Cagliari-Suazo, è rottura: la pantera non ha firmato, Cellino ”offeso”

Cala il gelo tra il presidente del Cagliari Massimo Cellino e David Suazo. L’ingaggio dell’attaccante honduregno, reduce da un paio di stagioni travagliate e da un grave infortunio al ginocchio, era stato annunciato non più tardi di due settimane fa dalla società rossoblù, orgogliosa di poter riaccogliere l’ex capitano e recordman in fatto di reti segnate in uno stesso campionato. Ora, secondo quanto riportato dall’odierna edizione dell’Unione sarda, le parti sembrano a un passo dalla rottura: “Suazo non ha firmato il contratto che gli ho proposto – ha spiegato Cellino al quotidiano cagliaritano -. Non penso che sia una decisione soltanto sua. Evidentemente è mal consigliato. Perciò, David adesso, se ha qualche recriminazione, si rivolga a chi gli sta intorno e non a me”.

Una frecciata neanche tanto velata a Giovanni Branchini, agente dell’ex attaccante di Inter e Genoa: “Parliamoci chiaro, se Suazo fosse stato un giocatore in perfetta efficienza, non lo avrei mai riportato qua, perché non ho l’abitudine di riprendere giocatori che sono già stati al Cagliari – riprende il presidente rossoblù -. Ma, visto che veniva da un anno difficile, segnato da un grave infortunio, ho voluto, per riconoscenza nei suoi confronti, dargli una possibilità di tornare a giocare a calcio. Gli ho offerto un contratto, a mio avviso dignitoso, e lui mi è sembrato contento. Dopo qualche giorno, ha manifestato la sua insoddisfazione e non lo ha firmato. Posso dedurne che qualcuno gli ha fatto cambiare idea. A questo punto, mi sento offeso e per me il discorso è chiuso”. In settimana potrebbe esserci un incontro chiarificatore tra le parti, per capire i margini di manovra della trattativa.

[Redazione Tutto Cagliari – Fonte: www.tuttocagliari.net]