Chiesa: ”A Cesena una partita-bivio…”

La Fiorentina giocherà domenica a Cesena, sfida molto importante visto che i viola cullano ancora il sogno di entrare in Europa League. A Firenze, però, non si parla solo di campionato ma anche di mercato e dell’infortunio di Valon Behrami. Per un giudizio su tutto ciò, Violanews.com ha contattato l’ex attaccante viola Enrico Chiesa.

Partiamo dalla trasferta di Cesena.
“Partita complicata, il Cesena mi sembra quello di inizio campionato, per cui ci sarà da fare attenzione. Vedo una Fiorentina favorita, ma solo se andrà in campo con la massima determinazione e concentrazione. È una partita bivio: vincere a Cesena significa dare una bella scossa al campionato”.

Crede nell’obiettivo Europa League?
“Certamente e deve crederci anche la Fiorentina, la squadra ha grandi potenzialità e può raggiungere questo traguardo. Adesso poi ha ritrovato molti giocatori, questo aspetto è importante e sul campo i risultati si sono visti”.

Mihajlovic però perderà Valon Behrami.
“Questa è un’assenza che pesa, peccato perché Mihajlovic aveva trovato un equilibrio importante a centrocampo. Per la Fiorentina è una stagione molto sfortunata, dal punto di vista degli infortuni”.

Reputa giusta la ormai probabile conferma di Mihajlovic?
“Sì perché mi sembra che abbia fatto abbastanza bene, quando ha avuto a disposizione gran parte della rosa la sua Fiorentina ha iniziato a giocare bene, non è un caso… Adesso dovrà trovare una soluzione a Behrami, ma sono convinto che la Fiorentina può arrivare allo scontro diretto con la Juve e giocarsi qualcosa di importante”.

Da ex attaccante, un doppio giudizio su Gilardino e Mutu: rendimento sul campo e mercato.
“Per quanto riguarda il campo, i numeri parlano per Gila e Mutu, sono due attaccanti che fanno gol, creano spazi, sono pericolosi sempre. Insieme costituiscono una grande coppia e per la Fiorentina sono importanti come lo è Eto’o per l’Inter. Per quanto riguarda il mercato, tutto dipenderà dal risultato della squadra, vi assicuro che le società possono avere qualche idea ma non prendono alcuna decisione prima della fine del campionato. Io comunque li confermerei entrambi…”.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]