Catanzaro – Gelbison 3-0: doppietta per Iemmello

1207

Catanzaro Gelbison cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Catanzaro – Gelbison di Domenica 20 novembre 2022 in diretta: dopo un primo tempo equilibrato nella ripresa esce bene la squadra di Vivarini che chiude i giochi intorno alle mezz’ora

CATANZARO – Domenica 20 novembre alle ore 14.30, allo stadio Nicola Ceravolo di Catanzaro, il Catanzaro di Vincenzo Vivarini ospita la Gelbison di Fabio De Sanzo nel match valido per la quattordicesima giornata del girone C di Lega Pro 2022/23.

Cronaca con commento in diretta e tabellino

RISULTATO finale: CATANZARO - GELBISON 3-0

SECONDO TEMPO

49' è finita! Successo per 3-0 del Catanzaro sulla Gelbison. Apre e chiude le marcature Iemmello, in mezzo la rete di Biasci e i giallorossi continuano a correre in vetta alla classifica in attesa dello scontro diretto con il Pescara nel prossimo turno. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

48' fermato in offside De Sena

44' 4 minuti di recupero

40' in controllo palla il Catanzaro che ha messo in cantiere il punteggio intorno alla mezz'ora della ripresa

35' punizione di Bombagi che si infrange sul muro della barriera

33' tra cambi per Vivarini: dentro Tentardini per Situm, Pontisso per Ghion e Cinelli per Iemmello salutato da una standing ovation

30' dentro Citarella e Sorrentino per Kyeremateng e Uliano

29' IEMMELLO!!! 3-0 CATANZARO: passaggio corto di Ghion per il bomber giallorosso che dal limite lascia partire con il destro un rasoterra centrale non irresistibile che D'Agostino si fa passare sotto le gambe. Intervento non certo perfetto per il numero uno

29' cross basso dal fondo di Biasci, anticipato Iemmello

25' contropiede molto rapido del Catanzaro, liberato al tiro in area Brighenti ma conclusione alta!

21' fermato in offside Situm, sale bene la difesa della Gelbison

19' palla gol Catanzaro! Palla in area per Situm, scarico a centro area su Iemmello ma D'Agostino gli neutralizza la conclusione da due passi! 

18' cambi per De Sanso: fuori Papa per Savini mentre Correnti prende il posto di Nunziante

16' palla gol per Kyeremateng bravo in area a girarsi rapidamente ma si trova l'opposizione tempestiva del portiere e respingergli la conclusione quindi Cargnelutti fallisce il possibile tap in!

15' punizione di Fornito, spizzata a prolungare la traiettoria di Cargnelutti ma è attento Fulignati ad allontanare di pugni

15' in campo Bombagi per Curcio

13' BIASCI!! 2-0 CATANZARO!! Imbucata con il contagiri di Iemmello al limite dell'area per l'inserimento a sinistra del compagno freddo a colpire all'angolino sinistro e nienta da fare per D'Agostino

10' verticalizzazione di Vandeputte per Curcio, conclusione dal limite dell'area ma alza la mira

8' su corner nulla di fatto con conclusione senza pretese dal limite dell'area

8' deve lasciare il campo Gilli, dentro Bonalumi

5' Iemmello apre in area su Curcio, cross basso ribattuto sul fondo: batte Vandeputte sul primo palo dove interviene De Sena nuovamente sul fondo. Prima del corner staff sanitario in campo perchè c'è un problema per Matteo Gilli. Ghiaccio sul ginocchio per il centrale difensivo

2' punizione di Verna, palla che sfila sul secondo palo di Vandeputte dove l'uscita a vuoto di D'Agostino per poco non consente a Scognamillo di colpire da due passi ma arriva in leggero ritardo e non può impattare con precisione!

calcio d'avvio battuto dalla Gelbison

ben ritrovati, Catanzaro e Gelbison nuovamente in campo per il secondo tempo

PRIMO TEMPO

47' l'arbitro dice che basta così. Il primo tempo si chiude con il vantaggio per 1-0 del Catanzaro sulla Gelbison grazie al solito Iemmello Gara condotta dalla squadra di Vivarini che tuttavia non ha avuto grandi occasioni per colpire, nel finale gli ospiti hanno provato a spaventare e in un'occasione grande intervento per Fulignati in uscita. Break per sgranchire le gambe e torniamo per i secondi 45

47' tentativo dal limite di Iemmello che con la coda dell'occhio aveva visto D'Agostino leggermente fuori dai pali ma palla sul fondo

46' verticalizzazione troppo lunga per Papa che non riesce a raggiungere la sfera. Prova generosa del giocatore della Gelbison in questo primo tempo

45' 2 minuti di recupero

44' conclusione a giro di Curcio in area murata dalla difesa, azione che scaturisce da un bello scambio tra Situm e Iemmello

43' angolo conquistato dalla Gelbison sulla destra d'attacco: batte Fornito, sul primo tempo allontana di testa Cianci e dal limite Uliano spara alto per evitare di prendere un contropiede

41' palla dentro di Papa per lo scatto un pò tardivo di Kyeremateng, ottima copertura di Scognamillo a favorire l'uscita del portiere

38' Gyon serve a destra Biasci, cross basso verso il primo palo per l'accorrente Vandeputte bravo a prendere il tempo al marcatore ma conclusione fuori dallo specchio della porta

37' cross morbido di Curcio allontanato dalla difesa sui piedi di Situm, contro cross e nuovo intervento della retroguardia ospite

34' Gilli imbuca molto bene in area per il taglio verso il primo palo di Kyeremateng, provvidenziale chiusura in uscita di Fulignati, strada sbarrata ma c'è il corner! Sugli svilupppi flipper in area non con Fulignati che smanaccia e difesa che con un pò di affanno allontana

32' punizione di Verna, in area non riesce a impattare bene di testa Scognamillo, un passaggio al portiere

30' lungo fraseggio del Catanzaro, Situm pesca in area Immello chiuso quindi dal fondo sull'altra fascia crossa Biasci verso il secondo palo ma il colpo di testa in anticipo di Curcio termina sul fondo

28' dall'altra parte prova Curcio in area a mettersi tra difensore e portiere ma non arriva sulla sfera

27' tentativo di Papa in area da posizione defilata a cercare di scavalcare Fulignati fuori dai pali ma mira errata

26' prova a reagire la squadra di De Sanzo che al momento aveva tenuto bene il campo

25' ci prova dal limite dell'area Fornito ma traiettoria troppo centrale bloccata a terra da Fulignati

22' IEMMELLOO!!! IL BOATO DEL CERAVOLO PER IL VANTAGGIO DEL CATANZARO!! Traversone dalla destra di Situm, in area sponda di Curcio per il numero 9 che in area si sposta la palla mandando fuori giri Fornito e per calciare verso il primo palo con il mancino. Carambola sul palo e dentro al sacco e leggera deviazione di un difensore che provava a impedire il tiro in scivolata

21' punizione per il Catanzaro, batte Vandeputte direttemente verso la porta e con i pugni allontana D'Agostino

20' dunque primo cambio obbligato per i colori giallorossi con Biasci per Sounas infortunato

19' altra interruzione, si ferma Sounas! Tegola per Vivarini. In campo lo staff medico per provare a vederci chiaro. Possibile strappo inguinale per il numero 24 che sconsolato lascia il campo. Dalla panchina si alza Biasci

17' ripartenza di Iemmello che rifinisce ma tentativo deviato sul fondo da Loreto, sugli sviluppi dell'angolo ribatte con i pugni D'Agostino quindi gioco fermo ma nessun problema per un giocatore giallorosso

16' terreno non ideale oggi per certe giocate di finio, vento piuttosto consistente

16' scambio ravvicinato di Papa con De Sena ma il suo destro un pò strozzato dal limite si spegne ampiamente a lato

14' azione palla a terra da Gyon a Curcio quindi l'apertura a destra di Iemmello per Situm ma cross ribattuto dalla difesa

12' a terra Brighenti dopo un intervento in scivolata su Kyeremateng, staff medico in campo per verificare l'entità del colpo al ginocchio

11' palla lavorata da Iemmello, filtrante intelligente in area per Verna che solo davanti al portiere apre troppo la conclusione a lato!

10' filtrante di Sounas per Iemmello che desiste dallo scatto in area e palla che rotola sul fondo

10' ricordiamo che nella sezione dedicata alla Serie C trovate live anche le altre principali partite della giornata

9' da Nunziante a D'Agostino costretto a uno scomodo rinvio, palla in fallo laterale

8' fasi di studio in questi primi minuti di gioco, sembra messa bene in campo la Gelbison molto stretta tra i reparti

5' fallo in attacco per Curcio, buon anticipo di Papa. Prova a impostare il gioco la squadra di De Sanzo in classifica con 19 punti

3' traversone dalla destra di Situm verso il secondo palo, allontana la difesa ospite

Si parte con il calcio d'avvio battuto dal Catanzaro in maglia giallorossa, Gelbison in maglia bianca

Squadre in campo, siamo pronti a seguire la sfida tra Catanzaro e Gelbison

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Catanzaro - Gelbison. Dalle ore 14.30 seguiremo in diretta la partita valida per la 14esima giornata di Lega Pro.

TABELLINO

CATANZARO (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Situm (dal 33' st Tentardini), Verna, Ghion (dal 33' st Pontisso), Sounas (dal 20' st Biasci), Vandeputte; Curcio (dal 15' st Bombagi), Iemmello (dal 33' st Cinelli). A disposizione: Rizzuto, Sala, Fazio, Mulè, Tentardini, Welbeck, Pontisso, Katseris, Cinelli, Biasci, Bombagi, Maltese. Allenatore: Vivarini.

GELBISON (3-5-2): D’Agostino; Gilli, Cargnelutti, Loreto; Nunziante (dal 18' st Correnti), Papa (dal 18' st Savini), Uliano (dal 30' st Sorrentino), Fornito, Graziani; De Sena, Kyeremateng (dal 30' st Citarella). A disposizione: Vitale, Marong, Sorrentino, Mesisca, Citarella, Foresta, Savini, Correnti, Bonalumi, Paoloni. Allenatore: De Sanzo.

Rete: al 22' pt Iemmello, al 13' st Biasci, al 29' st Iemmello

Ammonizioni: -

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali di Catanzaro – Gelbison

CATANZARO (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Situm, Verna, Ghion, Sounas, Vandeputte; Curcio, Iemmello. A disposizione: Rizzuto, Sala, Fazio, Mulè, Tentardini, Welbeck, Pontisso, Katseris, Cinelli, Biasci, Bombagi, Maltese. Allenatore: Vivarini.

GELBISON (3-5-2): D’Agostino; Gilli, Cargnelutti, Loreto; Nunziante, Papa, Uliano, Fornito, Graziani; De Sena, Kyeremateng. A disposizione: Vitale, Marong, Sorrentino, Mesisca, Citarella, Foresta, Savini, Correnti, Bonalumi, Paoloni. Allenatore: De Sanzo.

I convocati del Catanzaro

Portieri: Fulignati, Rizzuto, Sala;

Difensori: Brighenti, Martinelli, Fazio, Scognamillo, Mulè;

Centrocampisti: Tentardini, Verna, Ghion, Welbeck, Pontisso, Vandeputte, Situm, Sounas, Katseris, Cinelli;

Attaccanti: Iemmello, Biasci, Curcio, Bombagi, Maltese.

I convocati della Gelbison

Portieri: Cannizaro, D’Agostino, Vitale

Difensori: Bonalumi, Cargnelutti, Gilli, Loreto, Marong, Mesisca, Paoloni

Centrocampisti: Citarella, Foresta, Fornito, Nunziante, Papa, Savini, Uliano

Attaccanti: Correnti, De Sena, Kyeremateng, Graziani, Sorrentino

Dichiarazioni degli allenatori alla vigilia

Vivarini: “Domani bisogna essere bravi e veloci, sarà una partita che ci metterà a dura prova. Il Gelbison è una squadra neopromossa con giocatori mentalizzati e lavorano coordinati tra i di loro – spiega il tecnico di Ari – attaccano e difendono con tutta la squadra. Questo ha fatto sì che hanno subito pochissimi gol e hanno un’ottima difesa. Si sanno difendere ma creare anche problemi: è una gara da prendere con grande attenzione. Si cerca di curare i minimi particolari, abbiamo anche guardato le previsioni meteo. Dobbiamo avere tante soluzioni. Ci siamo preparati per affrontare una gara in modo diverso. Ci vuole grande motivazione e spirito come sempre. Ci dobbiamo misurare con squadre che vogliono fare la gara della vita. Mercoledì scorso Welbeck, Cinelli e Pontisso hanno spinto tanto, così come Mulè, abbiamo fatto ruotare un po’ tutti. Abbiamo cercato di curare i carichi di lavoro per arrivare bene la domenica. In linea di massima possiamo avere qualche dispendio di energie in più ma hanno recuperato le forze. Cianci è un’altra soluzione importante, ma domani non sarà disponibile”.

De Sanzo: “Andiamo ad affrontare la squadra più forte di questo torneo, i numeri parlano chiaro: hanno una media di quasi tre gol a partita. Sarà una gara difficile sotto tutti i punti di vista. Non dobbiamo perdere la nostra identità, bisogna avere coraggio ma non paura: massimo rispetto senza perdere mai l’identità. Dobbiamo valutare un po’ di giocatori acciaccati, fino all’ ultimo momento non sappiamo chi effettivamente sarà disponibile e chi no. Non ci sarà Sanè, influenzato, Papa è stato recuperato, mentre ancora fuori il lungodegente Faella. Quello di domani è un palcoscenico importante anche per tanti ragazzi che non hanno mai visto uno stadio da 10-12.000 spettatori”.

Presentazione del match

Le Aquile del Sud arrivano a sfida da prima della classe in campionato, imbattute con undici vittorie e due pareggi, con una solidità e una convinzione che nessuno si sarebbe mai aspettato all’inizio della stagione, confermata anche nel match insidioso contro l’Avellino negli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C, vinto dai calabresi soltanto ai rigori, che ha così dimostrato di avere ormai anche acquisito una tale maturità da saper affrontare anche quelle partite che sembrano molto chiuse e difficili da conquistare. Per continuare la serie positiva senza sconfitte e per mantenere la testa della classifica, mister Vivarini si affiderà alla clamorosa continuità e forza dimostrata dai suoi due attaccanti di punta: Tommaso Biasci, che con sette reti comanda la classifica cannonieri del girone C, proprio con le stesse reti del suo compagno di attacco Pietro Iemmello, vecchia conoscenza della serie A che si sta dimostrando ancora decisivo.

I Rossoblù arrivano al big match contro la capolista incontrastata del girone C di Lega Pro con la speranza che la vittoria arrivata la scorsa giornata in casa contro il Turris abbia effettivamente scacciato i fantasmi del bruttissimo periodo precedente ad essa, dove la squadra in trasferta aveva collezionato due sconfitte e due pareggi in quattro partite, perdendo molti punti rispetto alle squadre di testa. Obbiettivo play off però sempre in mano ai lucani, visto il sesto posto in classifica a solo un punto dalla quarta, anche se le inseguitrici sono tutte pronte a sorpassarli in quanto ci sono solo tre lunghezze di distanza dal dodicesimo posto, occupato dal Taranto. Per proseguire il fin qui ottimo cammino in campionato, mister De Sanzo si affiderà ai suoi giocatori di maggior qualità in attacco: Carmine De Sena, attaccante classe ’91 fresco di gol vittoria contro il Turris, e Giuseppe Fornito, centrocampista col vizio del gol, a quota due reti stagionali, proprio come De Sena.

QUI CATANZARO – Mister Vivarini si affiderà al suo 3-5-2. In porta ci sarà Fulignati, difesa a tre composta da Megna, Brighenti e Mule, a centrocampo Katseris e Vandeputte faranno gli esterni a tutta fascia, mentre a gestire il gioco ci saranno Pontisso, Welbeck e Cinelli. In attacco agirà la coppia perfetta Iemmello – Biasci.

QUI GELBISON – Mister De Sanzo invece confermerà il suo 3-5-2. In porta troveremo l’insostituibile D’Agostino, davanti a lui la difesa a tre sarà formata da Gilli, Cargnelutti e Loreto, mentre il trio di centrocampo sarà composto da Citarella, Uliano e Fornito, affiancati sulle fasce da Nunziante e Graziani. In attacco ci sarà la coppia Kyeremateng – De Sena.

Le probabili formazioni di Catanzaro – Gelbison

CATANZARO (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Tentardini, Verna, Sounas, Ghion, Vandeputte; Iemmello, Biasci. Allenatore: Vivarini.

GELBISON (3-5-2): D’Agostino; Gilli, Cargnelutti, Loreto; Nunziante, Citarella, Uliano, Fornito, Graziani; Kyeremateng, De Sena. Allenatore: De Sanzo.

Dove vedere la partita in tv e in streaming

Sarà possibile seguire il match Catanzaro – Gelbison valido per la quattordicesima giornata del girone C di Lega Pro 2022/23 in diretta streaming su Eleven Sports, piattaforma a cui si può accedere, attraverso abbonamento, scaricando l’app su smartphone o tablet, oppure collegandosi da pc.