Coppa del Mondo di Innsbruck al via per l’arrampicata sportiva

36 0
sara strocchi
Sara Strocchi – Foto: FASI

INNSBRUCK – Un periodo denso di gare questo di fine giugno per la Nazionale italiana, impegnata su più fronti, dalle Olympic Qualifier Series di Budapest che ci hanno regalato ben 3 pass olimpici, alle due tappe ravvicinate di Coppa Europa, fino alla Coppa del Mondo di Innsbruck, che inizierà mercoledì 26.

Il Kletterzentrum di Innsbruck, infatti, continua ad essere protagonista dell’arrampicata internazionale: dopo la tappa di Coppa Europa Speed di ieri e la Coppa del Mondo Paraclimbing, attualmente in svolgimento, da domani al 30 giugno ospiterà la 3° tappa di Coppa del Mondo Boulder e la 2° tappa di Coppa Europa Lead.

Fra gli alfieri tricolore anche 5 atleti del Team olimpico che hanno appena concluso le Olympic Qualifier Series a Budapest: Stefano Ghisolfi, Filip Schenk (entrambi di Fiamme Oro), Giorgio Tomatis, Giorgia Tesio (entrambi di Centro Sportivo Esercito), nonché la futura olimpica Laura Rogora (Fiamme oro).

Per il Boulder, assieme alla Tesio, gareggeranno nella squadra femminile anche Giulia Medici (SSD Sport Promotion), bronzo al Campionato italiano, argento in Coppa Italia, Federica Papetti (ASD Rock Brescia), detentrice della Coppa Italia, Francesca Matuella (Arco Climbing), Campionessa Italiana U20 in carica, oro in Coppa Europa Boulder a Graz, e Irina Daziano (InOut ASD), Campionessa Italiana U20 nel 2023. Rappresenteranno l’Italia nel comparto maschile Nicolò Sartirana (Climbers Triuggio) e Pietro Biagini (SSD Kundalini), Campione Italiano il primo, detentore della Coppa Italia il secondo, che già avevano partecipato alla Coppa del Mondo di Salt Lake City.

Per la Lead, oltre a Ghisolfi, Schenk, Tomatis e Rogora, saranno presenti Ilaria Scolaris (Sasp Torino ASD), detentrice della Coppa Italia 2024, Claudia Ghisolfi (Fiamme Oro) reduce da ottime prove in Coppa Italia, e Giovanni Placci (Orobia ASD) detentore della Coppa Italia Lead 2024.

PROGRAMMA

26 giugno: ore 9.00 qualifiche Boulder femminili; ore 15.30 qualifiche Boulder maschili

27 giugno: ore 13.00 semifinale Boulder femminili; ore 19.30 finale Boulder femminile

28 giugno: ore 13.00 semifinale Boulder maschile; ore 19.30 finale maschile

29 giugno: ore 9.00 qualifiche Lead m e f; ore 19.40 semifinali Lead m e f.

30 giugno: ore 19.40 finale Lead maschile; ore 20.40 finale Lead femminile

Ma tornando alle gare concluse: la Coppa Europa Lead e Speed di Augsburg, in Germania, ha fruttato due preziose medaglie per gli azzurri.

Nella competizione Lead conquistano la semifinale Riccardo Vicentini (Lupi Climbing Team), che approda ad un buon 10° posto, e Matteo Reusa (ASD Kuota 8.10), che si piazza in 16° posizione. Luca Boldrini (Deva Wall) chiude in 27° posizione e Fritz Engele (AVS Meran) termina al 36° posto.

In semifinale Riccardo Vicentini termina in 12° posizione, restando quindi fuori dalla finale. Matteo Reusa, con un’ottima prova, si classifica terzo, conquistando un posto fra gli 8 finalisti. In finale realizza una buona prova, ma senza salire sul podio, terminando in 6° posizione.

Sul fronte femminile Federica Mabboni (Crazy Center) si piazza al 25° posto e rimane beffardamente fuori di un soffio dalla semifinale. Elena Brunetti (Climbing Side), Matilda Liù Moar (AVS Brixen) e Valentina Arnoldi (Ragni di Lecco) si posizionano rispettivamente al 32°, 33° e 39° posto.

Nella sfida di Speed le qualifiche assicurano 5 posti su 5 in finale ai nostri azzurri: Luca Robbiati si piazza al 3° posto (con 5.53”), Adriano Egidi all’8° (con 5.76”) e Alessandro Giorgianni al 15° (con 5.89”), mentre nel comparto femminile Sara Strocchi conquista il 3° posto (con 7.72”) ed Erica Piscopo il 5° (con 8.34”).

Egidi si ferma agli ottavi, mentre Giorgianni e Robbiati accedono ai quarti. Giorgianni viene superato dal tedesco Andrin, sostenuto dal tifo casalingo, mentre Robbiati ha la meglio sul francese Garnier e accede alla semifinale.

In semifinale, col tempo di 5.52” supera Andrin, che cade, e vola in finale. Purtroppo, dopo una gara impeccabile, compie l’unico errore proprio in finale, cadendo. Lascia perciò la vittoria a Mengual, ma conquista un ottimo argento.

Sul fronte femminile ai quarti Sara Strocchi supera l’ucraina Tulchynska, mentre Erica Piscopo viene superata dalla velocista di casa Julia Koch. In semifinale la Strocchi cade lasciando la vittoria all’avversaria ucraina Tkachova, che va poi a vincere la competizione. Nella finale per il terzo posto Sara, con un ottimo 7.90”, supera la Koch e raggiunge con caparbietà il podio, accaparrandosi la medaglia di bronzo.

Il 24 giugno a Kletterzentrum di Innsbruck, si è disputata la 4° tappa di Coppa Europa Speed, e al gruppo dei velocisti azzurri si sono uniti anche Marco Rontini e Agnese Fiorio.

In qualifica conquistano un posto nella top 16 Rontini, Robbiati, Piscopo, Fiorio e Strocchi.

Purtroppo Rontini e Robbiati escono agli ottavi, superati rispettivamente dall’ucraino Ilchyshyn e dal francese Mengual.

Piscopo, Fiorio e Strocchi superano le avversarie agli ottavi. Ai quarti Fiorio cade lasciando il passaggio del turno alla spagnola Romero Perez e Piscopo viene superata dall’ucraina Tkachova. Sara Strocchi invece accede alla semifinale, grazie anche alla caduta della spagnola Martinez Vidal, ed affronta l’altra iberica Romero Perez, che purtroppo è più veloce di lei. Sara si ritrova così a competere per il terzo posto contro la polacca Szwed e conquista la seconda medaglia di bronzo in 3 giorni.

Dopo questa “scorpacciata” di sfide di velocità per la prossima tappa di Coppa Europa Speed bisognerà attendere fino al 13-15 settembre, ma avremo il piacere di ospitare questo appuntamento in Italia, a Casalecchio di Reno. Prima di quella data si disputeranno i Campionati Europei a Villars, in Svizzera, dal 27 agosto al 1 settembre.