Chiesa: ”Rossi non vende promesse, è l’uomo giusto”

282 0

La Fiorentina giocherà sabato contro il Milan e si prevede un Franchi pieno, anche grazie all’arrivo di Delio Rossi sulla panchina della squadra gigliata. Violanews.com ha contattato in esclusiva l’ex attaccante Enrico Chiesa, che ha vissuto da protagonista diversi Fiorentina-Milan.

Che partita si aspetta?
“Il Milan sta molto bene dal punto di vista fisico, era meglio incontrarlo all’inizio del campionato. Più o meno avevano la stessa classifica dell’Inter, adesso la squadra di Allegri è in alto, mentre i nerazzurri sono rimasti nei bassifondi”.

L’attacco spaventa molto Firenze.
“Hanno un attacco incredibile, lo dicono anche i numeri. Tutta la squadra è in generale molto forte, sarà una partita difficile per la Fiorentina”.

I viola però possono contare sull’effetto entusiasmo.
“E non è poco, considerato il clima che c’era con Mihajlovic. Mi dispiace molto per Sinisa, lo conosco e so che ha dato tutto ma ad un certo punto l’esonero era inevitabile, se n’è reso conto anche lui: c’era troppa tensione, non si poteva più andare avanti. Adesso tutti dovranno dare di più, anche i tifosi che devono tornare a riempire il Franchi”.

Le è piaciuta la presentazione di Delio Rossi?
“Molto, Rossi è un tecnico bravo, riesce ad avere rapporti buoni con i giocatori ed è questo che fa la differenza in serie A. E poi non vende promesse, è una persona concreta, quello che ci voleva adesso alla Fiorentina”.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]