Clamoroso dalla Svezia: “Ibra dopato ai tempi della Juve”

358

microfono

L’ex Ct di atletica Karlsson lancia un’accusa clamorosa : “Aumentò 10 chili in 6 mesi: è impossibile. E anche Ekdal…”

Arriva dalla Svezia, in un’intervista riportata dal quotidiano Sport Bladet, un’accusa pesantissima alla Juventus. Queste le parole di Ulf Karlsson, ex ct della nazionale svedese d’atletico leggera: “Secondo me,Ibrahimovic era dopato quando giocava nella Juve (dal 2004 al 2006). Ha messo su 10 chili in 6 mesi in bianconero, non è fisicamente possibile. Secondo me era dopato. E’ la mia opinione”. E così in un’intervista con Aftonbladet: “Non è accusa verso Zlatan“.  

E aggiunge: “Sarebbe un peccato se lui lo pensasse. Sto parlando di sport di squadra, i club sono meno controllati rispetto a sportivi come atleti o sciatori”. Ulf Karlsson è ritornato al discorso della Juventus: “Non è possibile mettere su 10 chili in così breve tempo. E guarda Albin Ekdal. Lui 8 chili in 6 mesi nello stesso club. Credo che questo, a quei tempi, fosse ancora nella cultura della Juventus. Avevano un medico che è stato sospeso per 22 mesi. Se sono accuse serie? No, non accuso nessuno e certo non Zlatan. Dico soltanto che è impossibile guadagnare 10 chili in quel breve tempo .Zlatan è solo un esempio, perché è un grande nome, se parliamo di lui o qualcun altro non importa. Sto facendo un discorso generale sul doping negli sport di squadra”.

Articoli correlati