Comunicato Premier League: “C’è la volontà di ripartire”

122

Premier League

Fumata grigia in Premier League dove i venti club hanno manifestato la voglia di chiudere la stagione ma nessuna decisione ufficiale è stata presa.

LONDRA – Fumata grigia in Premier League. Al pari di quanto accaduto in Italia, infatti, anche in Inghilterra i venti club del massimo campionato inglese hanno manifestato la volontà di chiudere la stagione. Nessuna decisione ufficiale, però, è stata presa. Secondo quanto riportato dal Daily Mirror i venti club avrebbero fissato al 18 maggio l’eventuale ripresa degli allenamenti e al 12 giugno l’eventuale ripartenza della stagione con annessa quarantena obbligatoria per giocatori e staff delle 20 compagini. La decisione finale, ovviamente, spetterà al Governo britannico. Di seguito alcuni estratti dal comunicato ufficiale della Premier League:

La nota ufficiale della Premier League

I club hanno discusso delle eventuali modalità di ripresa, fermo restando l’assoluta priorità all’aspetto sanitario e alla salute di giocatori e staff. Le società hanno ribadito la propria intenzione di tornare in campo, per allenamenti e partita, se e solo se dovesse arrivare il via libera da parte del governo ed in tal senso hanno accolto con favore la creazione di una task force governativa per la ripresa dello sport professionistico che già questa mattina ha avuto una prima seduta di lavoro e incontri.

Nell’incontro di oggi non sono state prese decisioni sebbene sia stata ribadita la necessità di rendere la Premier League, le squadre e i calciatori parti integranti del processo decisionale.

I club inoltre hanno confermato il proprio impegno nel voler portare a termine la stagione 2019/2020, accogliendo di buon grado il supporto del governo.

Articoli correlati