Bisoli: “Più di così non potevamo fare”

logo-cesenaC’è tanto rammarico nelle parole di Pierpaolo Bisoli nel dopo partita di Cesena-Empoli per la vittoria sfumata:

“Domenica scorsa contro la Lazio ho avuto una giornata storta io, oggi l’ha avuta l’arbitro su due episodi eclatanti, che io non potevo prevedere. Nel primo c’era un fallo per noi su Lucchini che era fermo, invece ha concesso il rigore che ha rimesso in gioco l’Empoli. Sul secondo c’era un netto fuorigioco di Tavano e nell’azione seguente è arrivato il corner da cui è nato il pareggio dell’Empoli su un’azione in cui non noi siamo stati ingenui, ma c’era una netta spinta ai danni di un nostro giocatore (Capelli, ndr)”.

Delusione, ma anche soddisfazione per la prova della squadra: “Dopo un inizio difficile nei primi 20 minuti, abbiamo cambiato modulo passando dal 4-3-1-2 al 3-5-1-1 che ha messo in difficoltà i nostri avversari. Una volta preso in mano le redini del gioco abbiamo giocato una calcio propositivo e creato tante occasioni, concretizzandone due. Ma due gol sono pochi perché alla fine abbiamo avuto altre occasioni con Djuric, Marilungo, Defrele e ancora Marilungo. Più di così non potevamo fare, il pubblico ha apprezzato, ma rimane l’amaro in bocca per quei due episodi negativi e per i tre punti che avevamo già fatto”.

[Giovanni Guiducci – Fonte: www.tuttocesena.it]