Bari: la Coppa per ritrovare il sorriso

Velata tristezza compare sui volti dei ragazzi in maglia biancorossa. La situzione si fa drammatica e il brodino freddo servito domenica scorsa contro il Cesena a tutti i presenti allo stadio San Nicola, non è servito a rissollevare gl’umori di una piazza depressa, stanca e desiderosa di tornare alla vittoria. Mister Ventura, conscio del momento poco felice, chiede tempo e sostegno per la sua bistrattata creatura. Si giustifica il tecnico ligure, utilizzando l’alibi degl’infortuni, della rosa striminzita e della sfortuna. Come non compiatirlo, soprattutto ora che la sua panchina incomincia a scottare come mai in passato. La società giura amore eterno al genovano? Ci mancherebbe, ma sotto-sotto si sta lavorando…

Per fortuna che c’è la Coppa. Domani, infatti, il galletto ospiterà il Livorno per quella che potrebbe essere un’ulteriore chance di riscossa. Come successo già nel turno precedente a questo, quando il Bari, già in crisi d’identità e risultati, trovò nella Tim Cup un rifugio sereno. Allora era il Torino, battuto con orgoglio per 3-1. Oggi, invece, la preda si chiama Livorno. A prescindere, comunque, dall’avversario, la Coppa Italia rappresenta oggi una vera e propria via d’uscita. Vincere non significherà risolvere i problemi in casa biancorossa, ma potrebbe rappresentare la famosa svolta, solamente accarezzata contro il Torino.

[Andrea Dipalo – Fonte: www.tuttobari.com]