Chi può fermare l’Inter?

E’ già un’Inter straordinaria: Benitez, dopo gli stenti di inizio stagione, sta plasmando la squadra con un atteggiamento difforme da quello dell’Inter di Mourinho. Il modulo è lo stesso, i movimenti diversi, il palleggio più veloce e fantasioso. Meno spunti dei singoli, meno estemporaneità, più gioco sistematico.

Per ora non c’è un’avversaria credibile: il Milan di Pato e Ibra è già 5 punti sotto. I rossoneri hanno qualità tecniche smisurate davanti, ma l’equilibrio tattico è, al momento, un miraggio. La condizione fisica generale non sembra per nulla ottimale e ancora non sono ben collaudati i meccanismi, specialmente se i centrocampisti, non proprio giovincelli, non supportano gli attaccanti. Inoltre la difesa appare traballante e, se dovesse mancare uno tra Nesta e Thiago Silva, si comincierebbero a vedere i fantasmi.

La Roma ha tanti problemi, e non lo scopriamo ora. La condizione atletica non è parsa delle migliori, il modulo tattico è in continuo divenire, gli infortuni stanno martoriando la rosa e Ranieri appare troppo in confusione, specialmente nelle dichiarazioni.

La Juve di Del Neri è una squadra nuova, quasi radicalmente modificata. Ha discreta qualità in quasi tutti i reparti, ma non sembra in grado di puntare ad un posto migliore del quarto.

[Giudo Zeviani – Fonte: www.vocegiallorossa.it]