Benevento-Lazio 1-5, il tabellino. Sanniti ancora a quota zero

367

Benevento-Lazio: probabili formazioni, cronaca e risultato in tempo reale Cronaca e tabellino di Benevento-Lazio. 1-5 il risultato finale. Reti di Bastos, Marusic, Immobile, Parolo e Nani. Lazaar per i sanniti

BENEVENTO –  Finisce 1-5 al Ciro Vigorito tra Benevento e Lazio. La squadra di De Zerbi aggiunge un’altra sconfitta alle dieci stagionali mentre quella di Inzaghi porta a otto il numero delle vittorie consecutive tra Campionato e Coppa. Primo tempo a senso unico con la Lazio padrona assoluta del campo, che trova i gol con Bastos, Immobile e Marusic. Nella ripresa il Benevento gioca meglio e accorcia anche le distanze al 4′ con Lazaar. Ma i biancocelesti suggellano il risultato grazie alle reti di Parolo e Nani, al suo primo gol in Italia

Benevento-Lazio 1-5: cronaca e tabellino

BENEVENTO – Oggi allo stadio Ciro Vigorito, si disputa Benevento-Lazio, lunch match dell’undicesima giornata del Campionato di calcio di Serie A. Calcio di inizio alle ore 12.30. Per quanto concerne il capitolo formazioni De Zerbi manda in campo i suoi col 3-4-2-1 con Cataldi e Memushaj a supporto dell’unica punta Iemmello. Inzaghi, dal canto suo, risponde col classico 3-5-1-1 con Luis Alberto a supporto di Ciro Immobile. Potete seguire la diretta della sfida del Vigorito in nostra compagnia. Fischio d’inizio alle ore 12.30

 

I sanniti sono reduci da dieci sconfitte consecutive  su altrettante partite giocate. Sconfitte che salgono a undici se si aggiunge quella rimediata in Coppa Italia dal Perugia lo scorso 13 agosto, quando finì 0-4. Un record che ha già frantumato quello precedente, detenuto dal Venezia dal lontano campionato 1949-50. E che ha gia fatto dimenticare la doppia promozione dalla serie C alla massima categoria in un solo anno. Oltrechè a essere costato la panchina al tecnico Marco Baroni, sostituito lunedì scorso da Roberto De Zerbi.

Eppure mercoledì scorso il primo punto sembrava agguantato, quando nei minuti di recupero della gara contro il Cagliari era arrivata la rete del pareggio grazie al rigore battuto da Iemmello. Una momentanea illusione, però, durata soltanto trenta secondi. Il tempo necessario per rimettere la palla in gioco e per consentire a Pavoletti di realizzare con un colpo di testa il gol della vittoria.

La Lazio, invece, é una tra le squadre più in forma del momento. Sono sette, tra Campionato e Coppa, le vittorie consecutive conseguite. In classifica, al momento, la squadra allenata da Simone Inzaghi é quarta a quota 25, a pari punteggio con la Juventus e a tre lunghezze dalla capolista Napoli.

QUI BENEVENTO –  Il neo tecnico De Zerbi dovrà fare a meno di Lucioni, fermato dal Giudice Sportivo, e degli infortunati Costa e D’Alessandro. Recupera Antei, che ha scontato la giornata di squalifica. Tanti i dubbi i dubbi di formazione per uno che, come lui, é stato chiamato a risollevare una situazione disastrosa. Dovrà innanzitutto scegliere chi far scendere in campo tra Letizia e Djimsiti, tra Viola e Chibsah e tra Lombardi e Lazaar. Al momento i nomi indicati per primi nei tre ballottaggi parrebbero preferiti. Possibile il modulo 4-3-3. Quindi, tra i pali. Difesa a quattro composta dalla coppia centrale Venuti-Antei e da Letizia e Di Chiara sulle fasce. Cataldi centrocampista centrale, con Memushaj e Viola mezz’ali. tridente offensivo composto da Ciciretti, Iemmello e Lombardi.

QUI LAZIO – Inzaghi non potrà contare sugli infortunati Felipe Anderson, Basta Wallace e Mauricio. Visti i tanti impegni, ossibile turnover tra Radu e Luiz Felipe tra Marusic e Patric e tra lulic e Lukaku, che ha recuperato dall’infortunio. Probabile il modulo 3-4-2-1. Quindi, Strakosha tra i pali e difesa a tre formata da Bastos, DeVrij e Radu, con gli esterni preferiti, rispettivamente, a Mauricio e Luis Felipe. In cabina di regia la coppia Lucas Leiva-Parolo. Sulle fasce Marusic e Lulic, con quest’ultimo in vantaggio su Patric. Davanti, spazio a Luis Alberto e Milinkovic-Savic, di supporto all’unica punta Immobile.

LE PROBABILI FORMAZIONI

BENEVENTO (4-3-3): Brignoli, Letizia, Venuti, Antei, Di Chiara, Memushaj, Cataldi, Viola, Ciciretti, Iemmello, Lombardi. A disposizione: Belec, Gyamfi, Gravillon, Lazaar, Djimsiti, Chibsah, Del Pinto, Kanaoute, Puscas, Coda, Parigini, Armenteros. Allenatore: Roberto De Zerbi.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Bastos, De Vrij; Radu, Marusic, Lucas Leiva, Parolo, Lulic, Luis Alberto, Milinkovic-Savic, Immobile A disposizione: Vargic, Guerrieri, Luis Felipe, Lukaku,  Patric,Murgia, Di Gennaro, Bruno Jordao, Caceido, Nanii. Allenatore: Simone Inzaghi.

Arbitro: Piero Giacomelli della sezione di Trieste

Assistenti: Costanzo – Longo

Quarto Uomo: Illuzzi

Var: Massa

Avar: Pezzuto

Stadio: Ciro Vigorito di Benevento

Articoli correlati