Caso Milito-Motta: il Bayern non farà ricorso

Stando a quanto riporta il Corriere dello Sport, il Bayern Monaco non si è ancora mosso ufficialmente per un’eventuale ricorso contro l’Inter, vincitrice della Champions League a Madrid, a seguito della vicenda sui tesseramenti Motta-Milito. I bavaresi, in virtù degli ottimi rapporti con il club di Moratti, non hanno preso nessuna posizione ufficiale. In realtà in Germania è solo una manovra promossa dalla stampa; i giornali tedeschi hanno accolto la notizia come una bufala, ma ulteriori indagini hanno confermato il procedimento nei confronti dei due club. Forse però, in terra teutonica, non sono stati informati del fatto che i rischi che i nerazzurri corrono sono solo di ammende monetarie e di inibizioni nei confronti dei dirigenti.

Infatti per la Uefa i trasferimenti dei due campioni nerazzurri sono in regola, e perciò non c’è nessuna possibilità di ricorso, tanto meno da una società rispettosa e rispettata come il Bayern, una squadra che da Rummenigge a Van Gaal, sino ai vari giocatori scesi in campo, ha accettato la sconfitta di Madrid con sportività e cavalleria, ammettendo la superiorità nerazzurra.

[Alberto Casavecchia – Fonte: www.fcinternews.it]

CONDIVIDI