Juventus, Conte: “Una squadra che regala emozioni dà anche risultati”

Ai microfoni di Juventus Channel Antonio Conte ha analizzato la brillante prestazione fornita oggi dalla sua squadra. Ecco quanto evidenziato da TuttoJuve.com:

Partita straordinaria. E’ andata come l’avevate provata questa settimana…
“Sì, debbo dire sinceramente che abbiamo provato la partita in tutto e per tutto ieri, tra la festa di giovedì e il rientro tardivo dei nazionali. Ieri abbiamo preparato in tutto e per tutto la partita allo stadio, così come doveva essere interpretata. Sono molto contento perchè c’è stata una grande interpretazione da parte dei giocatori, dal punto di vista della mentalità, della voglia, del sacrificio, c’è stata la cattiveria agonistica da parte di tutti. Tutti si sono messi a disposizione del noi, quindi è stato molto bello. Devo ringraziare a nome mio e della squadra i nostri tifosi che oggi ci hanno fatto giocare sicuramente con un uomo in più in campo. Mi auguro che continui questo feeling, questo connubio tra noi e loro, perchè noi abbiamo bisogno di loro. Sappiamo che noi con le nostre prestazioni, con la nostra interpretazione possiamo scatenare il dodicesimo uomo”.

Sono andati a segno anche i due nuovi acquisti. I neo entrati sono stati determinanti…
“Sì, dico sempre che le partite vanno sempre giocate per 95 minuti. Quindi tante volte anche nelle scelte che si fanno si prevede che attorno al 70esimo o al 75esimo trovi la difesa stanca e affaticata da continui uno contro uno e chi entra sembra che abbia una marcia in più. E’ successo sempre in passato, quindi non vedo perchè non debba succedere qui. La cosa più importante è che i giocatori abbiano interpretato nella migliore la gara, sia chi è sceso subito in campo, sia chi è entrato dopo. Si è vista una squadra, anche se sappiamo che la strada è ancora molto lunga e difficile. Questo risultato e questa prestazione non devono esaltarci, ma devono darci fiducia, devono farci ritrovare l’autostima persa negli ultimi due anni. Non dobbiamo perdere di vista il nostro obiettivo, che è quello del lavoro, del sacrificio. Siamo alla costruzione, stiamo costruendo delle fondamenta importanti, perchè vogliamo che il presente sia roseo e il futuro ancora più roseo”.

Vi siete divertiti oggi, non succedeva da un po’ di tempo…
“Io sono molto contento perchè dico sempre che al di là dei risultati io voglio che la squadra regali delle emozioni. Questa è la cosa più importante. Di solito una squadra che regala emozioni regala sempre risultati positivi”.

Sembra che questo stadio favorisca davvero l’allargamento del gioco. Il gioco sulle fasce si vede…
“Sì, sono contento, anche se c’è tanto da fare, tanto da migliorare, ma non poteva che essere così dopo soli due mesi. A noi questo risultato e queste prestazioni servono perchè fortificano tra virgolette anche le mie idee, le mie concezioni e fortificano soprattutto le idee dei calciatori. Il calciatore deve giocare al calcio, si deve divertire, correndo e mettendoci cattiveria agonistica. La cosa più bella di oggi è che i miei giocatori si sono divertiti, questa è una grande soddisfazione”.

[Alessio Alaimo – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]