Cesena-Pescara 4-2, il tabellino: gol ed emozioni al Manuzzi

Cesena-Pescara 4-2, il tabellino: la cronaca direttaTabellino di Cesena-Pescara. 4-2 il risultato finale con i bianconeri che ribaltano la situazione due volte in svantaggio. La cronaca diretta

CESENA – Pirotecnico secondo tempo al Manuzzi tra Cesena e Pescara. Dopo lo 0-0 della prima parte del gioco, succede di tutto in campo. Gara combattuta con le due squadre che se la giocano a viso aperto. Difficile la partenza dei biancazzurri che già dopo 2 minuti rischiano di capitolare su conclusione in diagonale di Dalmonte salvato da Fiorillo con la complicità del palo. Vero mattatore per i bianconeri Jallow che prima a destra poi a sinistra mette in difficoltà gli esterni avversari. Al 21′ Fiorillo protagonista con un bel riflesso salva sulla conclusione al volo dell’esterno cesenate. Dall’altra parte Brugman impegna severamente con una conclusione dal limite a giro Fulignati che salva in angolo.

Nella ripresa si vede un Pescara diverso. Combattivo e determinato, prende in mano il match costruendo subito palle gol. Al 5′, 8′ e 9′ tre occasioni clamorose per sbloccare il match ma Fulignati è assoluto protagonista con altrettanti interventi due volte su Pettinari e uno su Valzania. Quindi il vantaggio al 17′ di Benali con una conclusione centrale non irresistibile che sfugge al portiere avversario. Partita in pugno della squadra abruzzese che al 27′ però si fa male da sola quando Zampano sbaglia un disimpegno lanciando a campo aperto Jallow che non perdona. Quindi un altro botta e risposta con Pettinari che gira bene con il sinistro al 30′ ma Brugman in mischia si fa male nuovamente per il 2-2. Partita finita? Niente affatto perchè il neo entrato Moncini realizza un pregevole voleé sotto misura al 42′ e allo scadere Donkor mette la ciliegina sulla torta in contropiede.

Cesena-Pescara 4-2, il tabellino: la cronaca diretta

TABELLINO:

CESENA (4-4-1-1): Fulignati, Donkor, Esposito, Scognamiglio, Perticone (dal 34′ st Moncini), Vita (dal 15′ st Fazzi), Kone, Di Noia (dal 20′ st Sbrissa), Dalmonte, Laribi, Jallow. A disposizione: Agliardi, Melgrati Mordini, Cascione, Panico, Maleh, Setola, Rigione. Allenatore: Fabrizio Castori

PESCARA (4-3-3): Fiorillo, Zampano (dal 31′ st Crescenzi), Fornasier, Coda (dal 34′ st Stendardo), Mazzotta, Carraro, Valzania, Brugman, Del Sole, Pettinari, Benali. A disposizione: Antonino, Mancuso Kanoutè, Elizalde, Capone, Cappelluzzo, Baez. Allenatore: Zdenek Zeman

Reti: al 17′ st Benali, al 27′ st Jallow, al 30′ st Pettinari, al 36′ st Brugman (autogol), al 42′ st Moncini, al 50′ st Donkor

Ammonizioni: Kone, Sbrissa, Benali

Espulsioni al 45′ st Valzania

Recupero: nessuno nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

Le formazioni ufficiali

Qualche novità per il Cesena rispetto a quanto si attendeva. Castori schiera un modulo 4-4-1-1. Quindi Fulignati in porta e difesa composta dalla coppia centrae Esposito-Scognamiglio e da Donkor e Perticone sulle fasce. In mezzo al campo Kone e Di Noia, con Vita e Dal Monte sulle corsie. Davanti Laribi a supporto dell’unica punta Jallow. Zeman risponde con un 4-3-3. Quindi Fiorillo tra i pali e retroguardia formata dalla coppia centrale Fornasier-Coda e da Zampano e Mazzotta sulle fasce. A centrocampo Carraro, Valzania e Brugman. Tridente offensivo composto da Del Sole, Pettinari e Benali.

CESENA (4-4-1-1): Fulignati, Donkor, Esposito, Scognamiglio, Perticone, Vita, Kone, Di Noia, Dalmonte, Laribi, Jallow. A disposizione: Agliardi, Melgrati Mordini, Cascione, Moncini, Panico, Maleh, Fazzi, Sbrissa, Setola, Rigione. Allenatore: Fabrizio Castori

PESCARA (4-3-3): Fiorillo, Zampano, Fornasier, Coda, Mazzotta, Carraro, Valzania, Brugman, Del Sole, Pettinari, Benali. A disposizione: Antonino, Crescenzi, Stendardo, Mancuso Kanoutè, Elizalde, Capone, Cappelluzzo, Baez. Allenatore: Zdenek Zeman

La presentazione della partita

CESENA – Oggi alle ore 18 si giocherà Cesena-Pescara, match valido per la diciottesima giornata del campionato di Serie B. Da una parte ci sono i romagnoli che, sotto la guida di Castori, hanno cominciato a inanellare risultati positivi come dimostrano i quattro punti nelle ultime due partite contro Brescia e Frosinone. Una sola sconfitta nelle ultime sette per il Cesena che in classifica, però, è al quartultimo posto con 18 punti. Dall’altra parte ci sono gli abruzzesi che stanno vivendo un periodo abbastanza negativo come dimostra la sola vittoria con la Pro Vercelli nelle ultime sette partite. Nell’ultima giornata è arrivato il rocambolesco pari con la Ternana per la squadra di Zeman che in classifica ha 21 punti.

QUI CESENA – Qualche problema per Castori che dovrà fare a meno degli squalificati Kupisz e Cacia. Il modulo sarà il classico 4-4-1-1 con Fulignati tra i pali, pacchetto arretrato composto da Fazzi e Perticone sulle fasce mentre al centro Scognamiglio ed Esposito. A centrocampo Kone e Schiavone in cabina di regia mentre sulle fasce Dalmonte e Vita. In attacco Laribi a supporto di Jallow.

QUI PESCARA – Zeman dovrà fare a meno di Perrotta squalificato. Lo schema sarà il solito 4-3-3 con Fiorillo in porta, reparto arretrato composto da Zampano e Crescenzi sulle fasce mentre al centro sicuro del posto Fornasier, da valutare le situazioni di Bovo e Coda. A centrocampo Carraro in cabina di regia con Brugman e Valzania mezze ali mentre davanti spazio a Capone, Pettinari e uno tra Benali e Mancuso.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CESENA (4-4-1-1): Fulignati; Fazzi, Scognamiglio, Esposito, Perticone, Dalmonte, Kone, Schiavone, Vita, Laribi, Jallow. Allenatore: Castori

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Fornasier, Coda, Crescenzi, Brugman, Carraro, Valzania, Capone, Pettinari, Benali. Allenatore: Zeman

Arbitro: Nasca di Bari

Guardalinee: Formato e Capaldo

Quarto uomo: Piscopo

Stadio: Dino Manuzzi – Orogel Stadium