Caglari: passato, presente e futuro rossoblù? Tre nomi “caldi” per Gennaio

Tre giocatori che, in un modo o nell’altro, avevano, hanno e potrebbero avere a che fare con il Cagliari. Sono Cristian Bucchi, Alessandro Matri e Fabiano Santacroce. Un terzetto di nomi che, tra gli altri (tanti), potrebbe essere “attivo” nel prossimo mercato invernale.

IL PASSATO – L’ex attaccante del Cagliari, Cristian Bucchi, che nell’Isola visse la tristissima tragedia della morte della compagna, che ne minò e poi interruppe (per ovvi motivi) l’avventura rossoblù, è in procinto di passare al Pescara. Ormai ai margini della rosa del Napoli, aveva ottenuto di potersi allenare col gruppo grazie all’infortunio occorso a Cristiano Lucarelli, che aveva spogliato Mazzari di alternative in attacco.  Per lui, comunque, nessuna presenza in azzurro e ora si profila una seconda parte di stagione in Abruzzo, in prestito.

IL PRESENTE – Alessandro Matri è sicuramente il nome “bollente” del mercato del Cagliari. L’incontro e le chiacchiere con il Milan ci sono state, le dichiarazioni di Galliani e Allegri sono inequivocabili sull’interesse del Milan. Ma, come sempre, l’ultima parola spetta a Cellino, e da quella dipenderanno molte strategie future del club di viale La Playa. Intanto, Marotta conferma che la Juve resta alla finestra per l’attaccante di S.Angelo Lodigiano mentre, come si legge sul Corriere dello Sport, la Fiorentina ha in mano una “rosa” dalla quale scegliere il possibile sostituto di Gilardino: Alessandro Matri, Rogerio Funes Mori o Mauricio Pinilla?

IL FUTURO – Un possibile futuro in rossoblù potrebbe averlo Fabiano Santacroce. Rincalzo del pacchetto arretrato del Napoli, alle spalle dell’inamovibile trio Aronica-Campagnaro-Cannavaro, il difensore è appetito da diverse società della fascia medio-bassa della massima serie. L’ex Brescia potrebbe entrare in una trattativa che vedrebbe coinvolto anche Davide Astori, grande obiettivo (quasi) dichiarato da Aurelio De Laurentiis. Ma, riporta il Corsport, nelle ultime ore anche il Lecce si sarebbe fatto avanti per puntare a Santacroce al fine di puntellare una difesa molto traballante come quella salentina.

Tre nomi, tre epoche diverse? Sarà il mercato di riparazione a dire di più sulla sorte di questi tre elementi del calcio italiano, che potrebbero avere il Cagliari come minimo comun denominatore delle loro carriere.

[Fabio Frongia – Fonte: www.tuttocagliari.net]