Bayern sconfitto in casa dal Real. Si consola con Bernardeschi

Real Madrid, Lewandowski vicinissimoMONACO – Mister Ancelotti non può di certo averla presa bene. Non ci saranno stati baci, come per Ribery nell’ultimo turno di campionato, per i giocatori a fine partita. Sconfitto per 2-1 in casa dal Real Madrid del suo allievo Zidane, Carlo ha ben poco per cui stare sereno.

Il titolo di campione di Germania non sembra in discussione, ma uscire ai quarti di finale di Champions renderebbe tutto più amaro. Il compito sembra arduo. Ribaltare il risultato, per giunta in trasferta, al Santiago Bernabeu. Il Bayern però è squadra tosta e più volte ha dimostrato di poter fare qualsiasi impresa. Tra una settimana il verdetto.

Polemiche Lewandoski

Alla vigilia della partita con il Real, a tenere banco erano state le polemiche del dopo partita contro il Borussia Dortmund. Sembrerebbe che i suoi ex compagni di squadra abbiano “picchiato duro” Lewandowski per non farlo giocare contro il Real. Sta di fatto che il bomber polacco è uscito malconcio dalla sfida contro la sua ex squadra. Un problema alla spalla non gli ha permesso di essere tra i convocati per la partita di Champions. e si è rivelata una grave perdita per il Bayern.

Bernardeschi in arrivo

Ancelotti però si può consolare con il mercato. Per il prossimo anno il club bavarese sembra aver messo gli occhi su un gioiello italiano. Federico Bernardeschi è in cima alla lista acquisti del Bayern, che lo ha inquadrato come il nuovo Robben. Concorrenza agguerrita però. Oltre i bavaresi sul talento della Fiorentina ci sono tutte le più grandi d’Europa.

In pole position però sembrano esserci Juventus, Inter e proprio il Bayern, che può sfruttare il “fattore Ancelotti”. Più lontane sembrano essere Chelsea, Arsenal e Barcellona. In attesa di conoscere i futuri sviluppi di mercato, testa al ritorno di Champions; Ancelotti dovrà per forza chiedere ai suoi uno sforzo ulteriore per fare una vera e propria impresa.