Benevento, Inzaghi: “Sembra che si voglia mettere la gente contro il calcio”

169

Inzaghi

Le parole dell’allenatore della compagine sannita nel corso di un’intervista rilasciata nella diretta #CasaBenevento.

BENEVENTO – Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha rilasciato un’intervista nel corso della trasmissione #CasaBenevento. Queste le sue parole: “Ci siamo quasi abituati a stare in casa dopo due mesi e non è facile. Speriamo che già dalla prossima settimana ci verrà data la possibilità di allenarci in sicurezza. Ovviamente rispettiamo ciò che ci dice il governo, ma non capiamo la motivazione che ci permette di correre nei parchi e non nel centro d’allenamento che risulta essere molto più sicuro. I calciatori non possono stare fermi per così tanto tempo. Siamo i primi a non voler rischiare, ma penso che si possa consentire di lavorare sul campo individualmente. La ripresa? E’ chiaro che se ci sono le giuste condizioni debba avvenire, ma il calcio non è solo la Serie A: questo sport è formato da tutti coloro che ci lavorano e collaborano. Ci saranno tante società in Lega Pro e nei Dilettanti che scompariranno. Sembra che si voglia mettere la gente contro il calcio. Noi vogliamo giocare, ma se dovessero decidere di sospendere in maniera definitiva saremo ugualmente in serie A. Nessuno ha mai messo in discussione questo, siamo al di sopra di tutto”.

Articoli correlati