Bari-Frosinone 4-0: i galletti tornano al successo

207

logo_lega_serie_bDopo oltre un mese il Bari di mister Nicola torna al successo in campionato battendo per 4-0 il Frosinone grazie ai gol messi a segno da De Luca, Zanon (autore) e Ebagua, autore di una doppietta. Biancorossi subito avanti con il gol della Zanzara, al suo quarto gol in campionato. Il gol dell’ex Atalanta, però, non ha trasmesso serenità al galletto, impaurito e rintanato nella propria trequarti per lunghi tratti del primo tempo sino all’autogol dell’ex Zanon. Nella ripresa, Frosinonedeciso a riprendere la gara ma punito quasi subito dal gol, dagli undici metri, di Giulio Ebagua. L’ex Spezia, poi, la chiude del tutto con la rete del 4-0.

COSA VA – L’attacco sembra in netta crescita. Al di la dei gol, si è finalmente intravista una buona intesa tra i tre attaccanti. Buona prova soprattutto di De Luca, che con l’arrivo di Ebagua (ottima la sia prestazione) sembra aver trovato quella continuità che tutti si aspettavano sin da inizio stagione. Bene anche la difesa che, nonostante assenze e carenze, ha tenuto botta all’attacco campano.

COSA NON VA – L’atteggiamento iniziale. Nonostante il vantaggio, il Bari si èschiacciato oltremodo davanti a Donnarumma. Baricentro basso, troppo basso, con i due esterni inchiodati sulla linea della retroguardia e i due mediani più intenti a distruggere che a ripartire e a ricucire la manovra. Fortuna che gli uomini di Stellone hanno sfruttato male le praterie, soprattutto sulla trequarti, lasciate dai biancorossi, che sull’1-0 hanno rischiato in un paio di occasioni di subire la rete del pari, che in quel momento sarebbe stato anche meritato. L’infortunio sotto rete di Zanon ha di fatto alleggerito le difficoltà, permettendo al Bari di andare negli spogliatoi in vantaggio di due gol. Nella ripresa, nonostante la doppietta di Ebagua, a fare la partita è stato soprattutto il Frosinone, punito severamente e autore di una buona prestazione, risultato a parte.

Bari poco bello ma vincente, e tanto basta. Almeno per il momento. Mister Nicola dovrà lavorare molto, così come i suoi ragazzi. In attesa dei rinforzi, i biancorossi rilanciano le proprie quotazioni in un campionato sin qui altalenante. L’ottimismo è il profumo della vita: chissà che questa non sia stata la vittoria della svolta tanto attesa.

[Andrea Dipalo – Fonte: www.tuttobari.com]

Articoli correlati