, recuperare dopo quattro giorni è possibile e agevole. Sono le energie nervose a essere più imprevedibili, anche da soggetto a soggetto. Qui c’è il vantaggio di giocare la partita di Champions: non ci sono grossi problemi dal punto di vista nervoso, perché sono talmente di prestigio e valore che tutti le sentono nel modo giusto. Lo Young Boys è una squadra. Ha certamente individualità, ma si fa apprezzare per come gioca. Le partite di campionato sono difficili, in Champions anche di più. La affrontiamo con tutte le attenzioni migliori possibili. Con l’Inter è stata una bella partita, per il calcio, per chi l’ha vista. Non sono d’accordo con chi dice che meritava di più l’Inter, abbiamo avuto più occasioni noi, più chiare. Siamo andati molto vicini a vincere. Ci aiuterà per migliorare certi aspetti, quando la incontreremo di nuovo, ma quando vai a Milano contro la squadra Campione d’Italia devi trarre forza, fiducia, morale per il prosieguo della stagione. Non è facile giocare contro l’Inter, ha tante risorse offensive che ha messo in pratica in questo inizio di campionato, siamo andati in difficoltà maggiormente sul gioco aereo, dove hanno creato i maggiori pericoli. Globalmente contro l’Inter abbiamo fatto un’ottima gara, a lungo. Il fatto che sia uscito un 2-2 è molto merito degli attaccanti”.

Wagner: “Ovviamente ci siamo preparati, ma a essere onesti prevedevamo che Fassnacht non sarebbe riuscito a essere con noi per ciò che è successo. Abbiamo cercato di organizzarci per trovare una soluzione. Sono due partite molto diverse, con il Manchester United abbiamo giocato con determinati automatismi, contro l’Atalanta si tratta di una squadra diversa. Noi dobbiamo seguire la nostra idea, cercare di trovare spazio per giocare. L’Atalanta sa attaccare molto bene quando trova spazio, anche noi dobbiamo farlo. Questa è la nostra chiave. Personalmente io e il mio team di allenamento seguiamo l’Atalanta per diversi motivi da molto tempo. Sappiamo quanto sia buona questa squadra, lo abbiamo visto anche negli ultimi anni, c’è stata una crescita costante, lo possiamo vedere dalla Champions League. Si tratta di una squadra ottima, che ha molte opportunità e sa come giocare. Ha molte opportunità di fare gol. Non lo possiamo prevedere, come non potevo sapere come sarebbe finita contro lo United. Abbiamo possibilità di vincere, anche se giochiamo contro una squadra molto forte. Noi abbiamo voglia e speriamo in una grande partita. Questa è una squadra molto competitiva, hanno un grande capitano, sono una ottima squadra. Seguiamo l’Atalanta, come giocano, come trovano i giocatori che magari non hanno giocato in grandi leghe ma dal punto di vista calcistico sono a ottimo livello”.

La presentazione del match

QUI ATALANTA – Gasperini dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-4-2-1 con Musso in porta, pacchetto difensivo composto da Toloi, Demiral e Djimsiti. A centrocampo De Roon e Freuler in cabina di regia con Zappacosta e Gosens sulle corsie esterne mentre davanti spazio a Pessina e Malinovskyi alle spalle di Zapata.

QUI YOUNG BOYS – Wagner dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-2-3-1 con Von Ballmoos in porta, pacchetto arretrato formato da Hefti e Garcia sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Camara e Lauper. A centrocampo Sierro e Martins Pereira in cabina di regia mentre davanti spazio a Ngamaleu, Aebischer e Elia alle spalle di Siebatcheu.

Le probabili formazioni di Atalanta – Young Boys

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Zappacosta, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Malinovskyi; Zapata. Allenatore: Gasperini

YOUNG BOYS (4-2-3-1): Von Ballmoos; Hefti, Camara, Lauper, Garcia; Sierro, Martins Pereira; Ngamaleu, Aebischer, Elia; Siebatcheu. Allenatore: Wagner

STADIO: Gewiss Stadium

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Atalanta – Young Boys, valido per la seconda giornata del Gruppo F di Champions League 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su Sky Sport Uno (201 del satellite), Sky Sport 4k (213 del satellite), Sky Sport (252 del satellite). Gli abbonati Sky potranno assistere alla partita di Bergamo anche in diretta streaming attraverso il servizio Sky Go: basterà scaricare l’app dedicata su pc, smartphone o tablet. C’è anche l’opzione NOW, il servizio streaming on demand di Sky: dopo aver acquistato il pacchetto ‘Sport’ si potrà selezionare la diretta dalla programmazione. Streaming disponibile anche su Mediaset grazie a Infinity: sarà sufficiente collegarsi al portale se si accede da pc o notebook, oppure scaricare la relativa app da smartphone o tablet.

Articoli correlati