Bielsa-Lazio, salta tutto? L’Argentina lo tenta

474

lazio fuoco

Bielsa-Lazio, il matrimonio potrebbe saltare

Si complica di colpo l’affare Bielsa-Lazio. El Loco era atteso per domani a Roma, ma non ha preso l’aereo che avrebbe dovuto portarlo in Italia. Problemi di visto, si diceva. Oggi, però, Gerardo Martino si è dimesso dalla guida della nazionale, dopo che solo 12 dei suoi convocati per l’Olimpiade (su 18) hanno risposto. Da qui, si è scatenata una reazione a catena. La Lazio trema perchè Bielsa non è soprannominato El Loco a caso. L’argentino non sarebbe contento di come Lotito e Tare stanno gestendo la campagna acquisti biancoceleste ed un dietrofront è dietro l’angolo.

Bielsa torna ct?

Bielsa è già stato ct dell’Argentina tra il 1998 e il 2004. In sei anni sotto la sua guida ha ottenuto un oro olimpico (Atene 2004), perdendo la Coppa America in finale contro il Brasile (2004) e finendo eliminato alla fase a gironi nei mondiali del 2002. Nonostate un’epopea tutt’altro che esaltante, in patria El Loco è molto amato e sarebbe il profilo giusto per ricucire lo strappo creatosi tra Afa (la Federazione argentina) e i club che ha portato alla pantomima delle convocazioni per l’Olimpiade. La Lazio a questo punto trema. Se Bielsa decidesse di non allenare più i biancocelesti, Lotito perderebbe la faccia e si ritroverebbe con una squadra senza guida tecnica a metà luglio. Si tratterebbe dell’ennesima mazzata alla popolarità di un presidente odiato tra i più odiati della storia biancoceleste (se non il più). Ricordiamo che, per arrivare a Bielsa, la Lazio ha rinunciato ad ingaggiare Prandelli, con cui era già in parola. Da un voltafaccia ad un altro dunque. I tifosi sperano che Bielsa mantenga la parola.Se così non fosse, sulla sponda biancoceleste sarebbe il caos.

Articoli correlati