Colomba: “Gol presi nel momento migliore per noi”

Mister Franco Colomba non ha esitazioni. La sconfitta all’esordio contro la Juventus è arrivata per motivi ben precisi. “Il Parma dello scorso finale di stagione decisamente si è visto in pochi frangenti. Abbiamo fatto poco. Non era certo questa la gara che avevamo preparato. In breve – spiega l’allenatore crociato – non siamo stati quelli che volevamo essere. Abbiamo sbagliato alcuni atteggiamenti e concesso troppo. Per capirci è stata più la Juve a giocare come doveva giocare il Parma. E questo la dice lunga.

Nel primo tempo abbiamo faticato a prendere le misure poi nella ripresa le cose stavano andando decisamente meglio quando, proprio nel nostro momento migliore, quando avevamo decisamente fatto progressi nella manovra e nel tenere il campo, abbiamo preso i gol che ci hanno tolto ogni velleità. La chiave della partita è stata, ahimè, proprio questa. Il passivo finale è quello di una squadra demoralizzata ma almeno la rete della bandiera dimostra che fino alla fine, nella difficoltà, non abbiamo mollato.

Questo è importante. Per il resto come dicevo prima, abbiamo agevolato una squadra che certo di agevolazioni non ha bisogno. Era una giornata particolare, in uno stadio sicuramente particolare, con il pubblico che si sente vicinissimo  e proprio per questo motivo potevamo anche galvanizzarci purtroppo non è successo.  Ora dobbiamo analizzare bene gli errori commessi, cercare di correggerli per poi ripartire già domenica. Certo Pirlo poteva essere marcato meglio, ma è talmente bravo che è sempre difficile riuscire a controllarlo. Starebbe bene nel Barcellona…Ogni gara insegna qualcosa. Di certo quando si prendono quattro gol non è solo colpa della difesa ma di tutta la squadra.  Non eravamo venuti a Torino per il match che poi è uscito, ma è bene che certe lacune siano uscite subito in modo da poter intervenire in fretta e riuscire poi alla fine a capitalizzare al meglio anche questo risultato negativo”.

[Sito Ufficiale FC Parma – www.fcparma.com]