Biava: “Ora si respira un clima diverso, siamo all’altezza di Genoa e Napoli… Scommetto su Radu”

AURONZO DI CADORE – Appena sei mesi sono stati sufficienti per diventare una certezza della retroguardia di Edy Reja. Dopo aver certificato nella seconda parte della scorsa stagione affidabilità ed esperienza, per Giuseppe Biava è scattato il primo ritiro pre-campionato con la maglia biancoceleste: “Sono contento di questa prima esperienza, in questa fase della stagione c’è sempre tanta fatica, ma stiamo lavorando bene.

Sento buone sensazioni – ha esordito il difensore bergamasco nella conferenza stampa post-allenamento – . L’obiettivo è quello di ripartire dagli ultimi mesi della scorsa stagione. Da marzo in poi abbiamo fatto un ottimo campionato, siamo riusciti a centrare una salvezza tranquilla, abbiamo fatto un bel po’ di punti da quando è arrivato mister Reja. Questo è il punto di partenza, ma dobbiamo migliorare ancora. C’è tempo per farlo, speriamo di vivere un campionato all’altezza di questa società”.

Riesci già a collocare la Lazio nelle gerarchie del prossimo campionato?

“Sulla carta, guardando le nostre qualità, la nostra posizione sarebbe subito dopo le grandi. La Lazio la metto al pari di Genoa e Napoli. Io ho giocato con il Genoa fino a gennaio, ho potuto confrontare le qualità delle due squadre ed ho visto che il valore complessivo non è da mano. Probabilmente lo scorso anno è andato tutto storto, ma penso che ora possiamo ambire a risultati più prestigiosi. Poi è sempre il campo che dice di che pasta siamo fatti. Dobbiamo migliorare partita dopo partita, senza guardare troppo avanti”

Sembra si continui con la difesa a tre. Credi sia la soluzione migliore?

“L’anno scorso con questo modulo abbiamo fatto bene, abbiamo giocatori con le giuste caratteristiche per fare questo gioco. Ci sono calciatori duttili, per ora stiamo portando avanti questo assetto, poi se il mister cambierà non lo so, ma certamente possiamo adattarci anche ad altri moduli”.

[Daniele Baldini – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]